• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom04112021

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità CASELLO A TRE TORRI. UNO SPIRAGLIO POTREBBE APRIRSI CON IL CENTRO FIERISTICO

CASELLO A TRE TORRI. UNO SPIRAGLIO POTREBBE APRIRSI CON IL CENTRO FIERISTICO

ARIANO_INCONTRO_AUTOSTRADE_185X115
ARIANO IRPINO (AV) - Si è svolto, nella Sala Consiliare del Comune di Ariano Irpino un incontro tra l'Amministrazione comunale e i rappresentanti di Autostrade per l'Italia Spa, sull'ipotesi di un nuovo casello Autostradale a servizio della Città di Ariano Irpino e dei Comuni limitrofi. Il Sindaco, Antonio Mainiero, i componenti la Giunta e i Capigruppo consiliari hanno spiegato al Geometra Gianni Marrone ed all'Ingegner Paolo Berti esigenze e prospettive del territorio per avviare un'ipotesi di studio circa un nuovo Casello autostradale in località Tre Torri. Illustrati i numerosi progetti sul

territorio tra i quali la Piattaforma logistica che coinvolge 37 comuni, la Stazione di Alta capacità sulla tratta Napoli-Bari programmata in località Santa Sofia, il Polo Fieristico di circa 700mila mq in località Casone che sarà inaugurato il 20 aprile prossimo con numerose fiere regionali, nazionali ed internazionali.

Sottolineati anche i problemi di congestione sulla SS 90 poiché sono in molti a preferirla alla A16 per motivi di distanza e per la collocazione dei caselli immaginata in epoche passate e quinti non basata su oggettive analisi di costi-benefici, da qui anche la scarsa percorrenza dell'intero tratto autostradale.

Dal canto loro i tecnici di Autostrade per l'Italia Spa hanno illustrato gli attuali dati del traffico sulla A 16 nel suo complesso e nel dettaglio, evidenziato la scarsa percorrenza dell'intera tratta autostradale. Nell'apprendere le progettualità in itinere sul territorio di Ariano che porteranno sicuramente ad un innalzamento della percorrenza vista la rilevanza delle infrastrutture programmate hanno, però, suggerito all'Amministrazione, coinvolgendo anche gli altri comuni viciniori interessati all'apertura del nuovo casello, di inoltrare al responsabile dell'Ufficio Programmazione e Pianificazione di Autostrade per l'Italia Spa, Dottor Bergamo, un documento di sintesi che possa sostanziare con dati oggettivi l'incremento della trasportistica legato agli interventi illustrati, oltre ai dati provenienti dal Piano Traffico Comunale nel quale sono facilmente rilevabili le percorrenze passanti che vanno a rappresentare il flusso di traffico direzione Adriatico-Tirreno e viceversa; dato quest'ultimo che riguarda veicoli che non utilizzano, per la gran parte, la A 16.

Sarà quindi impegno dell'Amministrazione, attraverso gli uffici comunali, realizzare una dettagliata relazione da discutere in Consiglio e poi presentare alla società autostrade per perseguire la strada della realizzazione di un casello, indispensabile per lo sviluppo infrastrutturale e strategico dell'area.