• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun05232022

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Attualità ARIANO. SERRATA DEI COMMERCIANTI DEL CENTRO STORICO

ARIANO. SERRATA DEI COMMERCIANTI DEL CENTRO STORICO

ARIANO_PROTESTA_COMMERCIANTI_185X115
ARIANO IRPINO (AV) - Pienamente riuscita la protesta dei commercianti del centro storico e delle aree periferiche di Cardito e Martiri . Le serrande degli esercizi sono rimaste abbassate per un'ora, dalle 10 alle 11 di ieri mattina, per protestare contro la paventata soppressione del Tribunale di Ariano . I commercianti in corteo hanno raggiunto il palazzo di Giustizia per incontrare il Presidente Rodolfo Daniele, il presidente del consiglio forense, Carmine Monaco e gli avvocati ai quali hanno rappresentato le ragioni della protesta. Carla Rubino, in rappresentanza del Consorzio Centro

Commerciale Naturale e Nicola Grasso di Irpiniacom hanno illustrato le ragioni dell'iniziativa sostenendo che la città di Ariano non può subire la soppressione di un presidio di legalità, che contribuisce a dare dignità ad un intero territorio. «La partita è difficile - ha sostenuto il presidente del Tribunale Daniele -; tra l'altro proprio nei giorni scorsi è arrivata la disposizione di rinviare di un anno la tabelle giudiziarie, ovvero il piano di organizzazione del lavoro interno alla struttura giudiziaria. Questo vuol dire che si attende da un momento all'altro l'emissione dei decreti che dovrebbero ridisegnare la mappa dei Tribunali in Italia». Per il Presidente Monaco si sta facendo il possibile per evitare un'ingiustizia al territorio. L'ordine forense , tra l'altro, ha previsto un calendario di eventi per sensibilizzare le istituzioni e le comunità alla problematica; ha organizzato una manifestazione pubblica presso la Procura Generale di Napoli e istituito un comitato permanente per la tutela del Tribunale, oltre ad incaricare un tecnico ad elaborare una proposta di riordino territoriale dei tribunali.