• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun03012021

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Avellino Cronaca Inchiesta eolico. Arrestato Pasquale Lombardi

Inchiesta eolico. Arrestato Pasquale Lombardi

impianto-eolico_185x115
ROMA - Nell'ambito dell'inchiesta sugli impianti eolici da effettuare in Sardegna, oltre all' imprenditore Flavio Carboni, la Procura di Roma ha disposto l'arresto anche di Pasquale Lombardi, geometra ed ex esponente della Dc nonché ex sindaco di Cervinara in provincia di Avellino.

L'imprenditore Flavio Carboni, coinvolto a Roma nell'inchiesta sugli impianti eolici da effettuare in Sardegna, e' stato arrestato a Roma dai carabinieri. La richiesta di arresto e' stata effettuata dai pm della Procura capitolina che indagano sugli appalti per l'eolico.

Il legale di Carboni, Renato Borzone, ha fatto sapere che presenterà immediato ricorso al Tribunale della libertà contro il provvedimento che gli è stato appena notificato.

Pasquale Lombardi, geometra, ex magistrato tributario, ex sindaco DC di Cervinara è accusato di corruzione. La Procura parla di una "banda segreta come la P2 per pilotare giudici e politici".

La richiesta d'arresto di Carboni e dell'ex esponente della Dc Campana, Pasquale Lombardi, è stata fatta dal pm della procura di Roma, Rodolfo Sabelli e accolta dal gip Giovanni De Donato. Carboni, che ha 78 anni, è stato trasferito alle prima luci dell'alba, dai carabinieri del nucleo investigativo di Roma, presso il carcere di Regina Coeli mentre Lombardi, che vive ad Avellino, si trova attualmente nella casa circondariale irpina di Bellizzi. L'ipotesi di reato è quella di associazione a delinquere e di violazione degli articoli 1 e 2 della legge Anselmi sulle associazioni segrete. Il filone di indagine è collegato all'inchiesta della procura capitolina su un presunto comitato d'affari che avrebbe gestito l'assegnazione di una serie di appalti pubblici in Sardegna per la realizzazione di parchi eolici. 

I carabinieri del nucleo investigativo di Roma hanno arrestato a Napoli anche l'imprenditore Arcangelo Martino, ex assessore comunale del capoluogo partenopeo. Il fascicolo che ha portato agli arresti nasce da uno stralcio, aperto quest'anno, dell'inchiesta sugli appalti per l'eolico in Sardegna in cui è coinvolto, tra gli altri, anche il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellaci.