• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun08212017

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie

Ariano Irpino. Sindaci a confronto su questioni agricole

ariano dibattito cia su agricoltura con sindaciAriano Irpino (AV) - I sei candidati a sindaco si confrontano sui problemi e le prospettive dell'agricoltura. La versione integrale del dibattito organizzato dalla CIA di Ariano. Modera il giornalista Pierluigi Melillo. Interventi di Vincenzo Caso, Alessandro Ciasullo, Domenico Gambacorta, Giovanni La Vita, Guido Riccio e Antonio Santosuosso. Conclude Antonio Mango, direttore della CIA di Avellino. Saluti di Gianfranco Cuoco, presidente CIA Ariano e Annamaria Ardente di Agrinsieme. - VIDEO -

Ariano. Disoccupazione giovanile oltre il 50%. Cosa farà il futuro sindaco?

giovani-disoccupatiARIANO IRPINO (AV) - In questi giorni si è svolto a Rimini il XVII Congresso della Cgil, dove i temi trattati sono stati tanti: pensioni, ammortizzatori sociali, fisco, servizi essenziali, sviluppo, disoccupazione, e non meno importanti i temi della precarietà e disoccupazione giovanile nel nostro paese. I dati sono inquietanti, negli ultimi sei anni in Italia i cosi detti NEET, "Not in Education, Employment or Training" con meno di 25 anni sono arrivati al picco del 40%, e continuano a crescere. Prendendo in considerazione la fascia di età che va dai 15 ai 30 anni chi non lavora, chi non studia e chi non svolge nessuna attività, nel sud del nostro Paese la percentuale dei NEET in alcune regioni, Campania in primis, arriva anche al 50%. Tutto questo si riflette anche a livello locale. Si riflette anche ad Ariano Irpino.

Ariano. Cia ai sindaci: il futuro che vogliamo è più agricoltura

cia arianoAriano Irpino (AV) – La CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, anche quest'anno in occasione della tornata elettorale invita i candidati a sindaco ad un confronto sulle problematiche agricole. L'appuntamento è fissato per lunedì 19 maggio alle 19.00 presso l'Auditorium Comunale. Sono stati invitati Michele Caso, Alessandro Ciasullo, Domenico Gambacorta, Giovanni La Vita, Antonio Santosuosso e Guido

Ariano. I cittadini dubitano dei venditori di fumo

mimmo gambacortaARIANO IRPINO (AV) - Leggere le dichiarazioni di Domenico Gambacorta, è sempre istruttivo. Dalle sue dichiarazioni all' apertura della campagna elettorale si capisce subito cosa vuol dire "mala politica". Gambacorta, ovvero, il direttore amministrativo della Biogem di Zecchino, ha dichiarato che con Zecchino non c'è nessun accordo e che non ci sarà neanche al secondo turno: ha ribadito con forza di essere alternativo a Zecchino. Perché ribadire quello che dovrebbe essere ovvio, ma che Gambacorta sa che ormai gli Arianesi non credono più e sanno benissimo che se andasse al ballottaggio, cosa da non dare per certa, Zecchino farebbe confluire i suoi voti su di lui e viceversa, ma le apparenze sarebbero salve: "non c'è stato nessun accordo!".

Nasce ad Ariano la birra tutta Made in Irpinia

orzoAriano Irpino (AV) – Nasce ad Ariano la filiera della birra e dei grani duri di qualità targati CIA Avellino d'intesa con i produttori della cooperativa Filo Verde. Quest'anno alcuni soci della cooperativa Filo Verde hanno avviato dei campi sperimentali di coltivazione d'orzo e di grani duri antichi destinati alla produzione di una birra tutta "made in Irpinia", di prodotti da forno e pasta. Nei giorni scorsi i tecnici della CIA (Confederazione Italiana Agricoltori), insieme ai responsabili della Agroalimentare Sud, una delle due malterie italiane, ad un tecnico del CRA di Foggia ed ai tecnici dello STAPA CEPICA di Avellino hanno effettuato un sopralluogo nei campi sperimentali.

"Si tratta di due progetti di filiera finalizzati al miglioramento della qualità dei prodotti ed all'ottenimento di maggior reddito per gli agricoltori – spiega Gianfranco Cuoco, presidente CIA Ariano -. Uno è il progetto dell'orzo, l'altro è quello del recupero delle varietà antiche di grano duro quali la Saragolla e il Senatore Cappelli. Il primo è finalizzato a produrre l'orzo che poi diventerà prima malto e poi birra prodotta ad Ariano. Il secondo è finalizzato alla produzione di grani duri, adatti alla produzione di pasta fresca grazie ad un accordo con i produttori di Gragnano, e prodotti daforno di alta qualità in virtù di accordi con i mulini ed i forni locali".