• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar09222020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Politica Tutte le Notizie Campania SEL STAMPELLA DEL PD? LA LETTERA APERTA DELLA BUSCAINO

SEL STAMPELLA DEL PD? LA LETTERA APERTA DELLA BUSCAINO

Bersani-Vendola_185x115
NAPOLI - Corre voce che SEL è la stampella del Pd e che ubbidirà ciecamente alle proposte dei moderati del Pd. Non c'è illazione più falsa. SEL si sta battendo all'interno della coalizione Italia Bene Comune con successo - scrive Giuseppina Buscaino di SEL Campania -. È notizia di oggi che abbiamo ottenuto il consenso del candidato premier della nostra coalizione per il REDDITO MINIMO GARANTITO. Adesso anche Bersani è favorevole a una norma che preveda salario minimo garantito per i lavori non protetti dai contratti collettivi. SEL si batte per "Il diritto di avere diritti". Lo spostamento a sinistra della coalizione dopo le primarie, ha

spinto Ichino a lasciare il Pd e a migrare nello schieramento di Monti, che è bene ricordarlo, è uno schieramento liberista. Il Pd è un grande partito che assembla tendenze politiche diverse. E nessuno tra coloro che criticano, pensa che SEL sia la stampella del Pd, né ha pensato che se nell'alleanza non ci fosse stata SEL, il Pd si sarebbe alleato con Monti impoverendo notevolmente la sinistra! Credo che i diffidenti di sinistra dovrebbero riconoscerci questo merito. Per Monti: «I diritti civili non sono urgenti come il rilancio dell'economia». Economia che lui ha distrutto. Come si fa a rilanciare l'economia, se i cittadini non godono di fondamentali diritti di cittadinanza?. Come si fa a rilanciare l'immagine del Paese se certi cittadini sono meno tutelati degli altri e, anzi, sono continuamente umiliati e sottomessi? Che inciviltà! E Monti si definirebbe "progressista, liberale"? Monti è un'estremista al pari di Casini.
Come dice Erri De Luca "Essere disoccupati non è solo mancanza di un reddito: è oltraggio contro la buona volontà, gli studi, le speranze di persone giovani piene di vita e di valore".
Il Governo Monti si è accanito verso i più deboli, poveri, pensionati e disabili. Basta alle pensioni da fame : un cittadino non può vivere sotto la soglia dei 1000 euro al mese e pertanto vanno aboliti i vitalizi, le pensioni d'oro e tagliato del 50% il numero dei parlamentari.
SEL si batterà con efficacia per i diritti di tutti. Per il diritto al lavoro in primis.
Per i diritti dei migranti e per questo ha candidato Giorgio Airaudo Segretario Nazionale FIOM – CGIL, Pape Diaw, il portavoce della comunità senegalese a Firenze e Laura Boldrini, ex portavoce dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati - UNHCR. Ci batteremo contro la precarietà che ha distrutto la vita dei giovani.
Altri movimenti di sinistra rischiano di non raggiungere il quorum e comunque tolgono voti a Pd , SEL e PSI e rendono impossibile una vittoria del centro-sinistra al Senato facendo il gioco di Monti, Berlusconi e Maroni, con il rischio che, dopo le elezioni, Bersani sia costretto ad un'alleanza con Monti e Casini. Invece di spostare il governo a sinistra si rischia di spingere l'Italia a destra" 

Giuseppina Buscaino, Assemblea Regionale SEL

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna