• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio01232020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Campania Una mela per la vita. Le piazze irpine

Una mela per la vita. Le piazze irpine

una_mela_per_la_vita_185x115

AVELLINO - "Una mela per la vita" compie 15 anni. L'iniziativa che si terrà in 3.000 piazze italiane per combattere la sclerosi multipla permetterà di raccogliere fondi per sostenere la ricerca scientifica e per incrementare i servizi sanitari e sociali dedicati alle persone con sclerosi multipla e il Programma "Giovani oltre la SM"

 

nato per aiutare tutti i giovani colpiti da sclerosi multipla. Ferma la sclerosi multipla. Fai andare avanti la ricerca. Entra nel Movimento. Scegli le mele dell'AISM. E' l'appello ad andare in 3.000 piazze italiane sabato 10 e domenica 11 ottobre per "Una mela per la vita". L'invito ad entrare nel movimento per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla è lanciato da Gianluca Zambrotta, calciatore della nazionale italiana, campione dell'AC Milan e del Mondo FIFA 2006 e da Andrew Howe, campione della nazionale italiana di atletica leggera. Insieme danno il volto alla campagna di sensibilizzazione, di informazione e di raccolta fondi per contribuire alla lotta alla sclerosi multipla. E per sensibilizzare sulla malattia scende in campo anche Antonella Ferrari, attrice, persona con SM e madrina dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla. La manifestazione di solidarietà, svolta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è giunta alla sua 15 edizione ed è promossa dall'Associazione Italiana Sclerosi Multipla - e dalla sua Fondazione – FISM – con UNAPROA, (la principale Unione di Organizzazioni di Produttori Ortofrutticoli d'Europa). Partita nel 1994 con il coinvolgimento di 250 piazze, negli anni "Una mela per la vita" è cresciuta ed è arrivata a 3 mila piazze, ha distribuito circa 8,5 milioni di chili di mele che hanno permesso di raccogliere 16 milioni di euro da destinare alla ricerca e ad incrementare i servizi alle persone colpite dalla malattia. La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, invalidante ed imprevedibile, che colpisce 58 mila persone principalmente giovani - tra i 20 e i 30 anni - nel pieno delle proprie energie e nel periodo della vita più ricco di progetti.
Per questo "Una mela per la vita" è dedicata ai giovani con SM. Una parte dei fondi raccolti, infatti, andranno a sostenere il Programma "Giovani Oltre la SM" che comprende attività di informazione e servizi mirati ad aiutare i giovani con sclerosi multipla nei diversi ambiti della vita lavorativa, sociale e familiare. Un ruolo di informazione che l'AISM svolge attraverso il sito www.aism.it, il numero verde 800 803028, le pubblicazioni, i seminari on line, gli infopoint presso i Centri clinici e gli incontri presso le Sezioni AISM sul territorio. Ma è importante anche sostenere la ricerca scientifica, l'unica arma per sconfiggere definitivamente la sclerosi multipla. Negli ultimi 10 anni la ricerca ha fatto passi da gigante a livello internazionale e anche in Italia, dove i ricercatori italiani sono tra i primi posti nel mondo nei campi più promettenti della ricerca: delle cellule staminali, nelle neuro immagini, nei meccanismi della malattia e nella ricerca terapeutica. Ma le cause e la cura risolutiva della sclerosi multipla non sono state trovate. Per questo il 10 e l'11 ottobre l'invito è di entrare nel movimento mondiale lanciato dall'Associazione per sostenere il diritto alle persone colpite con SM a una migliore qualità di vita e per promuove l'appello a favore della ricerca. Ti aspettiamo nelle principali piazze dei seguenti comuni irpini: Grottaminarda, Montella, ARIANO IRPINO, Scampitella, S. Angelo dei Lombardi, Forino, Sorbo Serpico, Montefusco, Montefalcione, Serino, Monteforte Irpino, Atripalda, e ad Avellino c/o l'IPERCOOP di Via Pescatori.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna