• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer12022020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità Parcheggio rosa per le donne in dolce attesa. Succede ad Ariano

Parcheggio rosa per le donne in dolce attesa. Succede ad Ariano

parcheggio-rosa_185x115
ariano_consiglio_31_marzo_2011_185x115
Scaperrotta_parcheggio_rosa_300
ARIANO IRPINO (AV) - Il Consiglio comunale approva numerosi argomenti all'ordine del giorno, quasi tutti all'unanimità. Nonostante un'apertura di seduta all'insegna di qualche polemica sollevata dalla minoranza in merito al Piano energetico comunale, il Consiglio ha lavorato in maniera più che proficua. Primo argomento approvato: il "Regolamento per prestazioni di lavoro di tipo accessorio attraverso l'erogazione di voucher Inps", strumento di sostegno per fasce deboli, proposto dall'Assessore ai Tributi Giuseppe Mastandrea che ha ricevuto i complimenti dall'intera assise.

Mastandrea, con la collaborazione dell'Assessore ai Servizi Sociali Raffaele Li Pizzi, ha individuato questo percorso di accompagnamento per giovani lavoratori, ma anche per gli universitari che hanno bisogno di arrotondare, attraverso "buoni di lavoro" del costo di 10 euro che prevedono una copertura assicurativa pur non avendo un'assunzione vera e propria. Una misura di accompagnamento per i giovani che l'Amministrazione intende attivare in maniera sperimentale ma che potrà trovare nuovi investimenti nel caso dovesse funzionare.

Il secondo punto approvato all'unanimità, sempre su proposta dell'Assessore Mastandrea, riguarda un'altro progetto nel sociale: "Il bilancio partecipativo" che immagina una partecipazione diretta dei cittadini allo sviluppo della città. Stanziati per il progetto che si svilupperà in due fasi, 100mila euro nel bilancio 2012, realizzato un sito apposito. La prima fase preliminare sarà di informazione dei cittadini; in un secondo momento si passerà al coinvolgimento attraverso associazioni, parrocchie; il territorio sarà suddiviso in macro aree di 5mila abitanti. La popolazione potrà precisare i propri bisogni e stabilire delle priorità in vari campi o settori quali l'ambiente, la salute, l'educazione. Alla fine ogni gruppo territoriale presenterà le proprie proposte che saranno inserite in un progetto di bilancio, che il Consiglio comunale andrà ad approvare.

Anche il Regolamento per il Commercio su aree pubbliche ha trovato l'unanimità da parte del Consiglio. L'Assessore alle Attività Produttive Manfredi D'Amato lo ha illustrato, in particolare nei punti che riguardano la disciplina del commercio ambulante, specificando quelle che sono le strade dove è consentita la sosta e la vendita, per una sola ora, esponendo l'orario di arrivo per consentire i controlli. Il regolamento già discusso in altre sedute del Consiglio e dopo il confronto con le associazioni di categoria, ha recepito ulteriori istanze tali da soddisfare le esigenze del settore.

Si è rimasti in tema di commercio con il quarto punto, su proposta del Consigliere Salvatore Giuliani, di istituire un "mercato settimanale rionale" in località Martiri e Cardito. Partendo dal presupposto, condiviso da tutti, che un duplicato del mercato settimanale finirebbe con lo svuotare il centro storico e comunque, per legge, andrebbe concordato con le associazioni di categoria ed autorizzato dalla Regione, si è immaginato di poter istituire dei mercatini specializzati che possano fungere anche da richiamo per le aree limitrofe. Approvata all'unanimità la proposta del primo cittadino Antonio Mainiero di "dare mandato agli Uffici per uno studio di fattibilità" per i due mercatini per poter poi avviare le procedure da effettuarsi di concerto con le associazioni.

Ritirato dal Vice Sindaco, Giuseppe Lo Conte, il quinto argomento riguardo l'acquisizione al patrimonio comunale del frantoio in via Tranesi. L'acquisto della struttura di grande interesse storico-culturale, infatti, potrebbe trovare finanziamento attraverso il "Pif". Nel progetto di filiera agroalimentare riguardante l'olio, presentato dall'Assessore all'Agricoltura Nicola Castagnozzi, il frantoio di via Conservatorio è stato inserito quale elemento centrale e di spicco del percorso turistico- culturale del "Pif".

E' passato, con qualche astensione, l'argomento riguardante la Rideterminazione dei collegi elettorali provinciali, proposto dal Consigliere Antonio Ninfadoro. In pratica sarà chiesto alla Prefettura di ripristinare la tradizionale ripartizione delle sezioni in Città, si tratterebbe di un riassetto interno dei seggi che non andrebbe a modificare né i numeri nè l'abbinamento con gli altri comuni.

Sarà inserita nel nuovo Piano Traffico l'istituzione del parcheggio "strisce rosa" dedicato alle mamme in dolce attesa o con un bimbo neonato. Approvata all'unanimità la proposta del Consigliere Alessandro Scaperrotta che ha spiegato il progetto con analisi dei costi e dimostrazione pratica di quella che sarà la cartellonistica per identificare i parcheggi rosa. Un cartello con una cicogna rosa che riporta la dicitura: "Parcheggio rosa, un gesto di cortesia. Area di sosta destinata alle auto utilizzate dalle donne in gravidanza o con neonati. La vostra correttezza aumenta la loro sicurezza". Scaperrotta si è anche soffermato sulla incivile abitudine di molti automobilisti di parcheggiare nelle strisce riservate ai diversamente abili proponendo un ulteriore cartello di sensibilizzazione con la frase provocatoria: "Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap!". Il Consigliere ha ricevuto i complimenti dal Sindaco Mainiero per l'esempio di pragmatismo e per l'entusiasmo che deve caratterizzare l'azione di un giovane consigliere ed ha concordato sulla necessità di intensificare i controlli sui posti riservati a diversamente abili.

Non c'è stata discussione sull'argomento di urbanistica, introdotto dall'Assessore Nicola Castagnozzi, trattandosi di una questione tecnica, si è andati subito all'approvazione della cessione e permuta del suolo demaniale in corso Europa, Piano di recupero "Sant'Angelo- Riscatto".

Ritirato dal Consigliere Antonio Savino il nono argomento, per necessità di ulteriori approfondimenti, in merito alle determinazioni sulla cartellonistica stradale.

Riguardo la presunta incompatibilità del Consigliere Carmine Grasso tra la carica di Consigliere comunale e quella di Presidente del Cda del Consorzio Politiche Sociali Ambito Territoriale A1, sollevata dalla minoranza consiliare ed in particolare dal Consigliere Giovanni La Vita, il consesso, sulla scorta del parere tecnico- giuridico del Segretario Generale Vincenzo Lissa, si è espresso sulla insussistenza dell'incompatibilità con qualche astensione.

Tra le mozioni proposte all'inizio della seduta, non inserite nell'odg, da registrare quella del Consigliere Antonio Ninfadoro in materia di Rifiuti in cui si chiede di confermare con forza la provincializzazione dei rifiuti e tra le altre cose di sollecitare la Regione Campania a dotarsi di un registro dei tumori, di dire "no" ad un aumento di volumetria della discarica di Pustarza oltre a procedere alla bonifica di Difesa Grande. Il Presidente del Consiglio Giovanniantonio Puopolo si è impegnato ad inserire l'argomento in un prossimo Consiglio.