• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar09222020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania DAL PASCOLO ALLA TAVOLA: SICUREZZA E QUALITA' DEI PRODOTTI PODOLICI

DAL PASCOLO ALLA TAVOLA: SICUREZZA E QUALITA' DEI PRODOTTI PODOLICI

tratturo_cavalieri_e_bovini_185x115
De_Feo_Genesio-presidente_Coop_Agricola_Molara-zungoli_300
Zungoli (AV) – I prodotti podolici sono una piccola percentuale dei caseari italiani ma rappresentano la continuazione di una tradizione che affonda le radici nella notte dei tempi. Le vacche Podoliche al pascolo sono ancora una realtà nell'entroterra Irpino-Lucano. Ogni anno fanno la transumanza e solo in alcuni periodi dell'anno il latte viene trasformato in formaggi che hanno un particolare sapore dovuto all'alimentazione dell'animale che ha dato il latte ed alla stagionatura in grotte. Assicurare al consumatore l'assoluta sicurezza dei derivati, è un elemento essenziale per la commercializzazione dei

prodotti caseari podolici. A Zungoli la Cooperativa Agricola Molara da anni porta avanti la riscoperta dei prodotti tradizionali del latte. Per discutere della sicurezza e della qualità dei prodotti "podolici" si sono dati appuntamento nel piccolo centro irpino per sabato 29 ottobre alle 9.00, presso la sala convegni del Convento di San Francesco, numerosi esperti del settore. Dopo la visita alle grotte dove avviene la stagionatura dei caciocavalli podolici ed i saluti del Presidente della Cooperativa Molara Genesio De Feo, del sindaco di Zungoli Armando Zevola, del Presidente di Biogem Ortensio Zecchino e del Direttore dell'Osservatorio Appennino Meridionale Raffaele Beato, ci saranno gli interventi scientifici nei quali si parlerà della razza bovina podolica, dell'allevamento semibrado, di mungitura meccanica, della caratterizzazione genetica e strutturale nelle popolazioni di razza "Podolica" italiana in relazione alle principali razze europee, degli aspetti quantitativi e qualitativi della produzione di carne bovina podolica, dell'importanza del latte nell'alimentazione dei bambini, del caciocavallo e dei prodotti podolici in relazione alla qualità nutrizionale e all'ecodieta. 

"Lo sviluppo dell'agricoltura e dell'allevamento passa attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici – spiega Genesio De Feo, presidente della Cooperativa Agricola Molara -. E' nota a tutti la difficoltà che sta incontrando la zootecnia, sopratutto nelle nostre zone. Dal podolico può arrivare una risposta agli allevatori ma anche ai consumatori che chiedono sempre di più prodotti di qualità e naturali".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna