• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio12032020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Italia Salerno. Telecamere dagli occhi a mandorla alla Certosa di Padula

Salerno. Telecamere dagli occhi a mandorla alla Certosa di Padula

Certosa_di_Padula_185x115
PADULA (SA) - La tv nazionale NHK giapponese (unica emittente televisiva statale, ndr) realizzerà un documentario alla Certosa di Padula dal titolo: "Patrimonio dell'Umanità 100%". Le riprese televisive sono state programmate, a Padula, per il 3 giugno 2011. La troupe della Tv NHK (Nippon Hose Kyokai) sarà composta da 4 persone: il regista, il cameraman, il tecnico e l'interprete. Soddisfazione, per l'iniziativa intrapresa dalla tv giapponese, è stata espressa dal Soprintendente BAP di Salerno e Avellino, Gennaro Miccio. La Certosa di Padula, ancora una volta,

sarà promozionata nel mondo attraverso le immagini di una importante tv nazionale. La Certosa di Padula, fondata nel 1306, riconosciuta dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, si estende su un'area di 51000 mq tra spazi coperti, chiostri ed aree verdi, ed è il simbolo della continua osmosi tra vita contemplativa e vita vissuta, tra ascetismo e creatività. Il monumento è visitabile dalle 9.00 / 19.30 (ultimo ingresso alle ore 19.00). Chiusura settimanale il Martedì (intera giornata). L'ingresso è gratuito per tutti i cittadini appartenenti all'Unione Europea, di età inferiore ai 18 anni e superiore ai 65, per disabili e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria. L'ingresso gratuito è consentito anche a particolari categorie di studenti o insegnanti (architettura, storia dell'arte,ect.). Il biglietto, pari a 4 €, è ridotto del 50% per i giovani di età compresa tra i 18 anni e i 25 anni così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali italiane. L'ingresso, invece, al parco della Certosa è gratuito.