• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom06252017

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Politica Tutte le Notizie Internazionale CUCINA. I CUOCHI ITALIANI CONQUISTANO 8 ORI INDIVIDUALI ALLE OLIMPIADI CULINARIE

CUCINA. I CUOCHI ITALIANI CONQUISTANO 8 ORI INDIVIDUALI ALLE OLIMPIADI CULINARIE

CUOCHI_Ika_Colinary_Olypics_2012_185x115
GERMANIA - Bilancio decisamente positivo per la delegazione italiana alle Olimpiadi della CucinA. 8 ori, 14 argenti, 31 bronzi nell'individuale e 3 argenti e 6 bronzi nelle competizioni a squadre; è il medagliere italiano conquistato all'Ika Colinary Olypics 2012 ad Erfurt in Germania. Bilancio positivo, dunque, per queste Olimpiadi, frutto di un lavoro molto impegnativo, visto che, alla manifestazione hanno partecipato chef provenienti da 55 nazioni mondiali. Per dare una idea precisa, all'Olimpiade hanno partecipato circa 1800 chef e lady chef provenienti dalle maggiori nazioni mondiali divisi in 35

squadre nazionali, 25 nazionali giovanili, 8 nazionali militari, 4 team di pasticceri, 14 squadre per la mensa collettiva, 51 squadre regionali, 536 espositori singoli e 50 artisti dell'intaglio. I protagonisti si sono dati battaglia in 22 cucine allestite appositamente. I team italiani hanno ben figurato, avendo sfiorato l'oro in più occasioni. E' il caso della Nazionale Italiana Cuochi che con il Team Senior ha conquistato la medaglia d'Argento nel tavolo Freddo e la medaglia di bronzo nel Caldo e con il team Junior la medaglia d'argento nel Caldo e la medaglia di bronzo nel tavolo Freddo. Argento meritato anche per il team Veneto Chef. Per rimanere nella competizione a squadre, sul terzo gradino del podio sono saliti anche le squadre: Campania Team; Equipe ufficiale Cuochi Emilia Romagna; Culinary Team Palermo 1 e 2 e Team Chef Regione Lombardia. Ma veniamo agli ori nei singoli. I concorrenti italiani che hanno coronato il sogno più ambito, facendo suonare l'inno di Mameli, sono stati: Girolamo Brescia (2); Massimo Campioli; Angelo Gala; Stefano Bongiovanni; Salvatore Gambuzza; Fabio Ravizza e Marta Prebianca. "Avventura bellissima. Per noi è stata una grande soddisfazione – hanno commentato – Non è facile raggiungere l'oro in un contesto come quello delle Olimpiadi dove tutto è difficile, ad iniziare dalla logistica. Ma la preparazione continua, il sacrificio, alla fine hanno pagato i nostri sforzi". Il Presidente della Federazione Italiana Cuochi, Paolo Caldana, è soddisfatto per i risultati complessivi raggiunti dalla nostra nazione. "Prima di tutto, mi sia consentito a nome della Presidenza FIC, della Segreteria e delle Dirigenze degli Organi Nazionali, esprimere i più affettuosi ringraziamenti a tutti i concorrenti italiani che hanno preso parte alle Olimpiadi Culinarie. La partecipazione italiana è stata numerosissima. Siamo davvero grati a tutti i nostri professionisti, senior e junior, che nello spirito di una grande tradizione hanno voluto mettersi in gioco e rappresentare i nostri colori in questa importante competizione. Un particolare ringraziamento da parte di tutti noi va, però, ai ragazzi delle nostre Nazionali, Junior e Senior, che hanno difeso i colori italiani nel concorso fra le Nazioni. Siamo grati a tutti loro per la loro professionalità, il loro impegno, la preparazione e i sacrifici affrontati per gli allenamenti, il grande spirito di squadra e all'entusiasmo che hanno animato la loro trasferta in Germania".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna