• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven11272020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità Ariano. LA Vita e La Manna contro Castagnozzi a viso aperto

Ariano. LA Vita e La Manna contro Castagnozzi a viso aperto

pale_eoliche_generatore_185x115
ARIANO IRPINO (AV) - Non si ferma il violento attacco che il Comitato di Tutela del Territorio, rappresentato da Anselmo La Manna, ed i Socialisti, rappresentati da Giovanni La Vita, da un po' di giorni stanno portando all'assessore all'Urbanistica Nicola Castagnozzi. Dopo la conferanza stampa di qualche giorno fa, questa notte è uscito un manifesto pubblico che è stato affisso sulle cantonate della città dove il duo La Manna-La Vita torno all'attacco ripercorrendo le tappe dell'affare eolico ad Ariano, torna ad accusare Castagnozzi e chiede "Etica Pubblica".

L'obiettivo sono le dimissioni dell'assessore che, secondo i due, sarebbe politicamente responsabile di aver utilizzato il suo ruolo di assessore e consigliere comunale per pilotare gli insediamenti eolici sul territorio della città. Secondo i due, Castagnozzi, aldilà di un possibile conflitto d'interessi si sarebbe reso protagonista di una messa nell'angolo della collettività di Ariano rispetto alla possibilità offerta dagli insediamente eolici. Nel manifesto vengono ripercorse le scatole cinesi delle aziende interessate al posizionamento degli aerogeneratori.  "Alla comunità che continua a conferire consensi a questa classe dirigente chiediamo se sia giusto che la collettività arianese non abbi alcun ruolo nell'ambito del processo produttivo importante come quello dell'energia da fonti rinnovabili, essendo stata svenduta agli interessi personali di qualche astuto amministratore - recita la parte finale del manifesto -. Chiediamo ancora se sia disposta a tollerare che una maggioranza a 17 consiglieri comunali possa avere un contegno così omertoso e privo di etica pubblica. L'appuntamento alla cittadinanza è per la prossima seduta di consiglio comunale in cui si parlerà della stazione elettrica di trasformazione in quel di Camporeale, tanto per rimanere in tema". Intanto cresce il malumore nell'opinione pubblica su tutta la vicenda. Le quotazioni dell'amministrazione comunale sembrano in caduta libera e non solo per le posizioni dell'opposizione. Anche in maggioranza ci sono larghe sacche che, anche se non apertantamente, si schierano con il duo La Vita - La Manna.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna