• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer08212019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Avellino Politica AVELLINO. RIORDINO PROVINCE. UDC: LA CGIL SA SOLO LAMENTARSI

AVELLINO. RIORDINO PROVINCE. UDC: LA CGIL SA SOLO LAMENTARSI

UDC_185X115
Avellino – "Ci risiamo. L'accorpamento non c'è ancora stato, eppure la Cgil già dà una rappresentazione plastica di quella che potrebbe essere la Provincia delle aree interne della Campania, condannandosi all'isolamento, ricacciandosi in una posizione di sterile difesa, eseguendo una sorta di inno funebre che altro non è se non la riproposizione stantia di una cantilena di cui davvero il territorio irpino, e direi anche quello sannita, davvero non ne avverte esigenza alcuna". E' questo il commento del coordinamento provinciale dell'Unione di Centro di Avellino in riferimento all'iniziativa promossa dalla Cgil di Avellino e di Benevento dedicata al tema dello sviluppo delle aree interne

che si è svolta questa mattina presso il Circolo della Stampa di Avellino.
"A sentire e risentire le dichiarazioni rilasciate dagli esponenti della Cgil – si legge ancora - si fa fatica a ritrovare uno straccio di proposta, mentre si resta quasi travolti dalla lamentazione fine a se stessa, evocando lo spettro di un assistenzialismo che se c'è stato ha avuto di sicuro un merito, quello di tenere in vita le discussioni della Cgil".
"Così – conclude la nota – non si va davvero da nessuna parte. Se gli indicatori ci segnalano con evidenza le difficoltà che viviamo, è solo attraverso l'elaborazione di una proposta seria e credibile che se ne esce fuori. Ci venisse risparmiato il salmo dell'impotenza o l'invocazione dell'apocalisse. Se davvero si vuole il bene di un territorio, allora basta sparare nel mucchio. Auspicabile, al contrario, sarebbe il confronto sulle idee. Ma di idee, mi pare, in questa occasione, mi pare di averne ascoltate ben poche...".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna