• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mar09172019

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Speciali Tutte le Notizie Vertenza Irisbus IRISBUS. LA VERTENZA GIOVEDI' A PIAZZA PULITA SU LA7

IRISBUS. LA VERTENZA GIOVEDI' A PIAZZA PULITA SU LA7

flumeri_irisbus_operai_cancelli_185x115
FLUMERI (AV) - Difficile tenere il conto delle ore dedicate dalle tv nazionali ai delitti a sfondo passionale, alla spettacolarizzazione di intricate vicende drammatiche coperte dal mistero; "speciali", aggiornamenti continui, approfondimenti sempre più accurati e ricchi di particolari. Così Novi Ligure, Cogne, Perugia, Erba, Avetrana, sono diventate tristemente note al pubblico dell'intera penisola e sono state teatro di centinaia di puntate di Porta a Porta e Matrix. Poco importa se nei palinsesti dei telegiornali e dei programmi di approfondimento vengono poi trascurate notizie importanti, come quella che riguarda la chiusura di uno stabilimento e la perdita di migliaia di posti di lavoro.

La chiusura dell'impianto Irisbus a Flumeri, in provincia di Avellino, rischia di mettere su una strada 2000 lavoratori, fra operai direttamente assunti e appartenenti all'indotto, in un'area, quella altirpina, in cui il tasso di disoccupazione giovanile è da sempre elevatissimo e causa considerevoli e costanti flussi migratori.
Questo stabilimento, inoltre, opera in un settore altamente strategico, essendo l'unico in Italia a produrre autobus per il trasporto urbano.
Incontri, scontri, dibattiti, consigli comunali congiunti, consigli provinciali monotematici, viaggi e proteste a Roma, impegno di tutte le sigle sindacali e dichiarazioni dei politici dei più disparati partiti: ciononostante la vertenza ha avuto finora sulle tv nazionali lo spazio di pochi minuti, pagati a caro prezzo con le ferite rimediate, nel corso dell'ultima manifestazione di protesta, da un anziano lavoratore sessantenne.
Da questa situazione muove il video-provocazione ideato da Carmine Caracciolo e promosso da Irpiniattiva, associazione di promozione sociale e culturale irpina, tramite la collaborazione con la 2effeD Corporation e l'Anpas di Gesualdo.
L'idea ispiratrice, sviluppata con la regia di Roberto Flammia, ha trovato presto l'entusiastica adesione dei lavoratori Irisbus, alcuni dei quali hanno partecipato alle riprese e risultano essere i veri protagonisti del cortometraggio, insieme all'attrice avellinese Chiara Mazza.
A distanza di qualche mese il video ha fatto il giro della rete e sono ormai migliaia le visualizzazioni rilevate sul sito youtube, dove è rintracciabile con i tag "delitto irisbus".
Dopo l' oblio e le distrazioni dell'estate, stagione in cui misteriosamente si addensano i provvedimenti più discutibili, sembra ora che le tv nazionali siano pronte a raccontare le ragioni e l'eroica resistenza dei lavoratori altirpini.
Lunedì scorso toccò a Gad Lerner rompere il ghiaccio ed abbiamo potuto vedere su La7, finalmente, i volti tesi e determinati di Dario, Salvatore, Vincenzo.
Giovedì sarà la volta di Formigli, con "Piazza Pulita", sempre su La7, che ha chiesto ed ottenuto le liberatorie per la trasmissione del video promosso da Irpiniattiva.
"Siamo soddisfatti per l'andamento dell'iniziativa ma è una sensazione soffocata dall'amarezza per come si sta evolvendo la vertenza." commenta Carmine Caracciolo, ideatore dell'iniziativa "I comportamenti della Fiat e soprattutto del governo sono deludenti, ma noi conserviamo intatta la speranza di vedere salvo lo stabilimento, la dignità e il futuro dei lavoratori".
   

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna