• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar10222019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Ariano Irpino Eventi Ex Olivis. L'anno della Ravece DOP

Ex Olivis. L'anno della Ravece DOP

pietanze_con_ravece_185x115
Olio extravergine di oliva e benefici nella dieta mediterranea. Incontri e degustazioni con pietanze a base di prodotti tipici locali. il programma
"Le colline dell'Irpinia, specie quelle dell'Ufita, della Baronia e del Calore, producono da sempre oli di eccellenza. Molto pregiati sono quelli ottenuti dalla cultivar 'Ravece' che si caratterizzano per le eccezionali qualità organolettiche, cosi che l'olio che se ne ottiene è divenuto il prodotto principe dell' intero areale. Di conseguenza il riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta (DOP), 'Irpinia- Colline dell'Ufita' è stato il primo obiettivo dei produttori. A supporto di questa iniziativa l'Associazione Èlaion ha promosso la manifestazione Ex Olivis che quest'anno ha raggiunto la sua X edizione": introduce così il programma dell'evento, Aurelio Carchia, Presidente dell'Associazione Èlaion. Ogni dettaglio è stato messo a punto e c'è grande attesa per l'avvio della manifestazione in programma dal 21 al 25 gennaio. "Significativa quest'anno- sottolinea Carchia- la collaborazione con il Centro di Ricerche 'BioGem' nell'organizzare il Convegno 'I benefici dell'olio extravergine di oliva nella dieta mediterranea'. Nei cinque giorni della kermesse ci saranno dibattiti, prove di assaggio, proiezioni, incontri. Èlaion promuove, a partire dai primi livelli scolastici, la conoscenza dell'extravergine e il più corretto utilizzo in cucina. Suggestivo sarà l'appuntamento nel Castello Marchionale di Taurasi, nel quale 5 chef, alternandosi nella elaborazione di prodotti locali, esalteranno le qualità dell'olio guardando alle produzioni di eccellenza". Il momento cardine della manifestazione è rappresentato dal 'Premio Tricolle', Concorso Oleario a carattere nazionale, dove gli oli saranno sottoposti ad analisi sensoriale. Partito quasi in sordina, rivolto in prevalenza ai produttori locali, negli anni ha assunto autorevolezza e rilevanza: la passata edizione ha visto la partecipazione di oltre settanta produttori con provenienze da tutte le regioni del Paese. "Il Premio- spiega il Presidente di Èlaion- si pone un duplice obbiettivo: porre a confronto le varie esperienze produttive allargando l'orizzonte dei produttori locali e far conoscere i pregi di un territorio particolarmente vocato". A dare ancor più prestigio all'edizione di quest'anno di Ex Olivis la presenza della Giuria Nazionale VII Premio 'Sirena d'Oro di Sorrento', impegnata nella selezione degli oli DOP campani; inoltre "la terza edizione di 'Oli DOP a confronto' consentirà alla Dop 'Irpinia-Colline dell'Ufita' di poter meglio conoscere i metodi di lavoro, e le tecniche di marketing e commercializzazioni di altre produzioni DOP. "Nell'ultima giornata il convegno 'Alfine la DOP' sarà il doveroso riconoscimento di un iter lungo e difficile- conclude Carchia". Nella serata finale i campioni degli oli partecipanti al Premio saranno banditi in un' asta pubblica, alla presenza di funzionari della BNL in rappresentanza di Telethon, a cui il ricavato sarà devoluto per le ricerche nelle quali è impegnata.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna