• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun01272020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Politica Tutte le Notizie Italia E’ il momento di pensare con la propria testa!

E’ il momento di pensare con la propria testa!

Fine settimana si vota : ora bisogna pensare con la propria testa, anche se c’è l’hanno confusa non poco con tante frottole, furberie, bugie ect., specialmente i due leader dei due maggiori schieramenti in lizza;

E’ l’ora di scegliere il meno peggio e, francamente, non è tra i due leader dei due maggiori schieramenti!

Nessuno dei due ha indicato una ricetta seria per i seri problemi della gente,per citarne solo qualcuno : per il lavoro, l’uno continua a sostenere e rilanciare la precarietà come mezzo libertino per continuare a fare quello che vuole, l’altro dal un lato promette un salario minimo senza dire dove prenderà i soldi e in netta contraddizione peraltro sui posti di lavoro che tanta gente sta per perdere, si veda l’esempio emblematico dei lavoratori dell’Alitalia che stanno per essere licenziati anche grazie alle scelte scellerate del governo cui faceva parte.

Sulle pensioni tutti e due promettono senza dire dove prenderanno i soldi a copertura delle loro promesse e, non solo, entrambi i leader si preoccupano di mettere un tetto, limitare le pensioni  di 700/800 euro al mese  riconosciute dopo 40 anni di lavoro , senza nulla dire, esempio, sulle pensioni d’oro, vale a dire, quelle della classe dirigente ivi comprese le loro le quali non hanno nessun limite e tetto!

Nessuno dei due ha speso una parola sul problema che assilla ormai un milione di famiglie Italiane: la rata del mutuo per l’acquisto della casa a cui non riescono più a fare fronte, d’accordo addirittura sulla linea della banca centrale europea la quale non vuole abbassare il costo del denaro e, udite udite  perché…per paura dell’inflazione : quindi famiglie italiane continuate pure a digiunare l’importante che l’inflazione sia a posto! Il problema dei mutui statunitensi  sta creando una recessione mondiale e i due pretendenti al trono di palazzo chigi nulla dicono in proposito, anche se per le stesse motivazioni (i mutui) tra qualche mese anche da noi sarà un problema enorme;Come d’altro canto nessuno dei due dice nulla su come fermare l’ormai irreversibile problema dell’aumento del petrolio e, da qui, gli aumenti a catena su tutti i prodotti, anche di prima necessità!

Mentre accade tutto questo i due compari fanno finta di niente continuando a litigare e preoccuparsi solo di chi è avanti nei sondaggi…vi rendete conto!

La politica di questi due  simpatici soggetti ci affosserà completamente, ci porterà ad un punto di non ritorno!

Esempio entrambi enfatizzano la filosofia del libero mercato dell’economia, sarebbe più serio chiamarla economia liberticida, dicendo che lo Stato non deve mettere becco nell’economia, perciò affidando il capitale e i lavoratori alle regole del mercato, il quale appena può si mangia il capitale e getta nel cesso i lavoratori; Ma com’è possibile che ciò accade sotto gli occhi di tutti e tutti tacciano!!??

Da un lato, appunto si afferma che lo Stato non deve mettere becco  nell’economia  perché è il mercato che regolarizza tutto – il libero mercato dell’economia, questa creatura sensibile la cui linea di condotta è l’etica , la morale e l’interesse generale  --, dall’altro, però, il capitale i signori del libero mercato, chiedono alla Stato  montagne di contributi per i loro affari in cambio di promesse occupazionali che di solito, poi, non mantengono, allora? Come mai questo no Statalismo a senso unico : lo Stato non deve ingerire in economia però allo Stato si chiedono montagne di soldi che, guarda caso,  poi chi li paga, proprio noi tutti senza avere in cambio niente…anzi, precarietà, disoccupazione,disordini sociali, insicurezza ect.; Se ci fate caso questo sistema è una forma di prelievo di soldi alle masse per darli a chi detiene i capitali con la benedizione dello Stato e di chi amministra lo Stato, vale a dire, i pretendenti a palazzo chigi…questa purtroppo è la nuda e cruda realtà! Il libero mercato dell’economia, checchè se ne dica, è un mostro che tutto mangia per autoalimentarsi, per alimentare il capitale e il benessere di pochi non certamente per l’interesse generale; Anche la crisi del 29’ fu figlia del libero mercato nell’economia… si mangiarono tutto poi, grazie al Welfare State si ritornò piano piano al benessere generale, però pare che quella esperienza non ha insegnato niente a nessuno!!

Ritornando ai due pretendenti di palazzo chigi, entrambi dicono che i voti ai partiti minori sono sprecati, quindi  invitano a non sprecare il voto e votare loro solo così, pare, ci sia l’utilità del voto ! Si ma utile a chi? Alla politica  ed effetti descritti qui avanti? Francamente no, NO grazie!

Ma questa loro indicazione è pericolosa anche per la democrazia, vale a dire, se si eliminano i partiti minori non ci sarebbe più dibattito ne condivisione di alcunché e, il gioco è bello che fatto!!Da Repubblica diverremo una oligarchia e da qui il passo a poteri dispotici sarebbe breve! Ma vi è un ulteriore effetto che entrambi i due leader vogliono ottenere : quello di eliminare, unitamente ai piccoli partiti considerati spine nel fianco, anche e, una volta per tutte, la sinistra italiana, quella vera, quella che, sino a prova contraria, ha una parvenza di difesa degli interessi generali e in modo specifico gli interessi dei lavoratori !

Per tutto questo, ed altro, ora è il momento di pensare con la propria testa e non permettere di arrivare ad un punto di non ritorno!

Saluti,

AC

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna