• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer07062022

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania Disfida del Soffritto. Servizio navetta da Avellino per Ariano

Disfida del Soffritto. Servizio navetta da Avellino per Ariano

soffritto_arianese_185x115
ARIANO IRPINO (AV) - Partenza piazza D'Armi ad Avellino domenica 6 marzo alle 8.45, alle 10.45 e alle 12,45; ritorno dal Palasport di Ariano Irpino alle 16.00, alle 18.00 e alle 20.00: c'è anche il servizio navetta per quanti vogliono partecipare alla Disfida del Soffritto ma preferiscono evitare di prendere l'auto e viaggiar comodi con una piccolissima spesa. Slow Food sta pensando davvero a tutto, insieme al Comune di Ariano, nell'organizzare l'atteso evento che coinvolge 15 comunità tra l'Irpinia e la Capitanata,

le Condotte Slow Food di Pistoia e del Tammaro Fortore oltre, naturalmente, a quelle organizzatrici: Slow Food Irpinia Colline dell'Ufita-Taurasi e Slow Food Foggia-Monti Dauni. Hanno assicurato la propria presenza diversi Sindaci dei Comuni partecipanti alla sfida culinaria, soprattutto pugliesi.

Intanto in Città si registrano numerose prenotazioni di persone che, cogliendo l'occasione della Disfida, hanno deciso di trattenersi per l'intero week end sul Tricolle, partecipando così anche all'interessante programma previsto per sabato con convegno, momento di intrattenimento musicale, cena a tema e sfruttando l'opportunità delle visite guidate sul territorio arianese. Giungeranno ad Ariano anche tanti camperisti che potranno sostare a Boschetto Pasteni.

Dunque un evento che dovrebbe restituire un buon indotto alla Città ed anche agli altri Comuni limitrofi. Non dimentichiamo che insieme agli stand di ciscun comune ci saranno pure quelli dei produttori che potranno esporre le eccellenze della zona. Accanto al rito contadino del maiale anche i sapori e profumi dei prodotti tipici enogastronomici. Ma per rivivere appieno l'antica e coinvolgente atmosfera delle tradizioni culturali e del folklore della Valle dell'Ufita con i suoi suoni e i suoi colori, fondamentale sarà il supporto dei cantori a braccio. Testimoni della cultura di tradizione popolare, autentici presidi che si prefiggono di individuare, proteggere e diffondere le tradizioni orali delle Valli dell'Irpinia e della Daunia, i cantori sono artisti che conservano stili, tecniche, fonti e strumenti che non utilizza più nessuno e che invece vanno trasmessi alle nuove generazioni.

Vale la pena, infine, ricordare come la Disfida del Soffritto rappresenti un modello esportabile di manifestazione a ridotto impatto ambientale con la scelta di materiali ecocompatibili per l'allestimento della struttura, l'incremento di una corretta raccolta differenziata interna all'evento, l'utilizzo di stoviglie completamente biodegradabili per la fruizione del cibo nelle degustazioni. Tutti i rifiuti prodotti saranno organici e, alla fine della manifestazione, saranno tritati attraverso un macchina trita-organico, in dotazione della Comunità del Cibo di Terra Madre della Valle del Miscano, che produrrà compost naturale da utilizzare per fertilizzare le aiuole della Villa di Ariano. Inoltre durante la manifestazione non sarà distribuita acqua minerale imbottigliata ma esclusivamente acqua di fonte dell'acquedotto "Calore Irpino".