• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun01202020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania Rifiuti. Ciasullo: Napoli chiede solidarietà, quando il contrario?

Rifiuti. Ciasullo: Napoli chiede solidarietà, quando il contrario?

oreste_ciasullo_185x115
Savignano Irpino (AV) - Il sindaco del centro irpino che ospita la discarica in località Pustarza, è durissimo. "Siamo alle solite: gli impegni imposti dalla provincializzazione dei rifiuti sono stravolti dai mali di Napoli". Il quadro è chiaro: la popolazione sta reagendo malissimo a quella che viene vista come un'altra aggressione a territori già maltrattati.

"Le nostre popolazioni, civilmente, non vengono ascoltate mentre dall'altra parte delle Regione parti di popolo con atti di teppismo incutono paura e timore. Ad ognuno la propria munnezza - dice un utente del nostro gruppo su Facebook -. Tenetevi  pure Caldoro, intanto prendiamoci questo cetriolo". Numerosi i commenti, tutti dello stesso tenore che danno il polso di una situazione che potrebbe diventare difficile. Intanto si registrano segnali di agitazione anche in Alta Irpinia dove si teme che possa tornare d'attualità la realizzazione della discarica sul Formicoso. "E' inaccettabile che le discariche di Benevento e Avellino debbano essere esaurite accogliendo i rifiuti di Napoli - dice il sindaco di Savigano Oreste Ciasullo -. Cambiano le casacche politiche ma i comportamenti restano gli stessi. Le province interne sono sempre chiamate ad azioni di solidarietà verso il capoluogo campano, ma quando vedremo il contrario?". 
"Venendo meno alcune quantità di spazi disponibili a Savignano, di fatto, si anticipa la necessità di usufruire anche della discarica sul Formicoso. E' chiaro - continua Ciasullo - però che sia l'Irpinia che il Sannio dovranno ora più che mai impegnarsi per sostenere la provincializzazione, perché solo in questo modo allontaneremo il pericolo di una seconda discarica, a patto però che anche il termovalorizzatore funzioni a pieno regime. Mi auguro che i conferimenti dal napoletano avverranno sino al 26 ottobre, come previsto dall'ordinanza, anche se visti i precedenti, c'è davvero poco da essere speranzosi".  

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna