• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar03312020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Eventi Un Irpino sul podio dei migliori pizzaioli della Campania

Un Irpino sul podio dei migliori pizzaioli della Campania

Angelo_Fiorillo_Pizzaiolo_Rocca_185x115
Rocca San Felice – Un ex serramentista sale su uno dei podi più prestigiosi della pizza italiana. Dopo aver montato infissi per oltre 10 anni ha deciso di dedicarsi a fare il pizzaiolo. Una scelta felice, visto che in poco più di quattro anni ha ottenuto importanti riconoscimenti
salendo sul prestigioso podio del "IX Campionato Internazionale del Pizzaiuolo - Trofeo Caputo". Per decidere chi veramente meritava questo titolo, e diventarne ambasciatore nel mondo, 150 maestri della pizza, provenienti da vari Paesi, si sono sfidati presso il Vulcano Buono, a Nola. Il titolo della nona edizione è andato al giapponese Akinari Pasquale Makishima . Angelo Fiorillo originario di Rocca San Felice ha ottenuto il secondo posto nella categoria "Pizza al Metro" con una fantasia a base di tartufo, secondo soltanto a Giorgio Riggio vincitore della categoria. La pizza "tartufo e speck" si è fatta valere nella patria della pizza, in occasione di questo importante trofeo che ogni anno richiama in Campania i migliori pizzaioli d'Europa. Un eccellente impasto che ha tanto spopolato in provincia di Avellino grazie all'accostamento tra sapori altoatesini con lo speck e tipici sapori d'Irpinia con il tartufo di Bagnoli. Un piazza con un abbinamento vincente, che Angelo ha saputo proporre con successo da Zio Gerry a Rocca San Felice, e che tanto successo ha ottenuto tra gli esperti pizzaioli napoletani, soprattutto per un impasto leggero e ben lievitato. Al termine della manifestazione, Angelo ha ricevuto un prestigioso trofeo dall'APN l'Associazione Pizzaiuoli Napoletani e tanti complimenti da un'attenta giuria, presieduta dal giornalista Giuseppe De Girolamo e formata da esperti nel settore della enogastronomia nazionale . Un giusto riconoscimento all'arte di una pizza made in Irpinia, che nulla ha da invidiare alla antica e rinomata tradizione napoletana.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna