• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun11182019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Home News

Talenti irpini. Io e la Musica ci teniamo compagnia. Silvia Mazza, promessa del canto

Silvia_Mazza_185x115AVELLINO - Se è vero, come dice Nietzsche, che "senza musica la vita sarebbe un errore", allora, la sua di vita, è ben spesa. Eh sì, perchè Silvia Mazza, una delle voci più eleganti e raffinate del panorama musicale avellinese, le sette note ce le ha nel sangue, insieme alla passione per l'arte in generale. E' giovanissima (compirà ventiquattro anni il prossimo 20 luglio), ma l'esperienza non le manca. Infatti, può già vantare un curriculum artistico di tutto rispetto, come autrice, interprete, attrice e speaker radiofonica. Diplomata in teoria e solfeggio presso il "Conservatorio Cimarosa" di Avellino, ha

C'è la crisi? Io mi autosposo e risparmio sui costi. L'ultima tendenza dalla Cornovaglia

Autowed_Machine_185x115L'ultima frontiera in tema di matrimoni low cost sembrava la sponsorizzazione: si apre un blog con netto anticipo sulla data delle nozze, si contattano le aziende interessate ad avere un po' di visibilità e le si pubblicizza in cambio di donazioni e/o sconti che permettano di coprire le spese da affrontare. Ma ancora non avevamo visto tutto. Dalla Cornovaglia, infatti, è arrivata l'"AutoWed Wedding Machine", la macchina che vi permetterà di autocelebrare il vostro matrimonio, perchè, si sa, chi fa da sè fa per tre, ma in tempi di crisi questo detto vale ancora di più. E così, se il vostro sogno è

Una scuola di disegno e confronto tra generazioni. La "ricetta" di Laura de Fuccia

CRNE_185x115MERCOGLIANO (AV) - In un periodo storico di anoressia culturale e di povertà delle relazioni nel quale tutto si consuma in fretta, nessuno decide di investire sui giovani, gli anziani sono abbandonati a loro stessi ed impera l'esterofilia, c'è chi va controcorrente e sostiene fermamente l'importanza della valorizzazione delle risorse umane locali. E' Laura De Fuccia, maestra elementare in pensione e pittrice napoletana che è attivamente impegnata in due associazioni: la "Scuola di disegno e pittura San Benedetto" e la "C.R.N.E. ". «Oggi – sostiene la De Fuccia - purtroppo nessuno insegna nulla.

I Guernica. Un band che non si arrende alle leggi dei discografici e si autoproduce

Guernica_band_185x115AVELLINO - Hanno tra i 33 ed i 40 anni, suonano insieme da 10, possono già vantare la pubblicazione di 3 album e stanno lavorando al quarto, che, sperano, possa uscire entro la fine del 2011. Sono i Guernica, una delle band avellinesi più interessanti degli ultimi anni. Il nucleo originario del gruppo è composto da: Tony D'Alessio, cantante, Goffredo De Prisco, pianista e chitarrista, Massimo Testa, chitarrista, Diego Iannaccone, bassista ed Enzo Scorzeto, batterista. A questi cinque elementi, poi, si aggiungono altri musicisti nelle esibizioni live e nella registrazione dei loro pezzi, come il

Apro un negozio contro la crisi. Marianna Raviele, il coraggio di provare

Marianna_Raviele_185x115AVELLINO - Tra le giovani promesse del commercio made in Avellino c'è sicuramente lei, Marianna Raviele. Ventottenne, avellinese di nascita, ma montefortese d'adozione, dopo aver conseguito la maturità classica presso il liceo classico europeo Convitto Nazionale Colletta di Avellino, ha frequentato prima il corso biennale di tecnico pubblicitario all'ILAS di Napoli, poi il corso triennale di comunicazione pubblicitaria allo IED di Roma. Terminati gli studi è tornata ad Avellino ed ha cercato un impiego come pubblicitaria. L'ambiente della pubblicità, però, non le ha offerto le opportunità

Giovani cervelli in fuga. Chi va via e perché. Viaggio nella nuova emigrazione

valigie_185x115L'Irpinia, nelle opinioni dei suoi abitanti, è una terra vivibile, tranquilla, non eccessivamente inquinata, ha un patrimonio artistico di notevole valore storico e panorami naturali di grande fascino. Tuttavia, a queste qualità fa da contraltare un numero sempre crescente di lacune che finiscono, inevitabilmente, con l'offuscarne i pregi. Tra queste, vi sono le carenze organizzative e strutturali, la mancanza di ricambio generazionale a tutti i livelli della società e la quasi totale assenza di concrete opportunità professionali, che determinano un esodo dei giovani verso mete, in Italia o all'estero, che gli permettano di

Irpinia. Tante opportunità per i creativi. Tutti i concorsi dell'estate

Lo_nciucio_185x115Le opportunità vanno create, inventate, cercate, prese al volo se necessario. L’estate non è solo tempo di concerti, fiere e sagre, ma anche di iscrizioni a concorsi indetti per giovani e meno giovani. La Pro Loco di Avellino, insieme al Club Associnema, organizza la terza edizione del "Festival del Cortometraggio di Avellino". Il concorso è aperto a tutti gli autori di cortometraggi realizzati su supporto DVD, con soggetto a tema libero e durata non superiore ai 15 minuti, titoli compresi. Per la fase finale, prevista per i giorni 7 e 8 ottobre 2011, il Comitato Organizzatore selezionerà un buon numero

Un sabato con gli anziani. L'iniziativa ad Avellino

un_sabato_con_gli_anziani_185x115pngAVELLINO - "La peggiore malattia oggi è il non sentirsi desiderati nè amati, il sentirsi abbandonati. Vi sono molte persone al mondo che muoiono di fame, ma un numero ancora maggiore muore per mancanza d'amore. Ognuno ha bisogno di amore. Ognuno deve sapere di essere desiderato, di essere amato". Così scriveva Madre Teresa di Calcutta. E non c'è nulla di meglio delle sue parole, così semplici e dirette, per descrivere la condizione degli anziani oggi. Troppo spesso ci si dimentica che, come diceva Tolstoj, "il progresso morale dell'umanità lo si deve ai vecchi. I vecchi diventano migliori e più

Talenti irpini. Claudio Valentino, artista che s'ispira all'espressionismo

claudio_valentino_artista_185x115Classe 1985, da sempre con la passione per la pittura e la ceramica, Claudio ha frequentato prima l'Istituto Statale d'Arte di Avellino, sezione di ceramica, poi il corso ordinario di pittura di Loredana D'Argenio presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli, conseguendo il diploma di laurea triennale. E' abilitato all'insegnamento, ma ora Claudio si divide tra gli studi (sta terminando la specialistica in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti a Napoli) ed il lavoro di responsabile in un negozio di abbigliamento, perchè la crisi ha colpito anche il settore scolastico, caratterizzato, come tutti gli altri, da caos e