• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio12032020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Italia Ariano. Chi risparmia spreca. Storie di ordinario sperpero di denaro pubblico

Ariano. Chi risparmia spreca. Storie di ordinario sperpero di denaro pubblico

cmu_185x115
Ariano Irpino (AV) – La Comunità Montana cambia sede. Dagli attuali locali siti nel centro commerciale "Le Cupole" di Cardito l'Ente montano si sposta in un complesso dove già sono ospitati alcuni locali dell'ASL. Ma non mancano le polemiche per questa scelta. "Alla fine di febbraio scadevano i termini imposti dall'ente per presentare una nuova offerta per il fitto dei locali – spiega Manfredi D'Amato, amministratore dell'attuale società locataria -. Noi siamo stati gli unici a rispondere al bando. Poi i termini sono stati riaperti e c'è stata una nuova esplorazione da parte dell'Ente".

Con la nuova offerta si è presentata anche la società che si è aggiudicata la gara che ha fatto un'offerta di 3,35 euro al metro quadrato, per un importo complessivo di 2931,25 euro al mese. La vecchia società, invece, ha fatto un'offerta di 3,50 euro al metro quadrato, pari a 3062,50 euro al mese. Non c'è che dire un bel risparmio di spesa pari a circa 131 euro al mese. Lo spostamento, però, non sarà proprio indolore. "Crediamo che per lo spostamento di tutti gli uffici e delle utenze occorreranno circa 30.000 euro – continua Manfredi D'Amato -. E poi c'è da vedere quanto dovranno risarcire a noi vecchi locatari. Quando hanno affittato i nostri locali, infatti, abbiamo sostenuto circa 100.000 euro di spese per adeguare i locali alle loro esigenze. In più ci sono i soldi per la realizzazione della nuova rete informatica e degli impianti di altro tipo". Stando ai dati forniti da D'Amato a fronte di un risparmio annuo di circa 1575 euro, se ne spenderebbero circa 30.000 per lo spostamento, il che vuol dire che l'operazione è finanziariamente conveniente se il contratto di locazione durerà almeno 19 anni. Infatti solo dopo il diciannovesimo anno si saranno recuperate le spese dello spostamento. Questo senza considerare eventuali fondi necessari per l'adeguamento della nuova sede e gli eventuali danni da pagare ai vecchi locatari. Intanto non si capisce come mai la sede della Comunità Montana debba essere nel territorio di Ariano Irpino dopo che la città è uscita già da due anni dall'ente montano.