MONTECALVO. RIONE SERRA. E' BRACCIO DI FERRO CON L'IMPRESA

montecalvo-rione_serra_ricostruito_185x115
MONTECALVO IRPINO (AV) - Ormai sembrano arrivati ai ferri corti l'amministrazione comunale e l'associazione temporanea d'impresa che sta effettuando i lavori di urbanizzazione di rione Serra. Qualche giorno fa il sindaco ha convocato in sala consigliare i cittadini assegnatari degli alloggi e li ha informati sullo stato di fatto dei lavori. Nonostante ci siano stati dei ritardi tecnici, allo stato attuale il Comune ha messo in essere tutte le procedure per la liquidazione dello stato di avanzamento. Ora la questione è di pertinenza della Regione Campania che deve materialmente erogare il denaro. E qui

sorge l'ennesimo inghippo. Sembra che i tempi tecnici dell'ente regionale siano piuttosto lenti e la ditta, nell'attesa dell'erogazione del fondi, ha sospeso i lavori. Cosa che cozza, però, con il contratto firmato che prevede un termine perentorio per l'ultimazione dei lavori. Lo stesso contratto prevende anche l'applicazione di una penale per ogni giorno che va oltre i termini stabiliti. A questo va aggiunto anche il mancato introito degli affitti da parte dell'Ente Comunale. Il primo cittadino ha informato gli assegnatari di aver riconvocato la ditta per esortarla a riprendere i lavori. Se questa non dovesse provvedere immediatamente si andrà verso la rescissione del contratto. E' questo solo l'ultimo capitolo di una storia infinita. Prima c'erano stati dei problemi con una variante chiesta dall'amministrazione ma che non poteva essere fatta perché si tratta di un appalto migliorativo. La variante era stata ritirata ma i lavori non sono ripresi perché la ditta avanzava una richiesta di 30.000 euro di lavori eseguiti e non previsti nell'appalto. Anche questa problematica era stata risolta con il riconoscimento della somma. Poi era spuntato un palo della corrente che impediva il prosieguo dei lavori. Rimosso il palo e tutti gli altri impedimenti, i lavori sono ancora fermi. Intanto la bella stagione sta passando e si rischia che i lavori di pavimentazione stradale, gli unici sostanzialmente rimasti per la conclusione delle opera, vengano fatti nella stagione piovosa, cioè nel periodo meno indicato. Intanto il sindaco rassicura: "Entro Natale consegneremo gli alloggi".