• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio12032020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Attualità Tutte le Notizie Italia VINITALY 2012. DAL 25 AL 28 MARZO VERONA OSPITA LE ECCELLENZE VITIVINICOLE IRPINE.

VINITALY 2012. DAL 25 AL 28 MARZO VERONA OSPITA LE ECCELLENZE VITIVINICOLE IRPINE.

vinitaly_185x115
VERONA - Si rinnova anche quest'anno l'appuntamento con "Vinitaly", il Salone internazionale per il business dei vini e dei distillati. Dal 25 al 28 marzo a Verona saranno oltre 4 mila gli espositori e gli operatori che hanno fatto del bere bene uno stile di vita ed un'occupazione. Anche in tempo di crisi, dunque, il vino italiano conferma il proprio ruolo di leader nell'export internazionale, con una quota di mercato mondiale di circa il 22%. Nel mondo, più di una bottiglia su cinque, infatti, "parla" italiano. La Campania sarà presente a "Vinitaly" con circa 240 aziende, la cui partecipazione è

sostenuta dalla Regione Campania, dall'Assessorato all'Agricoltura, da Unioncamere Campania e dai cinque enti camerali provinciali. La provincia campana con più espositori sarà Avellino, con ben 72 aziende, seguita da Benevento con 38, Salerno con 31, Napoli con 29 e Caserta con 27. Complessivamente, in Campania si producono 4 vini Docg (tra i quali il Taurasi, il Fiano ed il Greco di Tufo), 15 Doc, 7 Igt.
L'Irpinia presenterà 2 degustazioni: una, domenica 25 marzo alle ore 12.30, presso il padiglione Campania, che vedrà come protagonista il Fiano, uno dei vini bianchi più apprezzati e conosciuti nel panorama enologico nazionale ed internazionale; l'altra, invece, si terrà martedì 27 marzo alle 12.30 e sarà incentrata sull'Aglianico, il vino rosso per eccellenza.
La manifestazione, giunta alla sua 46esima edizione, si presenta quest'anno con una veste rinnovata.
Si inizia con "Opera Wine", un'anteprima d'eccezione: sabato 24 marzo, vigilia di Vinitaly, si potranno degustare i 100 migliori vini nazionali in rappresentanza di tutte le
regioni italiane selezionati da "Wine Spectator", la più importante rivista americana del settore.
Tra le novità, anche il cambio di data. "Vinitaly" quest'anno dura 4 e non più 5 giorni, e questo per ottimizzare le iniziative dedicate all'incontro tra espositori, provenienti anche da Francia, Stati Uniti, Australia, Sudafrica, Austria, Slovenia, Russia e per la prima volta da Uzbekistan, Moldavia, Azerbaijan e Armenia. Inoltre, sarà dato ampio spazio anche ai vini da agricoltura biologica e biodinamica con una rassegna, "ViViT – Vigne, Vignaioli, Terroir", a loro riservata ed alla quale sono iscritte 125 aziende, da Italia, Francia, Austria e Slovenia.
Come ogni anno, in contemporanea con "Vinitaly" si svolge "Sol", il Salone internazionale dell'olio extravergine (www.sol-verona.com), giunto alla 18esima edizione. Tra i padiglioni spazio anche al meglio dell'agroalimentare italiano di qualità con il sesto "Agrifood Club" (www.agrifoodclub.com) e agli accessori e alle attrezzature per la cantina e il frantoio in mostra al 15° "Enolitech", il Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l'Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie (www.enolitech.com).
Tutti gli orari e le modalità delle degustazioni si possono trovare nella sezione dedicata sul sito della
manifestazione, all'indirizzo www.vinitaly.it.