• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom01242021

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Cervaro Eventi QUANDO LA PROVINCIA DIMENTICATA E SNOBBATA SI RISCATTA…

QUANDO LA PROVINCIA DIMENTICATA E SNOBBATA SI RISCATTA…

rocchetta-sant-antonio_2_185X115
ROCCHETTA SANT'ANTONIO (FG) - Si chiude meravigliosamente l’anno per Rocchetta Sant’Antonio, il piccolo comune della provincia di Foggia ottiene la “bandiera arancione” del Touring Club Italiano. Proprio così, Rocchetta è uno dei borghi più belli d’Italia. Qualche settimana fa la classifica del Sole 24Ore posizionava Foggia tra le ultime città d’Italia per vivibilità e ambiente ed ecco invece il paesino tra i primi d’Italia. Una riconquista  della provincia isolata e sbeffeggiata, quella provincia spesso sottovalutata e snobbata si riscatta alla grande. Col titolo acquisito ci sono

tutti i presupposti per un forte rilancio dell’economia legata al turismo, gravosi saranno gli impegni per la locale Amministrazione che dovrà tenere alto il vessillo e promuoverlo nel circuito turistico nazionale. Ci sono luci e ombre su questo scrigno di tesori naturalistici e architettonici del Subappennino Dauno, purtroppo in passato altri eventi culturali sono stati trascurati e lasciati nel dimenticatoio, altri sono stati poco valorizzati, come il Premio di Letteratura dedicato alla scrittrice Maria Teresa Di Lascia originaria appunto del piccolo centro del Foggiano. Ora però è tempo di festeggiare e la comunità si prepara alla giornata di consegna ufficiale della bandiera.La caratteristica rocca posizionata a quota 630 metri sul livello del mare fa da vedetta su 3 regioni ( Campania, Puglia e Basilicata)  e le unisce con armoniose rarità, qui si fondono e trovano origine piatti tipici e un dialetto che ha più sfumature. Prima provincia di Avellino e poi di Foggia qui si possono riscoprire i sani piaceri di una vita genuina all’insegna del mangiare sano e respirare meglio, sono purtroppo carenti le strutture ricettive poco sostenute dalla politica turistica locale. Il vanto di borgo elogiato ora deve trovare una buona continuità promozionale per non deludere i futuri visitatori. Dovrà nascere qualche Bed and  Breakfast, qualche punto di ristoro in più, un ufficio con un team work utile alla divulgazione e accompagnamento turistico, tanti posti di lavoro in più per i giovani del luogo e una buona possibilità di far lustrare gli occhi ai futuri visitatori. Merita un plauso comunque lo staff del Sindaco Castelli che porta a casa un bel risultato e che da domani potrà rivendicare di rappresentare una delle 7 meraviglie Pugliesi secondo il Touring club. Proprio la Regione Puglia e la Provincia di Foggia dovranno mostrare più attenzione alla neo coronata bellezza, ora è Rocchetta Sant’Antonio la perla da preservare e vantare.