• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Ven08232019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Cultura Tutte le Notizie Campania Al Gesualdo Lina Sastri con il suo spettacolo

Al Gesualdo Lina Sastri con il suo spettacolo

lina-sastri_185x115
AVELLINO - Un altro imperdibile appuntamento al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino con lo spettacolo. E' la volta della grande Lina Sastri che torna al Massimo Irpino con il suo nuovo spettacolo con Per la strada mmiezz' 'a via, spettacolo di prosa e musica da lei scritto, diretto, ed interpretato. L'appuntamento è per sabato 20 novembre, alle 21 per gli abbonati di turno A, e domenica alle 18,30, per gli abbonati di Turno B.

Per la strada è il titolo; pochi personaggi, luci soffuse, una valigia e lei, che raccontando e raccontandosi s'incammina, come quando da dolce donzella diciassettenne decise di andare verso quello che si sarebbe poi rivelata la sua arte, quello che poi dopo tante prove, sfide e successi l'ha portata fino a noi, oggi.
È uno spettacolo di grande impegno produttivo, che prevede in scena due coppie di danzatori oltre alla protagonista, e la presenza di sette musicisti dal vivo.
f1 È il ciclo di un giorno a Napoli, dall'alba al tramonto, in un vicolo immaginario e senza tempo, guidati da una sorta di moderno e femminile Virgilio partenopeo, che cerca inutilmente di partire da una città difficile e contraddittoria.
E Per La Strada racconta la variegata galleria di personaggi (veri e di fantasia, di ieri e di oggi) che la fanno restare proprio nella sua Napoli: i vecchi vicini al cuore, i giovani vicini al corpo, l'uomo amato e odiato, un atipico matto Pulcinella.
f1 La voce della protagonista racconta la storia attraverso parole, musica e danza, che si snodano e si legano fra loro tra i dedali di una Napoli poeticamente a cuore aperto.
Si rappresenta poeticamente, con dialoghi, versi e musica, una città speciale dove ancora vive il passato, riannodato e miscelato al presente e al futuro, in una contraddizione e in racconto che la rendono unica.
Un viaggio ideale nei sentimenti, nella confusione del presente, nel ricordo poetico del passato, in un vicolo immaginario, una strada popolata di voci, donne, uomini, giovani e vecchi. Tutto attraverso la musica. Solo qualche accenno a quella tradizionale napoletana. Il resto inedito, dei nuovi cantastorie di Napoli, da Pino Daniele, a Carlo Faiello, da Salvatore Ferraiuolo a Enzo Gragnaniello e Lino Cannavacciuolo.
Terminato il tour che negli ultimi due anni l'ha vista protagonista in "Filumena Marturano" con Luca De Filippo, Lina Sastri torna al Teatro Carlo Gesualdo Lina Sastri, con un nuovissimo spettacolo ideato e diretto da lei con scenografia e luci di Bruno Garofalo.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna