• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio12032020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità Lotta al randagismo. Interventi di ASL e Comuni

Lotta al randagismo. Interventi di ASL e Comuni

cane_che_tira_bandiera_185x115
ARIANO IRPINO (AV) – E' stato sottoscritto ieri mattina nella sala consiliare del Comune di Ariano Irpino un "Protocollo d'intesa per l'ottimizzazione della lotta al randagismo". L'iniziativa è stata promossa dalla Prefettura di Avellino. Ieri ad Ariano era presente il Vice Prefetto Vicario. "Questa idea nasce congiuntamente tra noi e l'Asl ed è maturata già da un po' di

tempo, ma per varie difficoltà ed avvicendamenti nell'Asl si è tardato un po' a decollare – spiega Silvana Tizzano -. L'esigenza di risolvere il problema del randagismo è forte, per l'Asl come momento operativo, per noi perché siamo il punto di visuale della problematica sul territorio. Abbiamo diverse segnalazioni sul problema. Gli amministratori spesso si trovano soli rispetto alla soluzione della questione. Il protocollo non vuole innovare la normativa, ma ha voluto innanzitutto riportare alla luce il problema e soprattutto fare in modo che si ottimizzino le azioni di tutti gli enti con l'allargamento ad altri interlocutori quali ad esempio il volontariato".
Il progetto vede la collaborazione con l'ASL. "In provincia di Avellino - ha dichiarato il Commissario Straordinario dell'Asl, Sergio Florio- ci vorremmo porre nella lotta al randagismo come una sorta di modello esemplare da seguire, per due motivi. Primo perchè ovviamente è molto più sentita la problematica all'interno di una regione ed una provincia così ricca di siti dispersi e non urbani e quindi il problema è molto più evidenziato. Secondo perchè fare questo, probabilmente, costituisce un modello da imitare. Certo è un'operazione che deve essere fatta in collaborazione tra gli enti locali quindi occorre un po' di volontariato dal quale non pretendiamo carità. Bisognerà essere in grado di affrontare quei piccoli costi vivi per far si che il volontariato si mobiliti". 

A stretto giro ci sarà un nuovo incontro la cui convocazione sarà a cura del Sindaco di Ariano Irpino, Antonio Mainiero, per coinvolgere i sindaci assenti in questa seduta ed iniziare ad individuare strategie comuni. "Questo protocollo rappresenta una prima importante opportunità per cominciare ad affrontare con concretezza il problema randagismo - ha dichiarato il Sindaco Mainiero- Abbiamo già dimostrato in passato di avere capacità progettuali e di essere in grado di fare sinergia tra comuni. In questa occasione abbiamo anche la collaborazione dell'Asl oltre all'egida della Prefettura e non è detto che lavorando bene, presentando un progetto valido, non si possa anche contare su di un finanziamento Regionale e riuscire così a fare molto di più di quanto già facciamo e di quanto possiamo fare mettendo in rete i nostri sforzi, al momento, isolati".

Anagrafe canina, sterilizzazione, profilassi delle malattie infettive, iniziative di informazione e di educazione presso le scuole, tra le attività più importanti a cui si dovrà puntare. Per il momento hanno sottoscritto il Protocollo circa 15 sindaci. 28 in tutto i comuni che fanno capo ad Ariano Irpino: Casalbore, Greci, Montaguto, Montecalvo, Savignano, Villanova del Battista, Zungoli, Mirabella Eclano, Bonito, Fontanarosa, Gesualdo, Luogosano, Paternopoli, Sant'Angelo all'Esca, Taurasi, Grottaminarda, Flumeri, Frigento, Melito Irpino, Sturno, Vallata, Carife, Castel Baronia, San Nicola Baronia, San Sossio Baronia, Scampitella, Trevico, Vallesaccarda. Il progetto riguarderà l'intera provincia che è stata suddivisa in tre ambiti.