• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom11292020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Avellino Politica ARIANO IN MOVIMENTO SCRIVE A CALDORO: "SALVIAMO I TRIBUNALI CON LA LEGGE SULLA MONTAGNA"

ARIANO IN MOVIMENTO SCRIVE A CALDORO: "SALVIAMO I TRIBUNALI CON LA LEGGE SULLA MONTAGNA"

ariano_tribunale_185x115
maraia_giovanni_ARIANO_IN_MOVIMENTO_185X115
ARIANO IRPINO (AV) - "La Regione Campania con il Programma Regionale Leader (2000-2006), pubblicato sul BURC del 29/11/2007, ha classificato le aree dei Comuni che fanno capo ai Tribunali di Ariano I e di S Angelo L, aree montane svantaggiate, ai sensi dellaDirettiva75/268/CEE. - scrivono Giovanni Maraia e Luca Orsogna di Ariano in Movimento - In virtù di tale classificazione, ai Comuni prima citati si applicano le leggi sulla montagna, la N 97 del 31/1/94 e quella approvata a Febbraio del 2011. Entrambe le leggi non sono altro che l'attuazione del comma 2 dell'art 44 della Carta Costituzionale. La legge dispone provvedimenti a favore delle zone montane. Dette leggi sulla

montagna considerano le zone montane aree depresse, verso le quali debbono essere adottate azioni finalizzate a garantire adeguati servizi per la collettivita' (art 1 comma 4 punto C legge 97 del 31/1/1994). Il comma 3 dell'art 3 della legge sulla montagna del 2011 prevede espressamente il "potenziamento e la valorizzazione dei servizi e della presenza della pubblica amministrazione" nei Comuni montani svantaggiati. Il Governo Monti, con proprio decreto legislativo, ha soppresso i Tribunali di Ariano e di S Angelo L, provvedimento in palese contrasto con il comma 2 dell'art 44 della Costituzione e delle leggi a favore della montagna. Chiediamo al Presidente della Giunta della Regione Campania di voler valutare l' opportunità di presentare ricorso alla Corte Costituzionale avverso tale decreto legislativo. Chiediamo ai Sindaci dei Comuni situati negli ambiti delle competenze dei Tribunali di Ariano e di S Angelo L di voler proclamare una giornata di sciopero generale contro la soppressione dei due Tribunali Irpini".

Giovanni Maraia e Luca Orsogna Ariano in Movimento