• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun08212017

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Cronaca Tutte le Notizie Italia

Roma. Centrella nel mirino della Guardia di Finanza

giovanni-centrellaRoma - Il nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza sta effettuando delle perquisizioni nell'abitazione privata del segretario della UGL Giovanni Centrella, della segretaria generale Laura De Rosa e nella sede nazionale del sindacato. La perquisizione è stata disposta dalla Procura di Roma nell'ambito di un'inchiesta per appropriazione indebita. Giovanni Centrella, nato a prata di Principato Ultra dal 29 maggio del 2010 è il segretario nazionale della UGL

ACCIUFFATI! SONO STATI RIPRESI QUESTA MATTINA IN CALABRIA

evasi-avellino_185x115AVELLINO - La cattura dei quattro uomini evasi due notti fa dal carcere di Bellizzi Irpino (Avellino) "é un risultato che afferma la capacità di reazione operativa del dispositivo di prevenzione dispiegato dell'Arma su tutto il territorio nazionale, partendo dalla capillarità delle Stazioni". Lo ha detto il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino, colonnello Giovanni Adinolfi, il quale ha sottolineato "l'efficacia della strettissima collaborazione tra i Comandi Provinciali di Avellino, Potenza, Cosenza". Ieri, ad Episcopia (Potenza), i quattro avevano rubato un "Fiat Doblò", vettura sulla quale è stato

ACCOLTELLO' LA SORELLA. ARRESTATO. LEI LO COPRIVA CON FALSE DICHIARAZIONI

carabinieri_Avellino_185x115AVELLA (AV) - I carabinieri della Compagnia di Baiano hanno tratto in arresto per tentato omicidio aggravato un 42enne di Avella. L'uomo é accusato di aver accoltellato la sorella a gennaio dello scorso anno al termine di una lite per futili motivi. I fatti risalgono al 30 gennaio 11 quando all'ospedale di Nola venne ricoverata una 50enne di Avella con ferite gravi all'addome, giudicate guaribili in prognosi riservata. La donna riferì ai carabinieri di essersi accidentalmente ferita mentre tagliava il pane in casa. I militari della stazione di Avella, ritenendo inverosimile tale ricostruzione dei

BELLIZZI.FANNO UN BUCO NEL CARCERE ED EVADONO. E' CACCIA ALL'UOMO

evasi-avellino_185x115BELLIZZI IRPINO (AV) - E' un'evasione nel più classico degli stili quella che quattro uomini hanno messo in atto dal carcere di Bellizzi. Dopo aver fatto un buco nel muro hanno utilizzato delle lenzuola annodate per calarsi aldilà del muro di cinta. E' accaduto questa notte. Uno dei quattro fuggiaschi è stato acciuffato dai Carabinieri a Potenza mentre gli altri tre si sono dileguati nella notte e sono attualmente ricercati con tutti i mezzi possibili. E' in corso una vera e propria battuta di caccia all'uomo con elicotteri, cani da ricerca e uomini a piedi. I tre ricercati sono

OMICIDIO DI STASIO. IL FRATELLO ARRESTATO NEGA RESPONSABILITA'

omicidio_modena_irpino_185x115 - Gi inquirenti hanno ritrovato nell'abitazione del fratello di Di Stasio l'arma, un fucile, che ha sparato. Il fratello della vittima, fermato dalle forze di Polizia, amemtte di aver spostato l'arma ma nega di aver sparato. Abitava a Soliera, un comune con poco più di 15 mila abitanti della provincia di Modena, al primo piano di una palazzina in via Appalto, e lavorava come elettricista. Da mercoledì, però, nessuno aveva avuto più notizie di Gerardino Di Stasio, 44enne irpino. Così, suo fratello, preoccupato, nel tardo pomeriggio di ieri è andato a cercarlo a casa, e 

ARIANO. ASL. 69 RISULTAVANO IN SERVIZIO. 31 NON C'ERANO

finanzieri_185x115AVELLINO - ARIANO - Avviato stamane un articolato intervento presso l'Azienda Sanitaria Locale che ha portato le Fiamme Gialle ad accedere contestualmente presso la sede della Direzione in via degli Imbimbo di Avellino e presso gli uffici amministrativi e quelli del Distretto 01 di Ariano Irpino. L'attività di controllo, frutto di preventive intese tra il Comandante Provinciale, colonnello Mario Imparato, ed il Direttore della A.S.L., ing. Sergio Florio, ha avuto lo scopo di "fotografare" la presenza in loco del personale onde verificare, anche sulla base degli elementi che forniti dalla

ARIANO. DETENUTO TENTA IL SUICIDIO. SALVATO DAGLI AGENTI

ariano_carcere_portineria_185x115ARIANO IRPINO (AV) - Nel pomeriggio di ieri un detenuto ristretto nella sezione Alta Sicurezza del carcere di Ariano Irpino (AV) ha tentato di togliersi la vita, dapprima ingerendo candeggina e successivamente tentando di impiccarsi con un cappio rudimentale che aveva legato alle sbarre della finestra. Il detenuto che ha tentato il suicidio è accusato di appartenere ad una associazione camorristica meglio nota come " clan dei casalesi". Il detenuto si professa innocente e ciò potrebbe essere la motivazione di base che lo ha spinto all'insano gesto. Il personale di polizia penitenziaria in

ARIANO IRPINO. PROCESSO DIFESA GRANDE. IL PRESIDENTE ACCELERA L'ITER

ariano_palazzo_di_giustizia_185x115ARIANO IRPINO (AV) - Si registra una novità importante nel processo per i fatti di Difesa Grande per i quali ci sono 24 persone imputate ( ex amministratori dell'Asi-Dev, del Codiso di Solofra e del Bacino Smaltimento Napoli 3) per una serie di reati che vanno dall'inquinamento ambientale alle violazioni edilizie, dall'abuso in atti di ufficio all'alterazione delle bellezze naturali. Di fronte al rischio di prescrizione di alcuni reati , il presidente del collegio giudicante ha definito il calendario residuo dell'istruttoria dibattimentale: si ricomincia il 23 maggio prossimo, ma con una cadenza di 20-21 giorni per le successive udienze, in

ARIANO. CALL CENTER CON QUASI 600 LAVORATORI IRREGOLARI. 1,1 ML DI MULTA

finanza_controlli_computer_185x115ARIANO IRPINO (AV) - Il piano d'azione a contrasto del fenomeno del lavoro nero e delle irregolarità nel mondo del lavoro sviluppato per tutto il 2011 da parte del Comando Provinciale di Avellino chiude l'anno con un risultato eclatante: centinaia di posizioni lavorative irregolari portate alla luce a seguito di un controllo fiscale condotto dagli uomini della Tenenza di Ariano Irpino (agli ordini del sottotenente Domenico Pirrò) e finalizzato alla verifica ai fini contributivi delle posizioni dei lavoratori impiegati in alcuni call center dislocati sul territorio nazionale. L'attività di controllo, avviata nello scorso

RAGGIRA ONLINE UN COMMERCIANTE NELL'ALBESE. NEI GUAI 40ENNE DI AVELLINO.

truffa
ALBA (CN)
– Frode telematica. Con questa accusa un 40enne pregiudicato di Avellino è stato denunciato dai Carabinieri di Alba.
Vittima dell'uomo un commerciante 50enne della provincia di Asti, che ha acquistato un personal computer palmare di ultima generazione versando 1000 euro sulla carta di credito del venditore, con cui aveva anche parlato telefonicamente per le contrattazioni. Il cyber criminale, però, dopo aver incassato i soldi, non solo non ha inviato all'acquirente alcun palmare, ma, si era reso irreperibile.

ABUSI SESSUALI SU BAMBINO DI 10 ANNI. ARRESTATO UN ALTRO ORCO

bambini_violenze_185x115MERCOGLIANO (AV) - Nella prima serata di ieri 10.11.2011, nell'ambito della strategia investigative e repressiva messa in atto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, i carabinieri della Stazione di Mercogliano hanno tratto in arresto M.G., classe 1959, originario di Montoro Inferiore ma residente a Mercogliano, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere per il reato di violenza sessuale su minore emessa nella stessa giornata di ieri dal G.I.P. del Tribunale di Avellino, dott. G.F. Fiore, al termine di una complessa attività

UCCISE POLIZIOTTO DI MONTEFALCIONE IN UNA RAPINA. ARRESTATO A LONDRA IL LATITANTE TECHEGNÈ.


techegn
LONDRA
– Era ricercato da 30 anni per omicidio. Nella tarda serata di martedì scorso, Gianfranco Techegnè, 49enne di Napoli, è stato arrestato a Londra. Lo ha comunicato oggi la Direzione distrettuale antimafia di Napoli spiegando che la cattura è stata possibile grazie alle attività investigative svolte dalla squadra mobile di Napoli, in collaborazione con l'Interpol, la Serious Organized Crime Agency e Scotland Yard.

Irpinia. Duro colpo al clan Cava. 58 arresti, sequestrate imprese ed immobili

carabinieri_Avellino_185x115Avellino - Nelle prime ore di questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino hanno dato corso ad un'imponente operazione di polizia giudiziaria consistita nell'esecuzione di 58 ordinanze di custodia cautelare emesse dal G.i.p. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli, con la quale si ritiene sia stato inferto un colpo durissimo al clan camorristico "CAVA". operante in Avellino, Quindici e zone limitrofe. I reali contestati ai soggetti tratti in arresto sono relativi ai reati di associazione per delinquere di stampo mafioso,

ABUSI ONLINE. NEL PC DEL PROFESSORE LA VERITÀ.

molestie_online
È stato il suo pc ad incastrarlo. Grazie, infatti, al codice identificativo del suo computer la polizia di Fermo è riuscita a dare un nome ed un volto al professore 40enne della provincia di Avellino accusato di molestie nei confronti di quattro 12enni residenti nella cittadina marchigiana.
L'uomo aveva prima adescato su Internet una delle ragazzine e, poi, una volta conquistata la sua fiducia, era riuscito ad instaurare rapporti

Ariano. Monaco contro Daniele. "Al tribunale manca adeguata organizzazione"

monaco_d_emmanuele_daniele_tribunale_ariano_185x115ARIANO IRPINO (AV) - "I problemi per il Tribunale di Ariano Irpino non finiscono mai. Dopo un lungo periodo di vacanza di organico dei Giudici per il trasferimento di due unità si sono avute due assegnazioni - scrive Carmine Monaco, presidente dell'ordine forense di Ariano Irpino -.Purtroppo un Giudice dopo pochi giorni dalla presa in servizio ha chiesto un lungo periodo (destinato ad aumentare) di congedo per malattia ed un altro non prende servizio perché ha scelto di non fare più il Giudice. Ma non basta!".

GDF DI PERUGIA. OPERAZIONE D.U.R.C. DENUNCIATA UNA SOCIETÀ DI AVELLA.

finanzieri_185x115PERUGIA - Si chiama D.U.R.C. l'operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Perugia che ha permesso di portare alla luce numerose irregolarità circa le assegnazioni di contributi pubblici per la ricostruzione degli immobili lesionati e/o distrutti dal sisma verificatosi in Umbria nel 1997. Ad essere coinvolta nelle indagini, anche una società edile con sede ad Avella, che ha effettuato lavori presentando falsi D.U.R.C (Documenti Unici di Regolarità Contributiva), riuscendo, così, ad ottenere indebitamente l'erogazione di circa € 4.000.000 di soldi pubblici. Il legale

Serino. Il cadavere ritrovato è di Galyna Dotsyak, 54enne ucraina

carabinieri_Avellino_185x115SERINO (AV) - Il cadavere ritrovato nel pomeriggio di domenica 05/06/2011 in un bosco di località Maggese di Sotto del Comune di Serino apparteneva in vita a Galyna Dotsyak, 54enne, badante di origine ucraina, domiciliata ad Avellino presso il datore di lavoro e da là allontanatasi lo scorso 16 maggio 2011. Nella giornata di ieri è stato regolarmente compiuto l'esame autoptico, durato circa 11 ore ed effettuato dal medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica di Avellino, alla presenza del consulente della difesa, al termine del quale sono stati acquisiti ulteriori elementi utili alle indagini,

PAGA SUINI CON ASSEGNI SCOPERTI. DENUNCIATA A CORTONA 41ENNE AVELLINESE.

SUINI_185X115CORTONA (AR) - Dopo aver commissionato un carico di suini ad un allevatore della Valdichiana, ha anticipato il pagamento con denaro contante e saldato il rimanente debito con assegni bancari risultati in seguito privi di fondi. È finita, così, nei guai una commerciante 41enne di Avellino. La donna, infatti, è stata denunciata dai Carabinieri della Compagnia di Cortona (AR) per truffa.

Ariano. Arrestato un uomo sorpreso a trasportare rifiuti speciali

Carabinieri_auto_laterale_185x115ARIANO IRPINO (AV) - I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino in Provincia di Avellino hanno arrestato una persona, in quanto ritenuta responsabile di aver trasportato rifiuti domestici ingombranti e speciali in assenza delle autorizzazioni previste dalle norme vigenti. L'attività, inquadrata nell'ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino tesi a controllare l'intero territorio dell'Irpinia e prevenire i rischi connessi all'emergenza rifiuti, ha consentito di bloccare un autocarro con a bordo il rumeno proveniente dalla Provincia di Foggia.

ACERRA. ANCORA UN BLOCCO SUI BINARI. TRENI FERMI SULLA NAPOLI CASERTA

TRENO_FERMO_185X115ACERRA (NA) - È durata poco meno di un quarto d'ora la protesta che un gruppo di manifestanti estranei alle Ferrovie ha attuato sui binari della linea Napoli – Caserta, all'altezza di un passaggio a livello della stazione di Acerra. Si apprende da un comunicato delle FS. Seguendo un copione ormai consolidato, i dimostranti hanno riversato sulla sede ferroviaria cassonetti di rifiuti, causando la temporanea sospensione della circolazione dei treni fra Napoli e Cancello. Il blitz è iniziato alle 10.30 ed è terminato poco prima delle 10.45, ma è bastato a causare un ritardo di oltre 30 minuti all'Intercity 761 Bolzano – Napoli e al Regionale

Cervinara. Tragedia famigliare. Uccide la moglie e si toglie la vita

carabinieri_Avellino_185x115CERVINARA (AV) - Tragedia famigliare. Un uomo di nazionalità cubana ha ucciso la moglie e si è suicidato. I due convivevano in un'abitazione di Cervinara in via dei Monti. L'uovo avrebbe usato un'arma da fuoco per uccidere la moglie, per poi usarla su se stesso. Indagano i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino. Si tratta di Juanluis Almida Roidriguez di 58 anni e di Ernedina Arias Rodriguez di 56 anni. Secondo quanto riporta il quotidiano online irpinianews la donna sarebbe morta per soffocamento.