• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer02192020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità RIASSETTO GIUDICI DI PACE. IN IRPINIA RESTANO SOLO TRE UFFICI

RIASSETTO GIUDICI DI PACE. IN IRPINIA RESTANO SOLO TRE UFFICI

giudice-pace_185x115
ARIANO IRPINO (AV) - Novità in vista per quanto attiene la geografia giudiziaria .  In provincia di Avellino cominciano i primi problemi. Sono previsti, infatti, solo tre uffici del Giudice di Pace: nella città capoluogo, ad Ariano Irpino e a Sant'Angelo dei Lombardi. Gli uffici del giudice di Pace di Cervinara, Chiusano San Domenico, Lauro e Montoro Superiore sono soppressi e accorparti ad Avellino; Ariano Irpino assorbe, invece,  gli uffici di Castel Baronia, Grottaminarda e Mirabella Eclano.  Sant'Angelo dei Lombardi gli uffici di Calabritto, Calitri, Frigento, Lacedonia e Montella.  E' quanto

prevede lo schema del decreto legislativo recante la "Revisione delle circoscrizioni giudiziarie – Uffici dei giudici di pace, a norma dell'articolo 1, comma 2, della legge 14 settembre 2011, n. 148" pubblicato sul sito del Ministero di Giustizia. Il provvedimento non è definitivo,  può subire modifiche. In particolare, precisa la bozza di decreto -   entro sessanta giorni dalla pubblicazione di cui al comma 1 gli enti locali interessati, anche consorziati tra loro, possono richiedere il mantenimento degli uffici del giudice di pace, con competenza sui rispettivi territori, di cui è proposta la soppressione, anche tramite eventuale accorpamento, facendosi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia nelle relative sedi, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo che sarà messo a disposizione dagli enti medesimi. Entro dodici mesi dalla scadenza del termine di cui al comma 2, il Ministro della giustizia, valutata la rispondenza delle richieste e degli impegni pervenuti ai criteri di cui al medesimo comma, apporta con proprio decreto le conseguenti modifiche alle tabelle di cui agli articoli 1 e 2. Chi immaginava che dalla definizione della nuova mappa degli uffici del giudice di pace si potesse capire la sorte dei Tribunali minori è rimasto sostanzialmente deluso. Il Governo sta attuando la delega per tappe: adesso si parla di giudici di pace, successivamente di sedi distaccate di Tribunali( Cervinara) e solo alla fine dei Tribunali minori che, nel caso della nostra provincia, ad essere minacciati di soppressione sono Ariano e Sant'Angelo dei Lombardi. "Lo schema di decreto legislativo – è la tesi di Carmine Monaco, presidente del consiglio forense di Ariano - non chiude la questione Tribunali. E' un fatto positivo. Vuol dire che ci sono ancora diversi elementi da valutare prima di arrivare ad un provvedimento che potrebbe sconvolgere l'organizzazione della giustizia in Italia". Per Marcello Luparella, delegato dell'Organismo Unitario dell'Avvocatura, il decreto legislativo non entra nel merito dei tribunali minori da sopprimere. "Certo- precisa - fa specie vedere centri abbastanza grandi che vengono privati del giudice di pace. Non so se si scatenerà una reazione. Cosa facilmente immaginabile se si passa ai Tribunali".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna