• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer11132019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Politica Tutte le Notizie

Gianni Rivera: non si tocchi la legge elettorale per le europee

gianni_rivera_-_europarlamentare.jpgMontecalvo – “Ministro deriva dal latino e significa servo, non so lo hanno capito questi di oggi” l’europarlamentare Gianni Rivera parla ai 40 giovani di Italia popolare provenienti da tutta la Campania durante un seminario di studio nell’ambito della scuola di formazione politica.

E’ il momento di pensare con la propria testa!

Fine settimana si vota : ora bisogna pensare con la propria testa, anche se c’è l’hanno confusa non poco con tante frottole, furberie, bugie ect., specialmente i due leader dei due maggiori schieramenti in lizza;

E’ l’ora di scegliere il meno peggio e, francamente, non è tra i due leader dei due maggiori schieramenti!

404

404: Non Trovato

Spiacenti, ma il contenuto che stai cercando non è presente in questo server.

Prova a vedere nel nostro sommario

Berlusconi, Veltroni e le candidature vergogna

NEWS DAI PICCOLI COMUNI [Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
L’Addetto Stampa: Andrea Gisoldi

La tanto sbandierata partecipazione dal basso, la nuova stagione di un protagonismo dei territorio che Berlusconi e Veltroni sbandierano ai quattro venti è miseramente naufragata per fare posto alle solite azioni di mercato delle vacche grasse. Il Mezzogiorno d’Italia ha denunciato il Portavoce dei Piccoli Comuni, Virgilio Caivano a Piano Pantano in Campania - è ancora una volta terreno di conquista per i predoni della politica. I talenti del Sud, i giovani e la passione civile di tantissimi che nella Locride, in Campania, in Puglia, in Basilicata e Sicilia con il loro impegno quotidiano tentano di cambiare le cose, tutti insieme volgarmente offesi da una legge elettorale, chiaramente incostituzionale che rende inutile la consultazione.