• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Sab02292020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Italia Via Francigena, da Roma a Gerusalemme per la cultura ed il territorio

Via Francigena, da Roma a Gerusalemme per la cultura ed il territorio

trekking_185x115

ROMA - Si tenta di rivalutare la cossidetta via Francigena del sud (in realtà la via Sacra Langobardorum). Se ne è discusso in un convegno organizzato dall'europarlamentare Sivia Costa. "La Via Francigena nell'ambito degli itinerari culturali europei" è il titolo del dibattito, nel quale si è discusso, in particolare, delle iniziative che l'Europa sta mettendo in atto per valorizzare la Via Francigena quale itinerario di interesse europeo, grazie all'impegno bipartisan di numerosi eurodeputati italiani

coadiuvati dal commissario Tajani. Ai lavori ha partecipato anche l'assessore alla Cultura della Provincia di Benevento, Carlo Falato. L'assessore Falato ha sottolineato che l'appuntamento romano è stato una tappa importante per la definizione del tracciato della Via Francigena del Sud ossia del tratto italiano del collegamento Roma - Gerusalemme. A tal proposito l'assessore ha rammentato che Benevento rappresenta un punto nodale del tracciato. Già definito il tratto Benevento - Monte Sant'Angelo (FG), valorizzato attraverso il Cammino dell'Arcangelo promosso dal Club Alpino Italiano con il patrocinio della Provincia, resta ancora da precisare il tratto che dal Basso Lazio, attraverso la parte la provincia di Caserta, intercetta il percorso sannita fino al capoluogo.

 

Le ipotesi allo studio sono diverse: la Via Appia da Capua a Benevento; da Capua verso Telese e poi Benevento; da Capua verso Benevento passando per il Taburno (percorso più naturalistico); la Via Latina con imbocco da Faicchio verso Benevento. Il percorso che verrà scelto non escluderà automaticamente gli altri in quanto nell'antichità non vi era mai una sola strada percorsa, ma un fascio di strade tra le quali, secondo le occorrenze (più sicurezza, condizioni meteorologiche, etc.) si individuava quella più opportuna.
Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet www.camminideuropa.eu.
"Ormai da molti anni - ha dichiarato l'assessore Falato - abbiamo preso coscienza dell'importanza della Via Francigena e del suo alto valore storico-culturale e spirituale. Proprio il turismo storico - religioso strettamente legato alla Via Francigena, può diventare la chiave di volta per innescare un processo virtuoso capace di coniugare i numerosi elementi di sviluppo che caratterizzano il nostro territorio. Per favorire lo sviluppo di questo processo è strategico il ruolo degli enti locali chiamati a mettere in campo ogni utile iniziativa rivolta in tal senso. E' da apprezzare e sostenere anche il tentativo di creare una cabina di regia in ambito europeo, riconoscendo l'alto valore culturale della Via Francigena".

argomenti correlati:
Casalbore una stazione di sosta della via Sacra Longobardorum 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna