Rifiuti. PSI contro la classe dirigente: "è insignificante". Il documento

socialisti_congresso_185x15
AVELLINO - "La solidarietà non può essere invocata da chi non ha rispetto per l'ambiente e non pratica quell'etica sociale che è supporto indispensabile per un'ordinata convivenza civile. Per costoro neanche una megadiscarica sul Formicoso sarà sufficiente. Bene hanno fatto i rappresentanti dello PSE in Consiglio Regionale a non votare il "LODO SALVATORE". Noi non possiamo riconoscerci in una classe politica insignificante che non riesce a trovare convergenza su motivazioni tali da opporsi a una scelta così scellerata - recita una nota del PSI provinciale-.

L'Irpinia, già rapinata della sua risorsa idrica, sarà definitivamente deturpata da un contenitore di rifiuti "tal quale" che metterà in serio pericolo il già precario equilibrio ambientale oggi esistente. Non si può barattare il diritto alla salute e a un ambiente sano, in cambio di qualche milione di euro per investimenti non meglio definiti. Chi ha a cuore uno sviluppo concreto e sostenibile della nostra Provincia lo dica con chiarezza e compia atti concreti in tale direzione".