• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom12152019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Città Tutte le Notizie Avellino Cultura CARNEVALE ALLA MONTEMARANESE

CARNEVALE ALLA MONTEMARANESE

carnevalem
Montemarano (AV)Il carnevale per sua natura è la festa della gioia, dei colori, dei suoni che si fondono in una miriade di manifestazioni sempre diverse e creative. Senza dubbio il Carnevale di Montemarano si distingue da sempre per la sua straordinaria originalità e per un'impeccabile organizzazione, stratificata a tutti i livelli nella comunità locale, dai bambini fino agli anziani.VIDEO
Non è esagerato, dunque, affermare che tra le rappresentazioni di questo genere Montemarano è un unicum assoluto in tutta la regione. Il carnevale montemaranese ha una tradizione secolare e richiama appassionati da tutta Italia. E' costituito da una serie di iniziative dislocate in vari giorni, e precisamente dal 5 febbraio al 3 marzo, quando il tutto si chiuderà con la premiazione della maschera più bella. Tuttavia il clou delle manifestazioni trova la sua massima espressione la domenica che precede il martedì grasso. La danza della tarantella diviene la protagonista assoluta del carnevale montemaranese. Come di incanto, in una magica atmosfera di suoni e colori, cominciano a sbucare dai vicoli adiacenti il Corso principale del paese, a mo' di processione, gruppi di maschere accompagnati rispettivamente da una piccola orchestra composta, rigorosamente, da suonatori di Clarinetto (o Ciaramella), Organetto, Tamburello e Castagnette (Castagnole), ovvero gli strumenti tradizionali atti a suonare l'antica e celeberrima tarantella montemaranese. Le maschere , cosi come vuole la tradizione della danza, avanzano ballando in due file parallele. I vari gruppi percorrono le strade principali del paese trascinandosi dietro la folla festante, coinvolta dalla musica e dai balli. L'evento si snoda in un continuo e contagioso crescendo che ha il suo culmine nel momento in cui i singoli gruppi si riuniscono e danno vita ad un vero e proprio tripudio di suoni e colori. Quest'anno di notevole impatto visivo l'imponente carro raffigurante l'arca di Noè, sulla quale son stati fatti salire gli animali (uno dei gruppi delle maschere presenti) deputati, secondo il racconto biblico, a scampare al diluvio universale. Davvero lodevole la cura dei particolari e l'impegno profuso nella realizzazione di un evento che ogni anno desta sempre maggiore attenzione.


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna