• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun10212019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Politica

Politica

MARIO PEPE: I FATTI DI BENEVENTO MI OFFENDONO MA GUARDIAMO AVANTI

mario_pepe-PD_185x115ROMA - "I fatti accaduti nella città di Benevento mi hanno scioccato ed offeso - scrive l'on. Mario Pepe ADEL pd in una nota -. Mi ero presentato con un volto pulito alle primarie del Pd nella città di Benevento ma non sono stato sostenuto. Avevo dichiarato che vi era una cappa greve ed asfissiante di poteri latenti e camaleontici sulla città di Benevento. I dirigenti e i consiglieri non mi hanno voluto seguire e si sono orientati diversamente nel voto. La magistratura, ben nota per la sua integrità e correttezza istituzionale, farà certamente il suo dovere. A me tocca esprimere vicinanza al Sindaco che ho

ELEZIONI. INGROIA PIACE AI LICEALI CAUDINI. LA LETTERA

simbolo_elettorale_ingroia_1_185x115VALLE CAUDINA - "Siamo un gruppo di giovani che sentiamo di essere parte integrante di questo mondo grande e terribile - scrivono alcuni studenti caudini -. Siamo giovani e sentiamo il dovere non solo di richiedere delle politiche pubbliche a nostro sostegno, ma siamo convinti che solo con il nostro impegno, il nostro entusiasmo e con la nostra forza potremo diventare parte propulsiva del cambiamento. Siamo studenti e studentesse, militanti comunisti e di sinistra, siamo società civile, siamo la speranza del nostro Paese. La questione giovanile non è un semplice tema generazionale, poiché crediamo di essere esposti all'attacco di politiche dei

LEGGE ELETTORALE. IANNACCONE (AS) PRESENTA EMENDAMENTO PER LE PREFERENZE

Arturo_Iannaccone_185x115Roma - "Ho depositato la nostra proposta di riforma delle legge elettorale volta a garantire il diritto ai cittadini di scegliersi i propri rappresentanti in seno al Parlamento e ad impedire che un testo sbagliato, come quello in discussione al Senato, possa rappresentare un vero e proprio furto ai danni della democrazia." E' quanto dichiara Arturo Iannaccone Segretario Federale e Capogruppo a Montecitorio di Autonomia Sud. "Il nostro testo, infatti - prosegue Iannaccone – prevede un tetto del 40% dei consensi per la coalizione vincente al fine di ottenere il premio di maggioranza e di governabilità,

ELEZIONI. OSCAR GIANNINO HA PRONTE LE LISTE PER "FARE IN CAMPANIA"

LogoFare_185X115Il Movimento 'Fermare il Declino', che si presenterà alle prossime elezioni politiche nazionali con il partito denominato 'Fare' ha pronte le liste su cui sta già raccogliendo le firme. La formazione politica guidata dal giornalista Oscar Giannino avrà in Campania 1 il capolista Marco Esposito, imprenditore nel campo dell'innovazione tecnologica, seguito da Gennaro De Falco, noto avvocato partenopeo per le sue battaglie contro Equitalia e per un fisco non oppressivo, e Fabiana Gardini, architetto e animatrice della cultura partenopea. In Campania 2 il numero uno in lista è Antonluca Cuoco, trentenne

TRASPORTI. AIR. NAPPI INSISTE: DIFENDO IL POSTO DI LAVORO DEGLI OPERAI

AUTOBUS_AIR_AVELLINO_185X115AVELLINO - "La mia preoccupazione è solo quella di evitare in tutti i modi di condurre l'Air Autoservizi irpini Spa allo stesso destino dell'Eav Bus – società di trasporto su gomma della holding Eav - ovvero al fallimento - scrive Nappi -. Proseguirò, per questo, la mia iniziativa di sindacato ispettivo perché non sia riservato ai dipendenti della partecipata e agli utenti il disagio che si sta verificando, invece, a Napoli e nelle altre aziende della regione. Ad Avellino, la dirigenza dell'Air ha cercato di nascondere la polvere sotto il tappeto, finché il sottoscritto non ha sentito il dovere e la responsabilità di leggere i documenti

SOPPRESSIONE TRIBUNALI. IN PARLAMENTO SI CERCA LA STRADA DELLA PROROGA

ariano_tribunale_185x115ROMA - Iniziativa bipartisan contro il taglio dei tribunali minori. Con un emendamento firmato da tutti gli schieramenti politici, avanza la richiesta di far slittare di 2 anni, dal 13 settembre 2013 al 13 settembre 2015, la scure sugli uffici minori. Il veicolo normativo è il Ddl Stabilità e l'emendamento è firmato dal presidente della Commissione giustizia del Senato Filippo Berselli (Pdl), assieme a tutti i capigruppo della Commissione ed è già stato dichiarato ammissibile. Dunque, se dovesse passare, l'effetto sarebbe quello di mandare in soffitta la riforma più incisiva fatta da questo governo in

TRASPORTI. AIR. NAPPI CHIEDE LA TESTA DI D'AMELIO. "TROPPE SPESE"

autobus_salita_185x115NAPOLI - Il consigliere regionale del Pdl-gruppo federato Caldoro, Sergio Nappi, questa mattina ha convocato la stampa, presso i locali della propria segreteria in Piazza Aldo Moro ad Avellino, ed ha esposto dettagliatamente la sua attività di sindacato ispettivo svolta nei confronti della società di trasporto pubblico irpina Air Spa. Un lavoro di 'inchiesta' durato circa un anno e che è servito all'esponente irpino del gruppo Caldoro per fare luce sui conti del bilancio dell'azienda partecipata della regione Campania. Nappi sostiene "studiando le carte" che emergerebbero alcune incongruenze tra

NON PASSA L'EMENDAMENTO TAGLIA RETRIBUZIONI. IANNACCONE: OCCASIONE PERSA

soldi_185x115ROMA - "Il nostro ordine del giorno che prevedeva il tetto di cinquemila euro alle retribuzioni pagate, a qualsiasi titolo, dalla Pubblica Amministrazione, compresi i compensi per gli organi elettivi e costituzionali nonché per i consigli di amministrazione e le retribuzioni delle società partecipate ha ottenuto, nonostante il parere contrario del Governo, ben cento voti a favore." E' quanto dichiara Arturo Iannaccone Segretario Federale e Capogruppo a Montecitorio di Autonomia Sud. "La nostra proposta, infatti - prosegue Iannaccone – serve a recuperare il sentimento di sfiducia dei

SANITA'. LETTERA APERTA DI PASQUALE GALLICCHIO A CALDORO

PASQUALE_GALLICCHIO_185X115Egregio Presidente Caldoro, continuo a credere che la politica sia ancora la capacità di leggere la società, di tutelare i beni comuni, di ripensare il rapporto tra istituzioni e cittadini. Con questi principi mi sono convinto ad armare la mia mano della penna, unico strumento capace di trasferire le parole, proprio quelle che non si possono pronunciare di persona. L'eco del vostro lavoro che arriva da Napoli fin nei nostri piccoli paesi non risuona di buona novella ma si avverte come distanza incolmabile, scaraventandoci, così, in una condizione di debolezza e fragilità accentuata da una vostra