• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio12122019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino

Biogem. Maiani (CNR) parla della caccia alla particella Higgs

Ariano - Domani il presidente del CNR terrà una conferenza al museo civico alle 16 e 30 durante la visita ai laboratori di ricerca biogenetica.

ORGOGLIO ITALIANO

Ci sono occasioni diverse dai campionati mondiali di calcio per sentirsi orgogliosi di essere italiani. Basta allargare gli orizzonti per scoprire che abbiamo veramente motivo di essere fieri di noi stessi.

Montecalvo - Sequestrata discarica abusiva di 1200 metri quadrati

carabinieri.jpgI Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino su disposizione della Sezione del Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli, hanno posto sotto sequestro un’area di circa 1200 metri quadrati situata in località Bosco-Costa Carinzi a Montecalvo Irpino dove venivano abbandonati rifiuti di ogni genere.
 Nell’area erano presenti pneumatici, rifiuti edili di risulta, rifiuti ingombranti quali frigoriferi, lavatrici, materassi e altro materiale.
 La discarica così come rilevato dalle indagini dei Carabinieri della locale Stazione era il prodotto di un accumulo continuo di rifiuti sistemati vicino alla vegetazione.
 I Carabinieri hanno così proceduto al sequestro dell’area.
 Le indagini sono ancora in corso e non è escluso che nei prossimi giorni vengano individuate le persone che usavano sversare in quell’area: durante il sopralluogo e il successivo sequestro dell’area infatti i militari hanno potuto constatare la presenza sul sito di tracce di pneumatico appartenenti probabilmente a mezzi semoventi da cantiere.
 (mercoledì 2 luglio 2008 alle 18.26) http://www.irpinianews.it/Cronaca/news/?news=32998

Montecalvo . Emergenza rifiuti. Operativa la centrale di transito

montecalvo_-_rifiuti_su_rotaia.jpg

Montecalvo – E’ regolarmente in funzione il centro di trasferenza dei rifiuti allo scalo Ferroviario. In contrada Olivara ieri mattina è arrivato il primo convoglio ferroviario carico dei container provenienti dalla stazione di Maddaloni dove confluiscono i rifiuti solidi urbani della centrale di trasferenza di Acerra.

Automezzi sversano a Savignano e il comune intasca 5,2 milioni di euro

Camion e autotrasportatori protetti da forze dell'ordine

(ANSA) - SAVIGNANO IRPINO (AVELLINO), 14 GIU -Una colonna di camion e autocompattatori continua a sversare da ieri sera rifiuti nella discarica di Savignano Irpino. La colonna di camion e' protetta da un forte spiegamento di forze dell'ordine. All'arrivo dei mezzi si sono schierati davanti alla discarica anche una ventina di carabinieri. Ma davanti alla discarica non c'e' nessuno, salvo qualche curioso che si mantiene a distanza. Nella discarica ha anche compiuto un sopralluogo il sottosegretario Bertolaso.Intanto i cittadini di Savignano Irpino saranno esentati dall'addizionale Irpef  e dalla tassa sui rifiuti grazie ai 5,2 milioni di euro che il governo trasferirà  alle casse comunali a titolo di indennizzo. Il sindaco inoltre è fermamente intenzionato ad ottenere la massima riduzione del danno che la discarica rappresenta in termini ambientali. Per questo ha intenzione di "negoziare" ulteriormente sulla cifra chiedendo 10 euro a tonnellata di rifiuti ricevuti. Il doppio rispetto a quanto stabilito dalla legge. Intanto i proprietari a cui sono stati espropriati i terreni per la realizzazione dell'impianto sembra non abbiano ricevuto ancora nessun indennizzo.

Montecalvo Irpino: grave un 69enne caduto dall'impalcatura

immagine.jpgMontecalvo Irpino - Incidente sul lavoro ieri sera alla Contrada Cretazzo: la vittima è Antonio Bellucci 69enne titolare della ditta “Il piccolo mulino” che stava effettuando la riparazione di una porta scorrevole adibita a chiusura del silos in cemento armato utilizzato per conservare il grano. L'uomo ha perso l’equilibrio precipitando da una piattaforma in legno di un carrello elevatore. 

34enne irpino ritrovato cadavere in un’area di servizio di Teano

carabinieri.jpgTeano - Sarà l’autopsia, già disposta dal sostituto procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, Alessandro Cimmino, a chiarire le cause del decesso morte di un rappresentante di commercio originario di Montecalvo Irpino. Il 34enne, Bruno D’Apice, è stato ritrovato privo di vita all’interno dell’abitacolo di un furgone posteggiato presso un’area di servizio di Teano lungo l’Autostrada del Sole. A lanciare il primo allarme, è stato un automobilista che prontamente ha avvertito la Polizia Stradale. Secondo ad un esame esterno, il giovane irpino sarebbe deceduto per cause naturale. L’ipotesi al vaglio del medico legale è quella di un arresto cardiaco. (giovedì 10 aprile 2008 alle 16.01) . da Irpinianews

Interrotta la strada per Apice - Benevento

franaapice.gifCausa una frana è interrotta la strada provinciale San Vito – Apice
Informazioni e  foto tratte dal sito www.luppino.it

Corso Umberto bloccato da un 'autocisterna

cis.jpgQuesta mattina, durante il transito di un' autocisterna  di quelle addette alla raccolta della differenziata ( precisamente   plastica), improvvisamente , in corso Umberto (centro storico), la ruota anteriore della stessa  è sprofondata per diversi centimetri aprendo una falla , a lato, del manto stradale.
Per questo, il transito  è stato  bloccato per diverse ore.
Quello che ha dell’incredibile è che affacciandosi dalla buca aperta ( come si evince dalla foto) dalla ruota dell’autocisterna , appare un scantinato, probabilmente , appartenente  ad una delle case demolite nel corso degli ultimi lavori apportati alla ristrutturazione  di P. S. Pompilio.

Foto: F. D'Addona

Incendio casette asismiche di via Fano

incendio.gifMontecalvo 05 Dicembre 2008 - Ore 19,20 incendio in via Fano a fuoco 2 casette asismiche. Le immagini, dell’evento, sono rintracciabili nel sito www.luppino.it

E' già crisi idrica?

Da ieri sera verso le 20,00 in alcune zone di Montecalvo è stata razionata la fornitura di acqua. (es. Via Roma dove abito).
In ogni paese civile che si rispetti in caso di interruzione di pubblico servizio (quello della fornitura di acqua lo è di sicuro!!) si avvisano gli utenti del momentaneo disservizio. Ma nel nostro caro paesello, questa buona abitudine latita, e molto.!!!!
Per circa dieci anni ho vissuto nel mondo civile e delle buone abitudini dove l'interruzzione dell'energia elettrica per 2 ore, sottolineo due ore,  veniva preannunciata con quasi due giorni di anticipo a mezzo di semplici manifestini affissi qua e là.
Abbiamo una radio nel nostro comune, bene sfruttiamola. Mi si dirà: ma gli annunci costano. Vorrà dire che si farà economia da un'altra parte.
Vorrei  chiedere a  chi siede a capo delle istituzioni preposte, di mettersi nei panni delle famiglie con bimbi piccoli o degli anziani che di colpo, a loro insaputa, si ritrovano senza acqua. Sono certo che all'indomani saranno su tutte furie!!!
Provate a non pagare l'acqua, l'Enel o il telefono: il giorno dopo ci manca solo l'ufficiale giudiziario per il pignoramento!!!!!
Spero che questa mia piccola denuncia/sfogo arrivi sui tavoli delle Autorità preposte a vigilare: vi rammento che siamo in presenza di un reato: INTERRUZIONE DI PUBBLICO SERVIZIO perseguibile ai sensi del codice penale.
Saluti Michele Aucelli

Lutto De Cillis

smdecillis1.jpgE’ morto Marcello DE CILLIS, professore e sindaco dal 29 novembre 1960 al 28 dicembre 1963. De Cillis si è spento a Benevento all’età di 82 anni a seguito di una grave malattia.

Una CITTA' ROMANA sepolta a PRATOLA di TRESSANTI

montecalvo_piana_di_pratola_185x115Con questa scheda, anziché informare su ruderi affioranti dal suolo o su reperti archeologici in esso rinvenuti, illustriamo un luogo: il pianoro di Pratola, nella contrada Tressanti di Montecalvo Irpino, nel quale,

La tragica morte di un giovane montecalvese

Un geometra montecalvese di 19 anni, Pasquale Russo, figlio di Gino Russo, è morto dopo essere stato schiacciato, ieri pomeriggio, da un mezzo cingolato, nel corso dei lavori per la realizzazione della seconda vasca della discarica di Sant'Arcangelo Trimonte, in provincia di Benevento. Il giovane viveva nella frazione Isca delle Rose, subito dopo il distributore di carburante Rosys Carburant .

Link:
Irpinia news - Il Quaderno - GAA - Cordoglio di  Berlusconi

Sequestra tre dipedenti comunali

Sequestra tre dipendenti comunali:donna in manette.
Da irpinianews: http://www.irpinianews.it/Cronaca/news/?news=28718

AVVISTATA UN PANTERA AD ARIANO IRPINO, NELLE CAMPAGNE E' CACCIA AL FELINO

pantera.jpgL’allarme è arrivato dalla Prefettura di Avellino, che ha reso noto che è stato avvistato, nel territorio di Ariano Irpino, un felino di grossa taglia che «si presume essere una pantera». In una nota si legge che «di tanto si informa la cittadinanza, con particolare riferimento ai residenti in località lontane dai centri abitati». Le ricerche sono state avviate da polizia e carabinieri in una vasta area fino ai confini con il Sannio....

IIS di Grottaminarda

I giovani studenti dell’IIS di Grottaminarda  (AV) presentano “Rifiuto Inquinare”

Nell’ambito delle attività didattiche , i giovani studenti l’IIS di Grottaminarda concludono un laborioso lavoro sulla tutela dell’ambiente coniando un opuscolo informativo dal titolo “Rifiuto Inquinare”.
Una sorta di formulario di semplici regole tese alla difesa del patrimonio ambientale d’Irpinia e, nel contempo, un suggerimento alla classe politica sul “come fare” per evitare il susseguirsi di catastrofi ambientali sul territorio regionale ed Irpino.
La presentazione del lavoro è stata ausiliato da un dibattito al quale hanno preso parte esponenti del mondo scientifico e culturale del territorio Irpino, un occasione ed una sede, questa, di riflessione e di attenzione sul problema “rifiuti”
-E’ stata un’iniziativa costruttiva che ha visto il coinvolgimento di tutti gli studenti sul tema di questi  giorni, una voce ed una sensibilità nuova  per porsi in maniera diversa rispetto  al problema dell’ambiente attraverso un unico protagonista, il futuro, loro.- ha dichiarato la dirigente scolastica Catia Capasso.

IIS Majorana

 Contatto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fuga dalla Campania 2008.

Cari amici & compaesani, stamattina stavo leggendo come sempre  i giornali su Internet quando decido di leggere la Repubblica per avere maggiori informazioni sul futuro dell' Alitalia (deformazione professionale).

Sfortunatemnte la mia attenzione si e' fermata sul titolo dell'articolo di cui  trovate il Link qui' di seguito:

 

 http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/cronaca/2008-fuga-campania/

2008-fuga-campania/2008-fuga-campania.html

 

Sembra atroce, il nome di un film ma purtroppo ho l'impressione che sia tuttafattoo la realtà. Infatti, sebbene attualmente vivo lontano dalla MIA regione, nei pochi giorni che ho trascorso quest' estate a Montecalvo e dintorni ho preso atto della difficile condizione economica della Campania. E purtroppo l'economia e l'impiego procedono sempre dello stesso passo!  Il peggio é che la situazione della nostra regione si riflette come una specchio sulla micro realita' dei nostri paese e quindi e purtoppo del nostro amato Montecalvo. Spero soltanto che i miei sempre amati compaesani riescano a tener duro in questo difficilissimo periodo e spero che la classe politica Campana & Italiana possa offrire una e una sola possibilita' per poter recupare almeno la nostra DIGNITA'!  " ...adda passa la nuttata!"    Con affetto Francesco Aucelli

I gravi fatti di Grottaminarda

Un giovane di Ariano Irpino, Marco, invia una lettera a Beppe Grillo , sui gravi fatti di Grottamirda, di cui solo la tv Italia Uno ha dato  spazio. Salvo ccezioni( leggi Sky tg 24).
Beppe l’ha pubblicata come prima notizia sul suo BLOG.
Ecco la lettera , per chi desidera approfondire : 
www.cittadiariano.it
Vedi anche il blog di Roberto Pierro, promotore dell'iniziativa.

"Ciao Beppe,
sono un giovane di Ariano Irpino, ma in questi giorni mi sembra di vivere nel Cile di Pinochet. Nella mia terra si è instaurato un regime di polizia che non avrei creduto possibile dopo Genova 2001: botte a manifestanti inermi e pacifici, aggressioni squadriste per strada e fermi di polizia assolutamente ingiustificati. Il motivo di tutto ciò è la nostra opposizione all'ennesimo disegno del commissariato per l'emergenza rifiuti in Campania di umiliare la nostra terra.Ti faccio un pò di storia per farti capire:
nel 1996 ad Ariano Irpino entra in funzione la discarica di Difesa Grande, che oggi contiene oltre 1.500.000 mc di rifiuti ed è la discarica più grande d'Europa. Puoi immaginare le ripercussioni economiche che ha avuto questo mostro su una terra che si sostiene sull'agricoltura e in termini di salute pubblica (aumento esponenziale del numero di malati di tumore, malformazioni).

Montecalvo, il parroco dice “no” alla benedizione dell’asina ed è polemica

palio_delle_contrade.jpgQuantomeno strano che un simpatico asino diventasse oggetto di polemica tra il parroco ed un’intera contrada.
Il buon vecchio asinello, che trova spazio ed onore anche nelle più alte “cronache” cristiane, ultimamente attraversa tempi difficili.
Fino a 50 anni fa era un ottimo e diffuso mezzo di trasporto, oggi con l’arrivo dei mezzi meccanici, rischia addirittura l’estinzione.
Grazie al palio delle contrade, a Montecalvo, è scoppiata una sorta di gara di solidarietà: i diversi rioni del paese stanno adottando un asino da far correre.
Asini che, una volta avviata la riproduzione, possono ritrovare una funzione nelle escursioni turistiche lungo i sentieri del Tratturo e ritornare ad essere coprotagonisti dell’economia locale.
Come dire: il recupero di una tradizione rivista in chiave moderna.
Ma sembra che non tutti siano d’accordo.
Una contrada, precisamente quella delle Cesine, quando ha chiesto di far benedire l’animale, si è trovata di fronte al diniego assoluto del parroco che dell’episodio, addirittura ne ha fatto oggetto di predica durante la messa.
Insomma niente benedizione per la povera Rosina, colpevole di essere un’asina e per giunta delle Cesine!. 

http://www.corriereirpinia.it/sezioni/ariano/arianese2.php

Approvato dalla Regione un progetto da 2 milioni e 320 mila Euro presentato da 8 comuni irpini.

comune.jpgChe fine devono fare le centinaia di famiglie che vivono pericolosamente alle falde del Vesuvio? Una mano  gliela offre  la Valle Ufita: i sindaci di otto comuni ( Ariano, Casalbore,Greci, Montaguto, Montecalvo, Savignano, Villanova e Zungoli ) hanno presentato  un progetto di accoglienza: Progetto approvato e finanziato dalla Regione Campania. L’ufficialità è arrivata ieri, 25 gennaio 2008: 290mila euro per ognuno degli otto comuni ufitani che partecipano all’iniziativa.