• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun11182019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Italia Avellino. Luca Cipriano: tagli alla politica per finanziare cultura e sociale

Avellino. Luca Cipriano: tagli alla politica per finanziare cultura e sociale

luca cipriano

AVELLINO - "Serve subito una scossa alla politica, meno parole e più fatti. Ad Avellino ci sono energie che non riescono ad esprimersi, emergenze che non trovano sostegno, progetti, anche nel campo della cultura, che faticano a svilupparsi – spiega Luca Cipriano, presidente del Teatro Gesualdo -. Occorrono subito gesti concreti per ridare slancio alla città, speranza ai giovani, futuro alla comunità.

Servono idee e proposte per costruire un percorso di nuovo protagonismo degli avellinesi. Partendo dai fatti. In quest'ottica la politica deve invertire radicalmente la rotta.
Avanzo, quindi, una proposta a chi amministrerà nel futuro la città di Avellino.
A partire dalla prossima consiliatura, andrà abolito il gettone di presenza riconosciuto ai consiglieri comunali per tutte le sedute di Consiglio.
Mediamente ogni riunione del prossimo Consiglio comunale costerà complessivamente 1.000 euro in gettoni di presenza riconosciuti ai consiglieri. In un anno vengono convocate circa 40 sedute di Consiglio. Tagliando il gettone si otterrebbe, quindi, un risparmio annuo di circa 40mila euro.
A questo andrà aggiunto un secondo provvedimento che dovrà prevedere la riduzione di un ulteriore 10% (già ridotto dalla Finanziara 2006) del compenso di Sindaco, Giunta e Presidente del Consiglio comunale.
I due provvedimenti genereranno un risparmio medio di circa 75.000 euro ogni anno, che andrà investito, per ciascun anno della consiliatura, a favore di:
Il primo anno per l'avviamento delle attività dell'Ex Eliseo
Il secondo anno per l'avviamento o sostegno alle attività del costruendo Centro per l'Autismo
Il terzo anno per garantire un sostegno economico alle famiglie delle vittime dell'Isochimica
In quarto anno per offrire un contributo alle attività della Caritas-Mensa dei Poveri
Il quinto anno per potenziare l'assistenza offerta dai Servizi Sociali del Comune ai cittadini in difficoltà economica
Mi sembra una proposta semplice, concreta, di buon senso. Un'idea realizzabile concretamente. Un gesto utile alla città" – conclude Cipriano.
Il Presidente dell'Istituzione Teatro "Carlo Gesualdo", Luca Cipriano, non percepisce, dal giorno dell'insediamento (novembre 2010), alcuna indennità o rimborso spese.
Tutti i gettoni spettanti ai membri del Consiglio di Amministrazione (Cipriano, Gebbia, Santaniello) sono stati devoluti alla Caritas per le attività della Mensa dei Poveri.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna