• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven09182020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Cronaca Tutte le Notizie Italia GDF DI PERUGIA. OPERAZIONE D.U.R.C. DENUNCIATA UNA SOCIETÀ DI AVELLA.

GDF DI PERUGIA. OPERAZIONE D.U.R.C. DENUNCIATA UNA SOCIETÀ DI AVELLA.

finanzieri_185x115
PERUGIA - Si chiama D.U.R.C. l'operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Perugia che ha permesso di portare alla luce numerose irregolarità circa le assegnazioni di contributi pubblici per la ricostruzione degli immobili lesionati e/o distrutti dal sisma verificatosi in Umbria nel 1997. Ad essere coinvolta nelle indagini, anche una società edile con sede ad Avella, che ha effettuato lavori presentando falsi D.U.R.C (Documenti Unici di Regolarità Contributiva), riuscendo, così, ad ottenere indebitamente l'erogazione di circa € 4.000.000 di soldi pubblici. Il legale

rappresentante pro-tempore della società campana, C.R. di 34 anni, è stato denunciato per i reati di falso, truffa aggravata e riciclaggio commessi a Spoleto tra il 2004 ed il 2007. Inoltre, è stato appurato che tale soggetto, successivamente al compimento dei fatti illeciti, ha aumentato il capitale sociale della società portandolo da circa € 10.000,00 a € 810.000 e, subito dopo, donato al padre sessantenne le quote della suddetta società in modo da spogliarsi formalmente di tutti i suoi beni. In ragione di tale comportamento, palesemente attuato con evidenti finalità simulatorie, il nuovo amministratore, padre del vecchio, è stato denunciato per riciclaggio e atteso che uno dei reati ascrittigli ("truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche") comportava anche la responsabilità amministrativa dell'Ente, anche la società campana è stata iscritta nel registro degli indagati ed emesso nei confronti della stessa un apposito provvedimento di sequestro preventivo. Nei mesi scorsi, con l'ausilio del Nucleo di Polizia Tributaria di Avellino, sono stati, inoltre, sottoposti a sequestro preventivo i beni riconducibili alla società ed, in particolare, l'immobile sede della società in Avella, ulteriori disponibilità immobiliari in provincia di La Spezia, quote societarie per 810.000 euro ed altri crediti presso istituti bancari.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna