• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar11192019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

ELEZIONI. EVANGELISTA CAMPAGNUOLO CANDIDATO NELLE LISTE DI GRANDE SUD

GRANDE_SUD_MPA_LOGO_185X115BENEVENTO - Il Coordinatore Provinciale Vicario di Benevento, Evangelista Campagnuolo è candidato per Grande SUD alla Camera dei Deputati nel Collegio Campania 2. "Ringrazio l'On. Marco Pugliese che ieri mi ha espresso la sua volontà di premiare il lavoro che sto svolgendo sul territorio. Per me è un riconoscimento importante e spero che molti giovani si riconoscano in me e in quello che rappresento. Questa candidatura rappresenta veramente quel cambio di rotta in cui tutti avevano sperato. Rinnovamento e riavvicinamento al territorio, queste sono le peculiarità che oggi ogni partito

ELEZIONI. NAPPI (MIR); CHI VOTA PDL ELEGGE SICILIANI E ROMANI

NAPPI_SERGIO_185X115NAPOLI - "Le liste Pdl? Farcite con siciliani e romani non rappresentativi del territorio". Così, il consigliere regionale della Campania, Sergio Nappi, a margine di un incontro elettorale tenutosi in provincia di Caserta. "Per quale ragione – ha detto Nappi - gli amministratori locali del Pdl, nella circoscrizione Campania 2 della Camera, dovrebbero impegnarsi in campagna elettorale? Per far eleggere il segretario dell'ex governatore della Sicilia Raffaele Lombardo?. I Moderati in Rivoluzione, nonostante sono una forza politica nuova che per la prima volta si presenta agli elettori, hanno inserito

NON PASSA L'EMENDAMENTO TAGLIA RETRIBUZIONI. IANNACCONE: OCCASIONE PERSA

soldi_185x115ROMA - "Il nostro ordine del giorno che prevedeva il tetto di cinquemila euro alle retribuzioni pagate, a qualsiasi titolo, dalla Pubblica Amministrazione, compresi i compensi per gli organi elettivi e costituzionali nonché per i consigli di amministrazione e le retribuzioni delle società partecipate ha ottenuto, nonostante il parere contrario del Governo, ben cento voti a favore." E' quanto dichiara Arturo Iannaccone Segretario Federale e Capogruppo a Montecitorio di Autonomia Sud. "La nostra proposta, infatti - prosegue Iannaccone – serve a recuperare il sentimento di sfiducia dei

ELEZIONI. FARE IN CAMPANIA SARA' SABATO AD AVELLINO E NAPOLI

LogoFare_185X115NAPOLI - Sabato 26 Gennaio 2013 il co-fondatore del Movimento Fermare il Declino, Oscar Giannino, candidato premier nelle liste di Fare per Fermare il Declino torna in Campania per incontrare amici, simpatizzanti, giornalisti e presentare i candidati campani che saranno in lista alla Camera ed al Senato alle prossime elezioni politiche.  L'intera giornata vedrà la mobilitazione di tutti gli aderenti campani nei due appuntamenti previsti: Avellino, h10.30 presso il Viva Hotel in Via Circumvallazione, 123; e Napoli, h17.00 presso il Teatro delle Palme in Via Vetriera a Chiaia, 12. "Sarà l'occasione

LEGGE ELETTORALE. IANNACCONE (AS) PRESENTA EMENDAMENTO PER LE PREFERENZE

Arturo_Iannaccone_185x115Roma - "Ho depositato la nostra proposta di riforma delle legge elettorale volta a garantire il diritto ai cittadini di scegliersi i propri rappresentanti in seno al Parlamento e ad impedire che un testo sbagliato, come quello in discussione al Senato, possa rappresentare un vero e proprio furto ai danni della democrazia." E' quanto dichiara Arturo Iannaccone Segretario Federale e Capogruppo a Montecitorio di Autonomia Sud. "Il nostro testo, infatti - prosegue Iannaccone – prevede un tetto del 40% dei consensi per la coalizione vincente al fine di ottenere il premio di maggioranza e di governabilità,

ELEZIONI. RUGGIERO (PDL): AREE INTERNE ESCLUSE DALLE LISTE

antonia-ruggiero_1_185X115Napoli - "Sono costretta a prendere atto, mio malgrado, che il partito nel quale ho sempre creduto, persevera in una masochistica mortificazione dei territori, scegliendo di inserire nella lista per le politiche persone totalmente estranee alla realtà campana. Una scelta che rischia di compromettere irrimediabilmente la rimonta che solo grazie all'opera del Presidente Berlusconi si stava concretizzando e che rischia ora di non avere il decisivo apporto di chi quotidianamente si spende per rappresentare il territorio negli enti locali e nelle istituzioni." E' quanto afferma Antonia Ruggiero, Presidente della

RIORDINO PROVINCE. PUGLIESE (GS) CONTRO SIBILIA (PDL): E' TARDIVO

marco_pugliese_depuutato_FDS_185x115ROMA - "Credo sia impensabile, in questo momento storico, cavalcare l'onda della pura demagogia per vivere di buona luce con l'opinione pubblica con una questione così delicata come il decreto legge avente ad oggetto: "Disposizioni urgenti in materia di Province e Città metropolitane", in quanto chi come il Presidente della Provincia di Avellino Cosimo Sibilia, nella sua "triplice" veste di "Presidente, Senatore, nonché coordinatore del PDL", oggi convoca una riunione presso l'amministrazione provinciale, mentre proprio al Senato è stata introdotta la modifica all'articolo 17, comma 4-bis, del

ELEZIONI. PUGLIESE (GS): ORGOGLIOSO DI GUIDARE LA LISTA

MARCO_PUGLIESE2_185X115ROMA - "Sono soddisfatto del lavoro svolto finora dalle centinaia di simpatizzanti, sostenitori, militanti sparsi su tutto il territorio regionale, perché è proprio questo entusiasmo e questa voglia di riscatto che contraddistingue Grande Sud da tutti gli altri partiti".Ad affermarlo in una nota è l'On. Marco Pugliese, Parlamentare Nazionale di Grande Sud, partito fondato dall'On. Gianfranco Miccichè. "Ieri in serata, - aggiunge – abbiamo consegnato le liste per concorrere alle prossime elezioni politiche del 24 e 25 Febbraio e possiamo affermare che per la prima volta nella storia della Repubblica, il nostro

MILANO. DE MITA PARLA DEI BORGHI DELLE AREE INTERNE E DEL LORO FUTURO

de_mita_giuseppe_185x115MILANO - Il vicepresidente della giunta regionale della Campania con delega al Turismo e ai Beni Culturali, Giuseppe De Mita, è intervenuto alla tavola rotonda sul tema "Politiche territoriali. Scenari e Tendenze. Quale modello di intervento per i borghi e le aree interne?". L'incontro si inseriva nell'ambito del Made Expo – sezione Borghi & Centri Storici – in corso di svolgimento alla Fiera di Rho-Pero fino al 20 ottobre prossimo. Al convegno era presente il Ministro per la Coesione Territoriale, Fabrizio Barca. "Al centro della discussione che stiamo facendo – ha dichiarato il vicepresidente

NAPOLI. SAMORI' PRESENTA MOVIMENTI IN RIVOLUZIONE

SAMOR_185X115NAPOLI - Si è riunito a Napoli, questa mattina, il coordinamento regionale del Movimenti in Rivoluzione, il movimento politico fondato dall'imprenditore modenese, Ginpiero Samorì, che parteciperà alle prossime elezioni politiche con proprie liste sia alla Camera che al Senato, in coalizione con il Pdl di Berlusconi. Un incontro organizzativo in vista della presenza in Campania del leader del Mir. Sabato 26 gennaio, infatti, Samorì terrà un tour elettorale - in tutte e cinque le province della regione - dove, oltre alla presentazione dei candidati, illustrerà la piattaforma programmatica

RIORDINO PROVINCE. BENEVENTO PUNTA SU REFERENDUM PER MOLISANNIO

BENEVENTO_CONSIGLIO_PROVINCIALE_185X115BENEVENTO - Si è riunita presso la Rocca dei Rettori la I Commissione Consiliare Affari Istituzionali della Provincia di Benevento per discutere la richiesta di Consiglio provinciale avanzata dal Comitato "Salviamo il Sannio" per l'indizione di un referendum per il passaggio alla Regione Molise. Ai lavori è intervenuto il presidente della Provincia Aniello Cimitile il quale ha sollecitato la Commissione a portare al più presto la discussione all'attenzione del Consiglio provinciale. Hanno partecipato al dibattito: il vicepresidente del Consiglio provinciale Giuseppe Lamparelli, i consiglieri provinciali Aurelio Bettini, Paolo

RIVOLUZIONE CIVILE: MONTI HA FALLITO. CI VOGLIONO INNOVAZIONE ED ISTRUZIONE

ALESSIA_MAINOLFI_SALVATORE_FERRARO_RIVOLUZIONE_CIVILE_185X115

AVELLINO - "Oggi più che mai c'è la necessità di dare vita a un fronte antiliberista, un fronte che dia un taglio netto con l'agenda Monti - dichiarano in un documento congiunto Alessia Mainolfi e Salvatore Ferraro di Rivoluzione Civile -. In questo ultimo anno il destino di migliaia di uomini e donne è stato deciso da istituzioni non elettive, non democratiche e diretta espressione degli interessi finanziari. Tutto questo è stato deciso con il tacito consenso dei maggior partiti italiani : PD, UDC E PDL i quali hanno contribuito ad una "socializzazione delle perdite". La crisi delle banche ben presto è diventata

DECRETO ANTICORRUZIONE. DE LUCA (PD): "IMPORTANTE MA NON BASTA"

DE_LUCA_ENZO4_185X115ROMA - «Il disegno di legge cosiddetto anti-corruzione non può essere considerato esaustivo. Per come è strutturato, esso si configura certo come un intervento importante, ma parziale rispetto a quello che è il raggiungimento dell'obiettivo». Così il senatore del Partito democratico Enzo De Luca nel suo intervento, oggi in Aula al Senato, nel corso della discussione sul ddl anti-corruzione. «Su falso in bilancio e concussione – ha precisato il sen. – il ddl contiene disposizioni troppo blande e invece occorre maggiore coraggio, serve più determinazione. Così come sul voto di scambio che nel testo

SANITA'. CARLO PIZZILLO: CON IL PDL A RISCHIO IL SOLIDARISMO REGIONALE

carlo_pizzillo4_185x115MONTECALVO IRPINO (AV) - "Estremamente preoccupante l'assenza dal programma del PDL di alcun riferimento alla Sanità, ed ancora più preoccupante è la giustificazione; infatti si dice che la sanità è una questione regionale e quindi tocca alle regioni regolare la materia - il sindaco di Montecalvo esprime su facebook la sua riflessione- . Questo comporta 2 effetti surrogati: il primo, già attualizzato, consiste nel fatto che in Italia vi sono tanti sistemi sanitari quante son le regioni con un effetto discriminatorio tra cittadini e cittadini; e l'altro che le regioni più ricche avranno un SSN migliore di quelle più povere senza possibilità di recuperare efficienza, se passa il

ARIANO IN MOVIMENTO: CENTRI DI ASCOLTO PER I LAVORATORI SFRUTTATI

call-center_185X115ARIANO IRPINO (AV) - "Il Sud: l'ultimo girone dell'inferno - scrive il movimento politico -. La scoperta , da parte della Guardia di Finanza,di circa 300 giovani laureati e diplomati costretti a lavorare per due euro a ora e per 126 euro al mese in un call center, con contratto a progetto, mette in luce la sconvolgente miseria vissuta dalle giovani generazioni e il desolante panorama nel Meridione d'Italia. Una realtà immobilizzata, che è' divenuta ambito della disumanizzazione. Il modello lavorativo cinese, di completo sfruttamento, e' , ormai, ben radicato nel Sud Italia.

PEPE ATTACCA LETTA: PRESUME DI AVERE I VOTI DEI SANNITI

enrico-letta_185x115ROMA - Il parlamentare uscente critica anche l'assenza di donne in posti utili all'elezione. "Un ticket meraviglioso si propone al Collegio Campania 2 che comprende la città di Benevento ed il Sannio - dice Mario Pepe -. Un ticket che è stato costruito, come ama dire il Vicesegretario Nazionale PD, a 360°. Il Capolista Letta, senza aver mai fatto niente per il Sud e per il Sannio, presume di avere i voti dei democratici sanniti. L'obiettivo è crescere nella carriera politica, perché di politica concreta l'On. Letta non ha mai fatto niente per le comunità. L'altro personaggio del ticket Amendola ha svolto la sua funzione – si fa per dire – di Segretario Regionale solo per guadagnarsi la candidatura! Lui

GIOVANNI MARAIA: "CARO VENDOLA L'ACQUA E' MERCE DI SCAMBIO"

maraia_giovanni_ARIANO_IN_MOVIMENTO_185X115ARIANO IRPINO (AV) - "Non e' piu'il tempo, gentilissimo Presidente, dopo il successo del referendum sull'acqua del 2011, di continuare con le mistificazioni o con le logiche di opportunismo pragmatico. Definizione quest'ultima adoperata nei suoi riguardi da Riccardo Petrella (fondatore del Contratto mondiale dell'acqua) all'indomani delle sue dimissioni (nel 2006) da Presidente dell'Acquedotto Pugliese. Non e' più' sopportabile che lei e la sua parte politica continuino a ingannare la collettivita' promettendo la ripubblicizzazione dell'Acquedotto Pugliese e poi , di fatto, mantenendo in vita la società di capitali che gestisce

PUGLIESE: CON LA LEGA AL NORD E GRANDE SUD BERLUSCONI E' VINCENTE

marco_pugliese_depuutato_FDS_185x115ROMA - "Con l'accordo siglato con la lega al nord e con Grande Sud nelle Regioni del Mezzogiorno, il centrodestra sarà vincente, perché vicino ai cittadini e al territorio." Ad affermarlo in una nota l'On. Marco Pugliese, Parlamentare Nazionale di Grande Sud, partito fondato dall'On. Gianfranco Miccichè. "Le contraddizioni programmatiche della Lega nord rispetto a Grande Sud, -aggiunge Pugliese - rappresentano le differenze sostanziali che vivono quotidianamente i cittadini del nord e del sud. Berlusconi è l'unico che ha capito che per dirimere questo divario, c'è bisogno di mettere in agenda i 

LEGGE EDITORIA. IN VISTA SOSTEGNO BIENNALE PER INFORMAZIONE SUL WEB

EDITORIA_WEB_185X115ROMA - «Finalmente abbiamo compiuto un passo avanti sulla strada della riforma complessiva di un settore nevralgico per la nostra democrazia». Così il senatore del Partito Democratico Enzo De Luca sul via libera, qualche giorno fa al Senato, del decreto legge sull'editoria, che adesso passa alla Camera. «A distanza di trentuno anni dall'approvazione, con la legge 416 del 1981, della prima riforma del settore, questo testo - ddl 18 maggio 2012 n. 63 – getta le basi per un nuovo intervento, fondamentale per regolare il mercato dell'editoria, che ha subìto cambiamenti notevoli e che necessitava di

SOPPRESSIONE TRIBUNALI. IN PARLAMENTO SI CERCA LA STRADA DELLA PROROGA

ariano_tribunale_185x115ROMA - Iniziativa bipartisan contro il taglio dei tribunali minori. Con un emendamento firmato da tutti gli schieramenti politici, avanza la richiesta di far slittare di 2 anni, dal 13 settembre 2013 al 13 settembre 2015, la scure sugli uffici minori. Il veicolo normativo è il Ddl Stabilità e l'emendamento è firmato dal presidente della Commissione giustizia del Senato Filippo Berselli (Pdl), assieme a tutti i capigruppo della Commissione ed è già stato dichiarato ammissibile. Dunque, se dovesse passare, l'effetto sarebbe quello di mandare in soffitta la riforma più incisiva fatta da questo governo in

COMPENSAZIONE CREDITI. IANNACCONE (NPS NOI SUD): “IL GOVERNO PENALIZZA LE IMPRESE DEL SUD”.

Foto_Iannaccone
ROMA
- «Proprio ieri il Governo Monti ha annunciato un pacchetto di misure, articolato in quattro decreti, inteso a certificare e compensare i crediti, nonché a ridare liquidità alle aziende creditrici della Pubblica Amministrazione; ancora una volta, però, la natura antimeridionalista del Governo rischia di colpire al cuore le imprese meridionali, in quanto vengono esplicitamente escluse dall'ambito applicativo dei predetti decreti alcune regioni del Mezzogiorno».