• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Gio12122019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Speciali

Politica

IRISBUS, LA SOLIDARIETA’ DI FORMISANO: “NON BISOGNA ABBASSARE LA GUARDIA”

IDV_AVELLINO1_185X115ARIANO IRPINO (AV)- «Bisogna mantenere alta la tensione sulla vicenda Irisbus, perchè è emblematica di tutta la drammatica situazione che sta vivendo la nostra regione». Queste le parole del segretario regionale campano dell'Italia dei Valori, l'onorevole Nello Formisano, nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri mattina nella sede provinciale di Avellino dell'Italia dei Valori. Formisano ha precisato: «Con la mozione approvata in Parlamento, che impegna il Governo a stanziare un milione e 700 mila euro per le commessedell'unica fabbrica italiana di autobus, intendiamo dare un

IRISBUS. IDV AVELLINO: ADESSO IL GOVERNO NON POTRA' PIU' IGNORARE I LAVORATORI

flumeri_irisbus_operai_cancelli_185x115AVELLINO - "Con la mozione proposta dall'Italia dei Valori alla Camera dei deputati ed approvata nonostante il parere contrario del governo, si è concretamente fatto un passo in avanti per scongiurare la chiusura dello stabilimento Irisbus - scrive il coordinamento IDV di Avellino in una nota per la stampa -. L'aula della Camera ha approvato una proposta presentata dal presidente Di Pietro che di fatto impegna l'esecutivo a sostenere il rilancio del comparto automotive per il rinnovo del parco autobus in Campania con lo stanziamento di 700 milioni di euro nel biennio 2012/2013 e 600 milioni di

IRISBUS. MARCO PUGLIESE (GS) CHIEDE AL GOVERNO DI FARE CHIAREZZA

marco_pugliese_depuutato_FDS_185x115ROMA - "Si è svolta ieri in aula alla Camera dei Deputati l'ennesima mozione inerente la decisione del Gruppo Fiat Industrial di cessare la produzione di autobus, quindi dismettere lo stabilimento Irisbus sito in Valle Ufita." Ad affermarlo in una nota è l'Onorevole Irpino Marco Pugliese, deputato nazionale di Grande Sud. "Ormai – continua Pugliese - sono stati utilizzati tutti gli strumenti parlamentari possibili per portare all'attenzione del Governo, la dura situazione che sono costretti ad affrontare le centinaia di lavoratori che non hanno più speranza nel futuro, ma mancano ancora risposte concrete."

IRISBUS. CHIESTI 2 MILIARDI DI EURO PER RINNOVO PARCO BUS

de_luca_enzo_senatore_185x115ROMA - "La Irisbus non deve chiudere, la Fiat non può derogare alla responsabilità nazionale che le è richiesta e il Governo non può restare a guardare di fronte al dramma di centinaia di operai che si ritroverebbero senza lavoro". Così Enzo De Luca nell'intervento, oggi in Aula, in risposta al ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, al Senato per un'informativa sul caso della Irisbus di Flumeri e altri settori industriali in crisi, soprattutto nel Mezzogiorno. Il senatore del Partito democratico, che ha già chiesto l'intervento del Governo con due interrogazioni dedicate al futuro

IRISBUS. I LAVORATORI SCRIVONO A NAPOLITANO. IL TESTO INTEGRALE

flumeri_operai_irisbus1_185x115Presidente Esimio, siamo operai dello stabilimento Fiat Irisbus Valle Ufita, Le scriviamo perché notizie giornalistiche ci informano di una Sua presenza il 3 di Novembre c.a. a Pomigliano col dott. Marchionne, in occasione dell'avvio della "nuova Panda", da produrre in quel nuovo stabilimento. La vertenza di Pomigliano è stata e continua tutt'ora ad essere complicata, soprattutto per la mistificazione operata dai mass media, che riportando solo parte della verità, alimentano la speranza dell'opinione pubblica su un futuro credibile dell' industria automobilistica in Italia. tant'è vero che ad oggi la produzione della " Nuova Panda" 

IRISBUS. PUGLIESE (GS) VOTA MOZIONE IDV, GOVERNO BATTUTO

flumeri_irisbus_impianto_185x115ROMA - "La mozione dell'Italia dei valori sulla chiusura della Irisbus, su cui il governo e' andato sotto nell'aula della Camera, chiedeva al Governo di attivarsi al fine di porre in essere ogni iniziativa di competenza finalizzata ad assicurare il sostegno e il rilancio del comparto dei trasporti in Campania, scongiurando la cessazione dello stabilimento Irisbus di Valle Ufita di Flumeri". Così in una nota l'On. Marco Pugliese, membro della VI Commissione Finanze e Deputato di Grande Sud. "Ho votato la mozione dell'IDV perché, al di la dei partiti, la politica in questi casi deve essere compatta e unita con

IRISBUS: CONTINUA LA PROTESTA DEI LAVORATORI

flumeri_stabilimento_irisbus_185x115Nella prima mattinata di sabato la Fiat ha tentato di portare fuori dallo stabilimento Irisbus di Flumeri una ventina di autobus. Immediata è stata la reazione degli operai che, bloccati i cancelli, hanno impedito l'uscita dei pullman e manifestato tutto il loro disappunto nei confronti di una situazione incresciosa che va avanti ormai da mesi. A colpire i dipendenti è stata la volontà del Lingotto di cercare lo scontro, la provocazione. E' sembrata una strana coincidenza, infatti, che si sia cercato di far uscire gli autobus subito dopo l'incontro svoltosi la scorsa settimana all'Unione degli Industriali di Avellino

IRISBUS. I SINDACATI LOCALI ATTACCANO I NAZIONALI. E' FRATTURA

LAVORATORI_IRISBUS_185X115FLUMERI (AV) - I sindacati  CGIL-CISL-UIL-UGL della Irisbus Valle Ufita dopo più di cento giorni trascorsi dinanzi ai cancelli dell'impianto per protestare prima contro la cessione e adesso contro la dismissione s'impongono alcune inquietanti domande dirette alle confederazioni sindacali irpine e nazionali. Anche alla lue di ciò che in queste ore sta accadendo: lettere di prelicenziamento ai lavoratori e dichiarazione di Marchionne. Vi proponiamo il testo integrale del documento diramato dai lavoratori che cercano di scongiurare la chiusura dell'unico impianto italiano che produce autobus urbani.

IRISBUS. I CINESI INCALZANO. SPUNTA IL DOCUMENTO UFFICIALE

irisbus_185x115ROMA - Si aggiunge un altro tassello nel giallo della dismissione dello stabilimento della Valle Ufita. Qualche giorno fa è circolata voce di un possibile interessamento cinese all'unico impianto che costruisce pullman urbani in Italia ma poi la notizia non ha trovato una verifica. Adesso negli ambienti politici romani circola voce che ci sarebbe un documento ufficiale dell'interessamento cinese. Una soluzione che salverebbe la produzione degli autobus urbana in Italia ma che sembrerebbe non essere gradita alla FIAT. Il gruppo del Lingotto, infatti, preferirebbe la soluzione DR Group, probabilmente per ragioni strategiche.