• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer07062022

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania Piano rifiuti. Benevento: 'non rispettate indicazioni'. Aceto chiede tavolo tecnico

Piano rifiuti. Benevento: 'non rispettate indicazioni'. Aceto chiede tavolo tecnico

Termovalorizzatore-Acerra_185x115
aceto_gianluca_ass_ambiente_benevento_185x115
BENEVENTO - La proposta di Piano Regionale rifiuti elaborata dall'assessore regionale all'ambiente, Giovanni Romano, non trova d'accordo la Provincia di Benevento. In una nota inviata all'esponente della Giunta Caldoro, l'assessore provinciale all'ambiente, Gianluca Aceto, ha affermato che "la proposta di Piano Regionale rifiuti, recentemente presentata alla Commissione Europea, mi pare non tenga in nessun conto gli indirizzi della Provincia di Benevento". 

Ciò posto, la stessa non può essere condivisa in quanto "nessuno degli scenari prospettati dalla Provincia di Benevento trovi menzione" nel Piano Regionale rifiuti. L'assessore della Provincia di Benevento, che ha reso nota ufficialmente la netta presa di posizione su questo argomento anche al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta, al Ministero dell'Ambiente, on. Stefania Prestigiacomo, al Direttore del Dipartimento di Protezione Civile Ufficio Previsione, valutazione, prevenzione e mitigazione dei rischi antropici, Nicola Dell'Acqua, e al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ha chiesto all'assessore Romano di "convocare nel più breve tempo possibile un tavolo tecnico ed istituzionale al fine di procedere ad una nuova proposta di Piano Regionale, almeno in relazione alle previsioni della Provincia di Benevento". Nel rimarcare sotto il profilo della impostazione di base come il Piano regionale dei rifiuti sia fondato su dati della produzione e trattamento dei rifiuti nel Sannio risalenti al 2009 e non al 2010, l'assessore Aceto ha sottolineato che gli indirizzi della Provincia di Benevento in materia di trattamento del ciclo dei rifiuti "sono ormai già in fase di attuazione"; che gli stessi non solo "sono stati tempestivamente e ripetutamente comunicati" agli Uffici regionali; ma "sono stati illustrati in innumerevoli riunioni istituzionali e tavoli tecnici".  Aceto ha voluto inoltre ribadire all'assessore regionale Romano che "il Sannio si orienta verso un graduale ma deciso abbandono dell'incenerimento in luogo di trattamenti 'a freddo', come ad esempio il TMM". Inoltre, ha ricordato Aceto, la Provincia di Benevento "intende rendere sufficiente alle nostre esigenze la discarica di S. Arcangelo Trimonte, senza individuare nuovi siti".

In conclusione, sulla scorta di tali argomentazioni, l'assessore Aceto ha chiesto alla Regione Campania una immediata verifica congiunta rispetto alle strategie complessive per la gestione corretta del ciclo rifiuti nel Sannio.

L'assessore Aceto infine ha informato la Deputazione parlamentare e quella regionale del Sannio, nonché i Presidenti delle altre quattro Province della Campania di questa presa di posizione rispetto ad un problema di tale straordinaria valenza.

In una dichiarazione diffusa alla Stampa , l'assessore ha auspicato che la classe dirigente del Sannio, in tutte le sedi istituzionali e a tutti i livelli di responsabilità, voglia mostrare su questa vicenda la necessaria compattezza ed unitarietà di intenti.