• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar10222019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Italia IRPINIA "AMICA FRAGILE" SU LINEA VERDE. RIVEDI LA TRASMISSIONE

IRPINIA "AMICA FRAGILE" SU LINEA VERDE. RIVEDI LA TRASMISSIONE

raccolta_olive_linea_verde_185x115
mimmo_gambacorta_linea_verde_185x115
MONTAGUTO (AV) - Un volo planare sulla parte bella dell'Irpinia. Questa la puntata di ieri di "Linea Verde", la più longeva delle trasmissioni RAI, dedicata al mondo dell'agricoltura e della natura. Eleonora Daniele, accompagnata in elicottero da un inedito Mimmo Gambacorta nelle vesti di esperto di energie rinnovabili ha restituito una bella immagine della provincia più interna della  Campania. Belle le immagini dell'Appennino. Bello il quadro d'insieme dell'Irpinia restituito dall'assessore all'ambiente della Provincia di Avellino che ha sottolineato la generosità per l'acqua ceduta alla Puglia e

perle energie pulite che produce con l'eolico. Prima tappa del volo alla frana di Montaguto che, da un'emergenza del Paese, sta sempre di più diventando un esempio di intervento naturalistico a relativamente basso costo. Belle le immagini del torrente che restituiscono un ambiente ancora incontaminato che rappresenta un "tesoro" per lo sviluppo del Turismo naturalistico sia a piedi che a cavallo. Gli scenari di Montaguto sono davvero incantevoli con le coltivazioni di olivi che fanno da corona all'intervento naturalistico, occasione per parlare della Ravece che di recente ha ottenuto la DOP. Le immagini in frantoio, invece, provenivano da Montecalvo dall'impianto de "il Trappeto" che vanta un modernissimo impianto di estrazione a caldo. Si è parlato, anche se marginalmente, della "funzionalità" dell'alimento olio d'oliva di prima spremitura con un monito: ai produttori un buon olio costa almeno 4€ al litro. Aggiunti la confezione, il trasporto ed i ricarichi degli intermediari è impossibile trovarlo sugli scaffali del supermercato a 2,80 euro. Da Montaguto a Savignano il passo è breve. Qui le mucche podoliche hanno raccontato la storia antichissima della Trasumanza. Altro salto fino in valle d'Ansanto per altre perle dell'agricoltura e della gastrononia: le pecore Laticauda e il formaggio Carmasciano. Fabrizio Gatta a Montella, invece, è andato alla scoperta dei danni prodotti dal Cunipide alle coltivazioni di castagne e della lotta biologica attraverso l'introduzione nell'ambiente del suo antagonista naturale. Infine un "salto" ad Ariano nelle cucine del ristorante "La Pignata" dove Eleonora Daniele e la chef Rosella Marziale hanno preparato i "cicatielli" con i carciofi e caciocavallo. Alla fine non poteva mancare un brindisi con un buon "Greco di tufo". Un'Irpina che piace, quella che si è vista su RAIUNO, che sta sempre di più prendendo piede con l'obiettivo di abbinare all'ottima enogastronomia anche il buon turismo

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna