• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom11172019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Avellino. Convegno verso la costituzione del PPE con Zecchino, Scotti e Viespoli

ppe_logo_185x115AVELLINO - Si terrà l'8 luglio alle ore 18,00 presso l'Hotel de la Ville di Avellino, in via Palatucci, l'attesa convention dal titolo "Per l'Italia verso il Partito Popolare Europeo" che vedrà l'intervento degli onorevoli Antonio Milo, Giuseppe Pizza, Luciano Mario Sardelli, Vincenzo Scotti, Adolfo Urso, Pasquale Viespoli e Ortensio Zecchino, protagonisti del nuovo progetto politico ispirato ai valori del popolarismo europeo che guarda con grande interesse all'evoluzione del Pdl nella direzione del PPE. 

I "talenti" ci sono ma occorre il lavoro. Lettera aperta di Giovanna De Maio

lavoro_precario_185x115Quando sono partita da Ariano Irpino avevo 26 anni. Mi ero laureata a 22 ed ero a spasso da 4 anni. Non ero un'isolata, militavo nel partito comunista e quegli anni erano i primi, ad Ariano, che vedevano la presenza delle donne nei partiti, e nel PCI era addirittura scandaloso! L'ultima cosa che avrei voluto fare era partire. Adoravo Ariano, ero piena di amici, cantavo, suonavo, recitavo, facevo politica. Ero nel Comitato federale del partito e nostro segretario di federazione era Tonino Bassolino. Inoltre scrivevo sulla pagina regionale dell'Unità di cui era capo redattore Antonio Polito, oggi direttore

Montella. Insediato il tavolo verde contro l'emergenza cinipide

castagne185x115Montella (AV) - Si è ufficialmente insediato il tavolo Verde sulle emergenze fitosanitarie, fortemente voluto da Coldiretti Avellino e promosso dal consigliere regionale Ettore Zecchino e dall'assessore all'agricoltura del comune di Montella, Emanuela Pizza, per gestire la grave "emergenza Cinipide" del castagno. L'istituzionalizzazione di questo tavolo ha significati molto importanti sia per determinare in maniera univoca la metodologia operativa che viene implementata per affrontare le emergenze fitosanitarie, sia per definire un sistema di allerta e monitoraggio sul territorio che stoppi sul nascere

Unesco. Il sito seriale di arte e cultura dei longobardi, un popolo che unisce l'Italia

longobardi_185x115jpgMolti li definiscono ancora Barbari, in realtà i Longobardi hanno portato in Italia una vera e propria civiltà che è fiorita dopo l'eclissarsi di quella romana. La storiografia moderna rivaluta il contributo portato dai nordici Longobardi alla cultura e all'arte italiana ed europea. E l'Unesco - accogliendo la candidatura presentata nel 2008 dal governo italiano - inserisce i centri di potere e di culto dell'Italia Langobardorum, sette gioielli dell'arte e dell'architettura, nella prestigiosa Lista del Patrimonio Mondiale. Riuniti in un unico sito seriale, per costruire un itinerario di turismo e cultura che,

Enrico Berlinguer a 27 anni dalla scomparsa. La riflessione di Marcello Rocco

berlinguer1Sono ormai trascorsi 27 anni dalla prematura scomparsa del Compagno Enrico Berlinguer. Nonostante la mia generazione non abbia avuto la possibilità di conoscerlo quand'era in vita, abbiamo avuto modo di condividere il suo pensiero e la sua originale elaborazione teorica attraverso i suoi iscritti e le tante testimonianze. Non è un caso che tanti di noi avvertono grande vuoto in questa società sempre più priva di grandi punti di riferimento. Berlinguer pronunciò il suo ultimo discorso a Padova , il 7 Giugno 1984 durante la campagna elettorale che avrebbe visto il Partito Comunista Italiano,

Benevento. La chiesa di Santa Sofia tra i patrimoni dell'Umanità

benevento_sofia_ext_185Benevento - Da oggi il sito seriale "I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)" è nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. La Chiesa di Santa Sofia di Benevento, insieme ad altre insigni testimonianze dell'epoca longobarda situate in altre parti d'Italia, entra nella "World Heritage List". Per l'Italia il sito seriale "I Longobardi in Italia" è il 46° sito iscritto nella celebre Lista. Il presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, ha espresso vivissima soddisfazione per la decisione della 35a sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale.

Ariano. Referendum. Giovani mobilitati per una nuova partecipazione democratica

ariano_comitato_si_chiusura_185x115ARIANO IRPINO (AV) - In città è sorto un comitato attivo per le ragioni del siti. Abbiamo fatto un breve viaggio all'interno della sede, nelle ultime ore che precedono il voto. Giovani italiani e stranieri, impegnati per la riconquista di un baluardo democratico in epoca in cui gli elettori non decidono i propri rappresentanti, un risveglio civile che va aldilà dei referendum e affonda le radici nella voglia di partecipazione dei giovani che, sempre di più, vengono emarginati dalle scelte che caratterizzeranno il loro futuro. - VIDEOSERVIZIO - 

La dea bendata bacia Ariano. Vinto un 5+1 da 671mila euro

ariano_rivendita_lo_conte_185x115Ariano Irpino (AV) - Vinto ad Ariano un 5+1 al superenalotto. La vincita ammonta a oltre 671 mila eruro. La schedina è stata giocata presso la ricevitoria Lo Conte di Piazza Plebiscito. Ad azzeccarla potrebbe essere stato un impiegato, un operaio, un autista o un semplice acquirente di giornale. La schedina è di quelle già preparate: da uno a cinque euro. Finora nessuno si è fatto avanti per rivendicare la vincita. E' probabile non non si farà mai conoscere.

Referendum. I giovani Democratici invitano ad adottare un astenuto

referendum_185x115Serino (AV) - In questi ultimi giorni abbiamo intensificato lo sforzo per portare a conoscenza di quanti più cittadini possibili le ragioni dei 4 SI. Proprio perché convinti che anche un solo voto possa fare la differenza abbiamo lanciato in queste ore la campagna: "Adotta un astenuto". Convincere ad andare a votare anche una sola persona per far si che il quorum sia raggiunto rimane tra le nostre priorità. "4 SI per la Democrazia." 2 SI (scheda rosa e scheda gialla) per ribadire la nostra contrarietà alla privatizzazione dell'Acqua (gestione del sistema idrico integrato) e al profitto di pochi

Irpinia d'Oriente. I progetti che verranno realizzati ad ottobre

ravenna_scARTI_corridoio_185x115IRPINIA - Otto progetti di otto giovani creativi irpini saranno i protagonisti della fase finale dell'Home Festival Irpinia d'Oriente. Gaetano Battista, Giuseppe Ivan Candela, Luigi Capone, Angelo Castucci, Filomena D'Andrea, Antonio Frascione, Ramona Barbieri, Federico Preziosi, sono questi i nomi dei protagonisti della manifestazione che si terrà a fine ottobre nei borghi dell'Irpinia d'Oriente. Gli otto protagonisti hanno partecipato al bando, sono stati selezionati e hanno avuto modo di partecipare alla settimana formativa tenutasi lo scorso maggio nel Castello Ducale di Bisaccia.

Referendum. Valente: Acqua bene da tramandare ai figli. Con il NO la bolletta aumenta

Valente_alessio_docente_unisannio_185x115Montecalvo Irpino (AV) - Cresce il dibattito intorno ai referendum su cui gli italiani sono chiamati a votare il prossimo 12 e 13 giugno. Tra i quattro quesiti, oltre alla scelta sul nucleare ed al legittimo impedimento, ce ne sono due dedicati all'acqua. Su questo argomento abbiamo chiesto l'opinione di Alessio Valente, docente presso il Dipartimento di Studi Geologici ed Ambientali presso l'Università del Sannio, intervenuto ad un dibattito pubblico organizzato dall'associazione Liberamente presso l'Oasi Maria Immacolata. - VIDEOINTERVISTA -   

Finanziamenti aree archeologiche. Escluse Avellino e Salerno

ariano_aequmtuticum_pozzo_185x115ROMA - Aree archoeologiche, presidi culturali e plessi museali: il Governo assegna i fondi a Napoli, caserta e Benevento e taglia fuori Avellino e Salerno. Di qui la nuova interrogazione del senatore del Partito Democratico Enzo De Luca che insieme al collega di gruppo Alfonso Andria, ha scritto al Ministro per i Beni e le Attività culturali chiedendo spiegazioni in merito. Tre le risposte richieste: quale sia stato il criterio per la ripartizione dei fondi tra le province campane; per quale ragione sono stati esclusi due territori provinciali – l'Irpino e il salernitano – "al cui interno sono collocate emergenze

Ariano. Da tre province alla nuova Regione. Venerdì il dibattito

ettore_zecchino_185x115ARIANO IRPINO (AV) - Viespoli, Cirielli, Zecchino, Ariano Irpino diventa laboratorio dei nuovi scenari politico-istituzionali. E' qui che può nascere la Regione del futuro. Il lento cammino può cominciare venerdì 10 giugno con l'incontro-dibattito sul tema "Dialogo tra province per una nuova idea di Regione: se la periferia diventa il centro..." organizzato dalla Fondazione Europa Popolare all'auditorium comunale con inizio degli interventi alle ore 17 e 30. I fatti della cronaca, dalla questione rifiuti, alla sanità, alle scelte strategiche sulle grandi infrastrutture da realizzarsi,

Musica. Aleksander Gashi al Concerto al castello di Casalbore

casalbore_atrio_castello_notte_185x115Casalbore (AV) - Armonie di note e melodie di canto nella corte del Castello Normanno di Casalbore. La suggestiva Corte del Castello Normanno di Casalbore, antico borgo Irpino situato nella Valle del Miscano, sabato 25 giugno si prepara ad accogliere una celebrità del panorama musicale italiano. Il Maestro Aleksander Gashi, concertista albanese cui nel Dicembre 2001, con Decreto del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, è stata conferita la cittadinanza italiana per meriti artistici con la seguente motivazione: "Il maestro Aleksander Gashi rappresenta un alto patrimonio umano

Referendum. I quesiti su cui gli italiani sono chiamati a votare il 12 e 13 giugno

referendum_185x115ITALIA - Cresce l'attenzione sui referendum popolari previsti per questo fine settimana. Molti ancora non sanno su cosa sono chiamati ad esprimere la loro opinione. Vi proponiamo un filmato nel quale sono illustrati i quattro quesiti sull'energia nucleare, sul legittimo impedimento e sull'acqua, a cui sono dedicate due consultazioni. E' definitivo che ci sarà anche il quesito sul nucleare che a lungo è stato considerato in bilico per via di un ricorso alla Corte Costituzionale che all'unanimità ha votato l'ammissibilita del quesito sull'atomo. VIDEOSERVIZIO

Ariano. I pensionati CISL preparano manifestazione su sviluppo e investimenti

iacobacci_nicolino-cisl_pensionati_ariano_185x115Ariano Irpino (AV) - Pensionati mobilitati. Si tiene domani mattina ad Ariano Irpino l'assemblea zonale della Lega Cisl FNP dei comuni di Ariano, Zungoli, Villanova, Montecalvo, Savignano, Greci, Montaguto e Casalbore. In discussione è la partecipazione alla manifestazione nazionale prevista per sabato a Roma e all'assemblea nazionale del Csl Fnp che si terrà a Riccione. Saranno presenti il segretario regionale dei pensionati Cisl, Giuseppe Gargiulo, il segretario provinciale, Mario Melchionna, il segretario provinciale Fnp ,Carlo Colarusso, e i responsabili locali Natalino

Referendum. Continillo: puntare sulle rinnovabili, non sul nucleare

montecalvo_liberamente_referendum_185x115Montecalvo Irpino (AV) - Si è parlato dei quesiti del referendum durante un incontro organizzato dall'associazione Liberamente. Vi proponiamo la posizione di Gaetano Continillo, docente al corso di Laurea in Ingegneria Energetica all'Università degli Studi del Sannio. Piuttosto che il nucleare puntare sullo sviluppo delle energie alternative rinnovabili. Sul legettimo impedimento ha relazionato Fabiana Falato, professore aggregato di Procedura Penale presso la Federico II di Napoli. VIDEOSERVIZIO

Ariano. Lo sprint finale del comitato per il sì. Marcia e comizio

ariano_comitato_si_chiusura_185x115ARIANO IRPINO (AV) - Cominmcia presto la giornata del comitato referendario cittadino per il Sì di Ariano Irpino. È la giornata di chiusura e sanno bene che va portata a termine nel migliore dei modi. In mattinata parte l'auto con le trombe ad annunciare il comizio di chiusura. Già da giorni su internet si pubblicizza la marcia dei referendari in maglietta bianca e scritta a mano "Io voto 4 SI". L'appuntamento è per le 18 al piazzale della forestale, e alle 20,30 è prevista la chiusura in piazza Plebiscito. Nelle altre piazze, Martiri e Cardito, è intervenuto solo il coordinatore Fabrizio Procopio.

Ariano. Comitato per il sì all'opera, cittadini mobilitati ed informati

ariano_comitato_si_185x115ARIANO IRPINO (AV) - Si respira aria di partecipazione civile nella sede del comitato per il sì. Un ufficio elettorale è stato allestito nella sala riunioni messa a disposizione dall'associazione Vita. Mobilitati 30 ragazzi in tutto che a turno hanno messo in campo una serie di iniziative. Sono attivi tre gazebo nella città. Uno a Cardito, uno ai Martiri ed uno nel centro storico, la mattina davanti al palazzo di Città ed il pomeriggio in villa comunale. Un gruppo sta facendo volantinaggio nelle buche per le lettere, un altro si occupa di spedire email, un altro cura il gruppo su Facebook.

Cozzolino porta il cipinide all'attenzione dell'Unione Europea

andrea_cozzolino-europarlamentare_185x115AVELLINO - La consigliera democratica Rosa D'Amelio ha tenuto, oggi, presso la casa comunale di Frigento con le autorità cittadine e gli amnministratori di Montella e Serino un incontro per affrontare il tema del Cinipide galligeno del castagno. Problema molto sentito in queste zone e per cui la D'Amelio, in qualità di segretario della Commissione regionale sull'Agricoltura ha richiesto anche un'audizione consiliare, fissata per martedì 14 giugno. All'incontro, fortemente voluto dalla D'Amelio ha partecipato anche l'europarlamentare del PD Andrea Cozzolino.

Piano Casa. Moscatelli (PSI): peggiora l'iter delle pratiche

moscatelli_lino_185x115AVELLINO - "Il 'piano casa' fu concepito dal Governo Berlusconi come un provvedimento finalizzato al rilancio, in un particolare periodo di crisi, di un settore chiave della nostra economia come quello edilizio. Il provvedimento, però, fin dalla partenza ha dimostrato la sua poca incisività. La necessità di adeguare la normativa alle diverse realtà regionali, la incredibile stratificazione di norme nel settore urbanistico, i vincoli ambientali, la scarsa dotazione economica hanno di fatto vanificato ogni impatto di questo provvedimento sulla realtà economica.