• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer07062022

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania L'Uncem si mobilita a difesa delle Comunità Montane. Il 24 manifestazione

L'Uncem si mobilita a difesa delle Comunità Montane. Il 24 manifestazione

forestali_185x115
NAPOLI - L'associazione delle Comunità Montane non ci sta ad assistere passivamente alla cancellazione degli Enti Montani. "Lo stato di assoluta incertezza in cui versano le Comunità montane della Campania, unitamente ai tanti piccoli comuni montani, sta determinando seri problemi sociali, occupazionali (vedi emergenza forestali e dei dipendenti pubblici delle CC.MM.) ed economici alle nostre comunità locali - scrive Donato Cufari -

con una forte ricaduta ambientale relativa alla cura, prevenzione e manutenzione dei territori montani. L'assenza di risorse certe e di un disegno organico per il rilancio funzionale dei nostri Enti montani, rende sempre più fragile il sistema delle realtà interne della nostra Regione. Un sistema, quello montano, che ha più da dare che da ricevere. Abbiamo a più riprese inviato proposte affinché, le nostre Comunità Montane, in un'ottica di Unioni Speciali di Comuni Montani (come normate dalla lex reg. 12/2008), vengano confermate come unico strumento associativo obbligatorio dei comuni in montagna, con l'obiettivo di gestire servizi associati e nuove funzioni (funzioni proprie dei territori montani), costruendo sistemi territoriali che siano capaci di integrare ed arricchire le risorse esistenti, in una visione produttiva e non assistenziale dello sviluppo.
Su questo abbiamo mobilitato tutti i nostri Amministratori della montagna campana, i tanti Sindaci e Presidenti che, con grandi responsabilità assunte, senza nessuna indennità di carica e fra mille difficoltà, sono in trincea ogni giorno per dare dignità, sicurezza e sviluppo alle nostre realtà ed all'intera nostra Regione.
Intendiamo proseguire, con forte determinazione ed impegno, l'azione a sostegno e tutela delle nostre risorse, dei nostri territori, della nostra gente e del loro diritto a concorrere al loro futuro sociale ed economico. Non assisteremo in silenzio alla cancellazione della montagna campana ed a decenni di buongoverno degli Enti Locali montani". La mobilitazione è prevista per il 24 febbraio quando l'Uncem ha previsto un incontro mobilitazione presso la sala Auditorium dell'Isola C3 al Centro Direzionale di Napoli. Sono stati invitati anche Stefano Caldoro ed i componenti della Giunta campana.