• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Lun08212017

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Rubriche Punti di vista RIORDINO PROVINCE. VI SPIEGO PERCHE' AVELLINO DEVE RESTARE CAPOLUOGO

Politica

RIORDINO PROVINCE. VI SPIEGO PERCHE' AVELLINO DEVE RESTARE CAPOLUOGO

avellino_SEDE_PROINCIA_185X115
Gentile redazione, a breve scadrà il termine per il cd "riordino delle province" di cui all'art. 17 del D.L 9/12 e la nostra Provincia sarà l'unica, della Campania, a perdere tutto! La pregherei quindi di pubblicare questa mia lettera che rappresenta il pensiero di molti avellinesi sperando che queste righe possano arrivare alla mente di politici e di chi sta facendo di tutto per toglierci la Provincia. In base all'art. 17 del D.L. 95/12, le province che non hanno determinati requisiti perderanno la loro funzione per essere accorpate con altre. In Campania l'unica provincia che non ha questi requisiti è Benevento.

In base a tale criterio, Benevento dovrebbe scomparire come provincia ed essere inglobata in quella attigua, sicuramente Avellino.
In base al comma 4bis del D.L. 9/12 diviene capoluogo di provincia, la città con più abitanti.
Secondo la visione di questo comma da parte dei politici della Regione Campania, in caso di accorpamento tra Avellino e Benevento, capoluogo di provincia diventerebbe Benevento (in quanto ha 4.000 abitanti più di Avellino).
Questo il testo del comma: ""In esito al riordino di cui al comma 1, assume il ruolo di comune capoluogo delle singole province il comune già capoluogo di provincia con maggior popolazione residente, salvo il caso di diverso accordo tra i comuni già capoluogo di ciascuna provincia oggetto di riordino.""

La provincia di Avellino non è oggetto di riordino, perché ha tutte le carte in regola per rimanere provincia.

 

È evidente che il comma 4-bis dell'art. 17 del D.L. 95/12 fa riferimento alle sole province oggetto di riordino e quindi solo per Benevento.
Questo comma non è applicabile alle province che "ricevono" un'altra provincia oggetto di riordino.
Nel caso delle province laziali di Viterbo e Rieti, siccome entrambe non hanno i requisiti, capoluogo di provincia diventerà Viterbo; ed ecco che si fa riferimento a province oggetto di riordino (in quanto entrambe non hanno i requisiti) e quindi il comma 4bis dell'art. 17 del D.L. 95/12 viene ampliamente applicato.
Ma il nostro caso è diverso!
Noi abbiamo tutte le carte in regola per rimanere provincia mentre Benevento no!
Se anche loro avessero avuto i requisiti previsti, a noi non sarebbe cambiato nulla ed invece, grazie soprattutto a certi politici, noi ora dovremo perdere provincia e capoluogo a favore di Benevento!
Non solo, in tutto questo noi dovremmo addirittura cambiare il nome in Irpino-sannita o Sannita-Irpino (ed a questo punto neanche mi meraviglierei più di tanto)! e soprattutto il capoluogo di Provincia che da Avellino dovrebbe passare a Benevento.
Tutto ciò è assurdo!
E' come se io ospitassi a casa mia una famiglia sfrattata e siccome loro sono più di me, diventerebbero padroni di casa!

 

 

Ripeto, tutto ciò è tremendamente assurdo!
Avellino è l'Irpinia ed il suo capoluogo naturale è Avellino.
A Benevento non hanno i requisiti per rimanere provincia ed alla fine si ritroveranno con una provincia più grande a discapito nostro che invece abbiamo tutte le carte in regolare per rimanere provincia perdendo anche il capoluogo di Provincia??... ma perchè?... il comma 4-bis fa riferimento solo alle province che non hanno i requisiti e non a quelle province che "ospiteranno" chi i requisiti non li ha!
Mi auguro che sia noi come avellinesi, che di dovere, faccia di tutto per impedire una cosa del genere così iniqua e così chiara per tutti.

 

Con osservanza

Dr. Marco Di Donato

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna