• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer12022020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità Ariano. Studenti dell'Alberghiero chiedono strutture per lo studio

Ariano. Studenti dell'Alberghiero chiedono strutture per lo studio

ariano_sciopero_alberghiero_185x115
Ariano Irpino (AV) - Hanno protestato per avere più più aule, più spazi e laboratori. Ma anche trasporti più efficienti . Gli studenti dell'Alberghiero "De Gruttola" di Ariano hanno disertato le lezioni , portandosi in corteo nel centro storico, fin sotto il palazzo di città, per incontrare il sindaco, Antonio Mainiero. Da quando la scuola ha cominciato ad operare, ha sempre incontrato serie difficoltà . La civica amministrazione ha messo a disposizione i locali a località Cardito, ma in convivenza con la scuola media Mancini. 

Questa convivenza si è rivelata subito difficoltosa. Da troppo tempo - spiegano gli studenti in un comunicato - viviamo con ansia il nostro futuro. Ogni anno si ripropone il problema dell'Alberghiero che, in sensibile crescita, non riesce ad avere gli spazi necessari per lo sviluppo delle nostre attività di laboratorio e per un ordinato svolgimento delle lezioni. Ogni anno la nostra precarietà diventa sempre più inaccettabile e per il prossimo anno rischiamo di dover affrontare lo spettro dei doppi turni. L'Alberghiero è una scuola particolare, a cui non servono solo aule, ma grandi spazi e aree di accoglienza, di ricevimento e ristorazione. Da quado è stata inaugurata la sede di via Cardito la popolazione scolastica è passata da due classi a 18. Ha avuto lusinghieri riconoscimenti, fino a vincere il primo premio al concorso regionale Terra Felix. Ha partecipato a tante altre iniziative in città, anche con Biogem. Secondo gli studenti è necessario che il Comune dia una mano, riavviando con la Provincia una trattativa seria per assicurare una prospettiva certa all'istitituto. In questa ottica va intesa la disponibilità di alcuni docenti a progettare gratuitamente i lavori o per un nuovo istituto o per la ristrutturazione di quelli esistenti. Siamo convinti che bisogna collaborare e testimoniare il nostro diritto allo studio. Questo l'appello finale al sindaco Mainiero, che non si è sottratto ad alcun confronto. Il primo cittadino che ha ricevuto una folta delegazione di studenti e docenti, ha manifestatto la piena disponibilità alle richieste avanzate.