• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Mer04262017

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Sport Tutte le Notizie Italia BASKET. ARIANO INDOMABILE. LA RUGGI CI PROVA MA LPA TIENE

BASKET. ARIANO INDOMABILE. LA RUGGI CI PROVA MA LPA TIENE

Grasso-Maggi_Salerno_185X115
ARIANO IRPINO (AV) - La classe si vede nei momenti difficili. Nella serata meno brillante di questo scorcio di stagione, l'Lpa Ariano chiude con un successo sonoro sulla Ruggi Salerno (72-40) e resta imbattuta in testa alla classifica del girone M di serie B nazionale. E' stata la tradizionale gara dai due volti. Le padrone di casa hanno pagato oltre modo un avvio molle ed il quintetto atipico scelto da coach Cozzolino. L'assenza di Felicella, le condizioni non ancora al top della rientrante Adriana Grasso, hanno fatto optare per un quintetto agile, al cospetto di una formazione priva di un vero

centro di ruolo. Le rossoblu hanno approcciato male la gara, salvo ritrovarsi a rincorrere avversarie e concentrazione per tutto il primo quarto. Guidate da Donatella Buglione e dalla sorella Barbara, appena ingaggiata dall'Acsi Avellino, la Ruggi ha approfittato della situazione mettendo in evidenza una buona organizzazione e qualche individualità interessante, come quella di Federica Di Pace. Sulla sponda opposta, i due falli di Ferazzoli hanno pericolosamente sguarnito la front-line. La solita e costante Maggi (26 punti e top scorer dell'incontro) ha messo le cose a posto in conclusione di primo quarto. L'ultimo vantaggio delle ospiti è frutto dell'esperienza di Donatella Buglione (17-20 al 14'). Ci vuole il ritorno sul parquet di Ferazzoli per scuotere le arianesi. L'Lpa serra le maglie in difesa con Giugliano, spuntata in attacco ma efficace a rimbalzo, e piazza un parziale di 12-0 (29-20 al 19'). Arriva anche il primo canestro di Adriana Grasso che inesorabilmente sale di livello nel corso del match. Il ritorno dagli spogliatoi vede una Lpa completamente rigenerata e decisa a chiudere i giochi in pochi minuti. Detto, fatto: manovra brillante con Maggi e Grasso scavano il solco decisivo (45-26 al 26'). La generosità delle ospiti deve far i conti con una panchina cortissima ed un attacco che finisce inesorabilmente per spegnersi. La quarta frazione è un monologo di Ariano che dilaga con il piglio della capolista. A segno anche Macchia e Di Maggio prima della consueta festa finale. Gimme five con il pubblico a bordo campo e lo sciamare festoso delle allieve di Cuali Dominguez sul parquet.
LPA ARIANO IRPINO – RUGGI SALERNO: 72-40
LPA Ariano: Paparo 7, Calandrelli 6, Di Maggio 1, Aversano 5, Albanese, Ferazzoli 9, Maggi 26, Giugliano 2, Macchia 4, Grasso 12. Coach: Cozzolino
Ruggi Salerno: Di Pace 9, Amatino, Buglione D. 7, Marinato, Memoli 9, Montesanto 2, Pignata 10, Buglione B. 3. Coach: Pignata
Arbitri: Cappelluzzo di Benevento e Caccone di Telese Terme (BN)
Parziali: (16-16); (31-24); (54-36)
Risultati ottava giornata: Vis Liternum - Portici: 56-67; LPA Ariano - Salerno: 72-40; Sorrento - Casagiove: 68-37; Benevento - Maddaloni: 46-84; Caserta - Ottaviano: 54-59; Castellammare - Potenza: 59-36.
Classifica: LPA Ariano Irp. 16; Portici 14; Castellammare 12; Maddaloni, Ottaviano, Potenza 10; Sorrento 8; Caserta 6; Salerno, Casagiove 4; Benevento 2; Vis Liternum 0.
Prossimo Turno (nona giornata): Salerno - Vis Liternum; Maddaloni - LPA Ariano (10/12 ore 18.00); Potenza – Benevento; Ottaviano - Castellammare; Sorrento – Caserta; Casagiove – Portici.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna