• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom10222017

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Speciali Tutte le Notizie Vertenza Irisbus

IRISBUS. I GIORNI PASSANO. LETTERA APERTA DI ELENA RADUAZZO

flumeri_operai_irisbus1_185x115FLUMERI (AV) - I giorni passano... Per chi non l'avesse ancora capito l'Irisbus ha chiuso. C'è chi si organizza per dare "NUOVO INIZIO" alla lotta, c'è chi si arrende, c'è chi non sa ancora che posizione prendere... Io non riesco a far passare la rabbia, la delusione. Ma nonostante sia delusa enormemente NON MI ARRENDO. Pur volendo non me lo posso permettere, non posso farlo, prima nei miei confronti... la situazione mi tocca in prima persona e questo dramma mi ha fatto crescere. Ho capito che si deve vivere da protagonisti, che nessuno può sostituirsi a me, i miei pensieri non

IRISBUS. PUGLIESE CONTINUA A PUNTARE SU AMSIA MOTORS

MARCO_PUGLIESE2_185X115ROMA - "L'ufficialità circa l'interessamento del gruppo cinese Amsia Motors, con alle spalle il colosso Dfm, per l'acquisizione del ramo d'azienda della Irisbus s.p.a. (Gruppo Fiat Industrial), sito in località Valle Ufita provincia di Avellino, fa ben sperare per il prossimo futuro". Ad affermarlo in una nota è l'On. Marco Pugliese, parlamentare di Grande Sud e membro della VI Commissione Finanze di Montecitorio. "Ringrazio il Ministro Passera – continua Pugliese – il quale si è dimostrato sensibile alla vicenda. Il fatto che oggi la trattativa sia uscita allo scoperto è importante in quanto sono state

IRISBUS, LA SOLIDARIETA’ DI FORMISANO: “NON BISOGNA ABBASSARE LA GUARDIA”

IDV_AVELLINO1_185X115ARIANO IRPINO (AV)- «Bisogna mantenere alta la tensione sulla vicenda Irisbus, perchè è emblematica di tutta la drammatica situazione che sta vivendo la nostra regione». Queste le parole del segretario regionale campano dell'Italia dei Valori, l'onorevole Nello Formisano, nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri mattina nella sede provinciale di Avellino dell'Italia dei Valori. Formisano ha precisato: «Con la mozione approvata in Parlamento, che impegna il Governo a stanziare un milione e 700 mila euro per le commessedell'unica fabbrica italiana di autobus, intendiamo dare un

IRISBUS. IDV: DOPO TERMINI IMERESE CHIUDE ANCHE VALLE UFITA. CONVOCARE FIAT

flumeri_irisbus_operai_cancelli_185x115ROMA - "Si è concluso da poco l'incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, per discutere della vicenda Irisbus. La Fiat ha confermato di voler chiudere lo stabilimento di Avellino e quindi gli autobus, costruiti dal gruppo torinese, saranno prodotti in Francia e in Repubblica Ceca". Lo afferma in una nota il responsabile lavoro e welfare dell'IdV, Maurizio Zipponi, che aggiunge: "Dopo Termini Imerese, un altro stabilimento italiano di Fiat chiude definitivamente i battenti e altri seguiranno questo triste epilogo nel corso del 2012. L'Italia dei Valori chiede al governo di convocare i vertici Fiat,

IRISBUS. IDV AVELLINO: ADESSO IL GOVERNO NON POTRA' PIU' IGNORARE I LAVORATORI

flumeri_irisbus_operai_cancelli_185x115AVELLINO - "Con la mozione proposta dall'Italia dei Valori alla Camera dei deputati ed approvata nonostante il parere contrario del governo, si è concretamente fatto un passo in avanti per scongiurare la chiusura dello stabilimento Irisbus - scrive il coordinamento IDV di Avellino in una nota per la stampa -. L'aula della Camera ha approvato una proposta presentata dal presidente Di Pietro che di fatto impegna l'esecutivo a sostenere il rilancio del comparto automotive per il rinnovo del parco autobus in Campania con lo stanziamento di 700 milioni di euro nel biennio 2012/2013 e 600 milioni di

IRISBUS. IVECO DISPOSTA A VENDERE ANCHE A FABBRICANTI DI AUTOBUS

flumeri_irisbus_impianto_185x115ROMA - Si è svolto presso il Ministero delle Infrastrutture e Sviluppo Economico un tavolo tecnico sul futuro dell'impianto della IRISBUS di Valle Ufita. C'erano i rappresentanti del Ministero quelli della Confindustria e quelli della IVECO. La società che fa capo alla FIAT ha confermato la sua volontà di chiudere l'insediamento ma ha anche dato la sua disponibilità a favorire una continuità industriale senza apporre veti circa eventuali investitori che volessero continuare la produzione di autobus. E' stata avviata un'azione concreta per valutare e ricercare nuove opportunità di investimento che

IRISBUS. CHIESTI 2 MILIARDI DI EURO PER RINNOVO PARCO BUS

de_luca_enzo_senatore_185x115ROMA - "La Irisbus non deve chiudere, la Fiat non può derogare alla responsabilità nazionale che le è richiesta e il Governo non può restare a guardare di fronte al dramma di centinaia di operai che si ritroverebbero senza lavoro". Così Enzo De Luca nell'intervento, oggi in Aula, in risposta al ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, al Senato per un'informativa sul caso della Irisbus di Flumeri e altri settori industriali in crisi, soprattutto nel Mezzogiorno. Il senatore del Partito democratico, che ha già chiesto l'intervento del Governo con due interrogazioni dedicate al futuro

IRISBUS. STABILIMENTO CHIUDE. RESISTENZA OPERAIA: E NOI?

flumeri_operai_irisbus1_185x115FLUMERI (AV) - Il dado è tratto: la "signorina Fiat" chiude lo stabilimento Irisbus di Valle Ufita con il consenso e l'accordo del sindacato, questa volta sì unito. Tutti a Roma a firmare, tutti insieme a gestire, Fiom, Fim, Uilm, Ugl metalmeccanici, Failms e Fismic: tutti insieme appassionatamente !!! Ed io ? E  noi ?. Noi che avevamo creduto che non tutti al mondo erano della stessa pasta ? Noi che avevamo pensato che, in questa disumana società, qualcuno ci avrebbe aiutato a credere ancora nel futuro? Noi che desideravamo solo giustizia per i lavoratori, sognando che qualcuno ci avrebbe dato

IRISBUS. PUGLIESE (GS) VOTA MOZIONE IDV, GOVERNO BATTUTO

flumeri_irisbus_impianto_185x115ROMA - "La mozione dell'Italia dei valori sulla chiusura della Irisbus, su cui il governo e' andato sotto nell'aula della Camera, chiedeva al Governo di attivarsi al fine di porre in essere ogni iniziativa di competenza finalizzata ad assicurare il sostegno e il rilancio del comparto dei trasporti in Campania, scongiurando la cessazione dello stabilimento Irisbus di Valle Ufita di Flumeri". Così in una nota l'On. Marco Pugliese, membro della VI Commissione Finanze e Deputato di Grande Sud. "Ho votato la mozione dell'IDV perché, al di la dei partiti, la politica in questi casi deve essere compatta e unita con

IRISBUS. VERAMENTE NON C'E' NIENTE DA FARE?. LA LETTERA DELLA RADUAZZO

roma_operai_irisbus_185x115FLUMERI (AV) - Io non ci voglio credere...non posso. E' finito veramente tutto? Dopo mesi di battaglia dobbiamo anche essere contenti di come è andata. Intanto questa come centinaia di altre storie andrà nel dimenticatoio. Solo che questo non è un film, i protagonisti siamo noi. Sono allibita. Passerelle, parole, promesse, interviste... e adesso dove sono tutte quelle persone importanti? Nessuno singolarmente era in grado di far niente, ma la volontà delle persone giuste, poteva fare tanto. Io sono ancora confusa, ancora non ho capito cosa ci aspetta, forse è meglio così. Però una cosa l'ho capita, devo fare assolutamente

IRISBUS. I SINDACATI LOCALI ATTACCANO I NAZIONALI. E' FRATTURA

LAVORATORI_IRISBUS_185X115FLUMERI (AV) - I sindacati  CGIL-CISL-UIL-UGL della Irisbus Valle Ufita dopo più di cento giorni trascorsi dinanzi ai cancelli dell'impianto per protestare prima contro la cessione e adesso contro la dismissione s'impongono alcune inquietanti domande dirette alle confederazioni sindacali irpine e nazionali. Anche alla lue di ciò che in queste ore sta accadendo: lettere di prelicenziamento ai lavoratori e dichiarazione di Marchionne. Vi proponiamo il testo integrale del documento diramato dai lavoratori che cercano di scongiurare la chiusura dell'unico impianto italiano che produce autobus urbani.

VALLE UFITA. NON SI PLACA LA PROTESTA DEI LAVORATORI DELLA IRISBUS

flumeri_irisbus_impianto_185x115FLUMERI (AV) - Al grido di "Resistiamo insieme. La forza dell'unità muove Mari(o) e Monti!" i lavoratori della Irisbus mercoledì 7 dicembre presidieranno, a Roma, il Ministero delle Attività Produttive ed il Ministero del Lavoro. La mobilitazione dei dipendenti di Valle Ufita è volta ad ottenere, da parte del Governo, l'attivazione del Piano Nazionale Bus e, quindi, la non chiusura dello stabilimento Irisbus, ma anche a modificare l'accordo firmato il 2 novembre in cassa integrazione per crisi aziendale e di settore in modo da salvaguardare la missione produttiva dell'Irisbus e la tutela di tutti i lavoratori nessuno escluso, né per età né per sesso.

IRISBUS. MARCO PUGLIESE (GS) CHIEDE AL GOVERNO DI FARE CHIAREZZA

marco_pugliese_depuutato_FDS_185x115ROMA - "Si è svolta ieri in aula alla Camera dei Deputati l'ennesima mozione inerente la decisione del Gruppo Fiat Industrial di cessare la produzione di autobus, quindi dismettere lo stabilimento Irisbus sito in Valle Ufita." Ad affermarlo in una nota è l'Onorevole Irpino Marco Pugliese, deputato nazionale di Grande Sud. "Ormai – continua Pugliese - sono stati utilizzati tutti gli strumenti parlamentari possibili per portare all'attenzione del Governo, la dura situazione che sono costretti ad affrontare le centinaia di lavoratori che non hanno più speranza nel futuro, ma mancano ancora risposte concrete."

IRISBUS. RESISTENZA OPERAIA DIFENDE MISSIONE PRODUTTIVA DI VALLE UFITA

flumeri_irisbus_operai_cancelli_185x115FLUMERI (AV) - Nella giornata di oggi è stato diffuso un volantino a firma del "Comitato di resistenza Operaia". Ve lo proponiamo integralmente. "C'è il rischio in fabbrica di innescare una inutile e sanguinosa guerra tra "poveri", cioè una guerra tra chi ha più di 57 anni di età (circa 163) e chi ne ha meno (circa 500). Guerra che è espressione di una debole linea sindacale, già conosciuta con l'accordo dei defunti, linea che è incapace di unificare e che invece purtroppo riesce a sollecitare gli egoismi peggiori del genere umano. La Resistenza Operaia invita a riflettere su questi dati: in fabbrica si parla

IRISBUS. I LAVORATORI SCRIVONO A NAPOLITANO. IL TESTO INTEGRALE

flumeri_operai_irisbus1_185x115Presidente Esimio, siamo operai dello stabilimento Fiat Irisbus Valle Ufita, Le scriviamo perché notizie giornalistiche ci informano di una Sua presenza il 3 di Novembre c.a. a Pomigliano col dott. Marchionne, in occasione dell'avvio della "nuova Panda", da produrre in quel nuovo stabilimento. La vertenza di Pomigliano è stata e continua tutt'ora ad essere complicata, soprattutto per la mistificazione operata dai mass media, che riportando solo parte della verità, alimentano la speranza dell'opinione pubblica su un futuro credibile dell' industria automobilistica in Italia. tant'è vero che ad oggi la produzione della " Nuova Panda" 

IRISBUS. AMSIA E FIAT LAVORANO AD UN ACCORDO PER LA CESSIONE

marco_pugliese_depuutato_FDS_185x115ROMA - "Nonostante i rallentamenti di natura burocratica subiti dalla trattativa avviata da Amsia Motors per l'acquisizione dello stabilimento Irisbus, nonché l'uscita di alcune indiscrezioni ipotizzanti la scarsa attendibilità dell'operazione, è confermata la volontà del gruppo Amsia di investire in Italia attraverso un programma denominato "Progetto Italia", che ha come primo obiettivo l'acquisizione proprio della Irisbus." Lo dice in una nota l'On. Marco Pugliese, Parlamentare di Forza del Sud, componente della VI Commissione finanze della Camera. "Tra l'altro – prosegue Pugliese – tecnici

IRISBUS: CONTINUA LA PROTESTA DEI LAVORATORI

flumeri_stabilimento_irisbus_185x115Nella prima mattinata di sabato la Fiat ha tentato di portare fuori dallo stabilimento Irisbus di Flumeri una ventina di autobus. Immediata è stata la reazione degli operai che, bloccati i cancelli, hanno impedito l'uscita dei pullman e manifestato tutto il loro disappunto nei confronti di una situazione incresciosa che va avanti ormai da mesi. A colpire i dipendenti è stata la volontà del Lingotto di cercare lo scontro, la provocazione. E' sembrata una strana coincidenza, infatti, che si sia cercato di far uscire gli autobus subito dopo l'incontro svoltosi la scorsa settimana all'Unione degli Industriali di Avellino

DE LUCA (PD): “COLLABORAZIONE DI MONTI PER RISOLVERE QUESTIONI IRISBUS E TARSU”

DE_LUCA_VINCENZO_SEN_1_185X115Vertenza Irisbus e Tarsu. Sono questi i due problemi prioritari da risolvere in Campania secondo il senatore del Pd Enzo De Luca che ieri mattina ha preso parte al convegno "Enti locali - oltre la logica dei tagli" tenutosi a Cervinara .«Ne avevo parlato già con il ministro Passera nel giorno dell'insediamento del nuovo Governo – ha detto De Luca - e, alla luce del cambio di marcia segnato dall'esecutivo Monti e dello spiraglio che si è aperto con l'accordo per il futuro degli operai di Termini Imerese, riproporrò all'attenzione dei

IRISBUS. I CINESI INCALZANO. SPUNTA IL DOCUMENTO UFFICIALE

irisbus_185x115ROMA - Si aggiunge un altro tassello nel giallo della dismissione dello stabilimento della Valle Ufita. Qualche giorno fa è circolata voce di un possibile interessamento cinese all'unico impianto che costruisce pullman urbani in Italia ma poi la notizia non ha trovato una verifica. Adesso negli ambienti politici romani circola voce che ci sarebbe un documento ufficiale dell'interessamento cinese. Una soluzione che salverebbe la produzione degli autobus urbana in Italia ma che sembrerebbe non essere gradita alla FIAT. Il gruppo del Lingotto, infatti, preferirebbe la soluzione DR Group, probabilmente per ragioni strategiche.

IRISBUS. GLI OPERAI: NON CI LASCEREMO SEPPELLIRE VIVI

flumeri_operai_irisbus1_185x115FLUMERI (AV) - Dopo la firma a Confindustria di un "accordo" che decreta la chiusura incondizionata della IRISBUS Valle Ufita, e dopo le strampalate dichiarazioni di giustifica per tale accordo da parte di FIM-FIOM-UILM-FISMIC abbiamo la necessità di chiarire anche i fatti e il nostro pensiero non fosse altro che per onestà intellettuale e soprattutto per aver creduto in una lotta alla quale solo i Lavoratori avevano contribuito. Oggi su tutti i giornali il pensiero unico dei sindacati ha dimostrato a quale unità si riferivano in tutti gli appuntamenti pubblici di questi 120 giorni: l'unità contro i lavoratori.

IRISBUS. PUGLIESE (FDS) IN PRESSING SUL MINISTRO ROMANI

paolo-romani-185X115ROMA - "Dopo l'interpellanza presentata qualche settimana fa, a prima firma Pugliese – Fallica e sottoscritta da altri 50 Parlamentari, è stata depositata questa mattina un'interrogazione a risposta scritta al Ministro dello Sviluppo Economico On. Paolo Romani per sapere il reale stato dei fatti che riguardano la situazione della vertenza IRISBUS Spa (Gruppo FIAT Industrial) e se ci sono trattative in essere che garantiscano la continuità della produzione e la tutela del lavoro." Lo afferma in una nota il deputato Irpino di Forza del Sud On. Marco Pugliese, componente della VI Commissione Finanze di Montecitorio.