MONTECALVO. CLASS ACTION DEL COMUNE CONTRO L'ALTO CALORE

acqua_rubinetto_185x115
Montecalvo Irpino (AV) – Tanto tuonò che piovve. In arrivo class action contro l'Alto Calore per l'approvvigionamento idrico. L'Amministrazione Comunale di Montecalvo Irpino, in una nota, "esprime disapprovazione e sconcerto per l'incresciosa ed annosa vicenda del mancato approvvigionamento idrico che anche quest'anno ha arrecato notevoli disagi ai montecalvesi ed, in particolare, agli emigrati ritornati in paese per le vacanze estive". Infatti, nonostante le formali richieste avanzate dall'ente comunale all'Alto Calore S.p.a. e

la predisposizione delle ordinanze sindacali volte a garantire un corretto uso della risorsa idrica, "nel corso dell'intera estate i montecalvesi hanno dovuto subire, a più riprese e per prolungati intervalli, l'interruzione della fornitura idrica". Secondo l'Amministrazione Comunale la misura sarebbe colma, verificandosi l'incresciosa situazione estiva da decine di anni. "Una tale situazione non può più essere tollerata" continua la nota. In queste ore è al vaglio del Sindaco e dei suoi collaboratori l'ipotesi "di promuovere un'azione giudiziale, così come prevista e disciplinata dal Decreto Legislativo nr. 198/2009, volta ad ottenere una sentenza che assicuri l'efficienza del servizio di approvvigionamento idrico".
In sostanza si tratterebbe di un "class action" da avviare nei confronti dell'Alto Calore Servizi S.p.a.; tuttavia, in base al disposto normativo, l'azione giudiziale non consentirebbe il risarcimento del danno ma solo la condanna alla corretta erogazione del servizio obiettivo fondamentale dell'Amministrazione.