Montecalvo. Le costruzioni della vergogna. Comune dal giudice

montecalvo_corso_umberto_185x115
Montecalvo Irpino (AV) – La Giunta Comunale ha dato mandato al sindaco Carlo Pizzillo per promuovere un'azione giudiziaria contro l'IACP di Avellino per chiedere ed ottenere la demolizione di alcuni manufatti realizzati in corso Umberto I. Circa 30 anni fa l'IACP iniziò la costruzione di un comparto in cemento armato all'interno del centro storico di Montecalvo. Furono costruite le strutture e poi i lavori si interruppero. Pare che la prosecuzione della realizzazione fu impedita dal mancato rispetto delle normative antisismiche. Da allora lo scheletro fa "bella mostra" di se all'ingresso

del centro storico. Alcuni anni fa, siccome la struttura era diventata un ritrovo per tossicodipendenti l'amministrazione comunale fece realizzare una chiusura in mattoni per evitare l'ingresso. Adesso l'amministrazione, non avendo ricevuto risposte dall'IACP in merito alle sollecitazioni di demolizione del manufatto, ha deciso di adire alle vie legali dando mandato all'avvocato Carmine Monaco di intentare una causa nei confronti dell'ente proprietario dei manufatti ormai inservibili. E sono in molti a chiedersi il perché di tanto spreco. Prima la costruzione di un manufatto che mai finito, adesso le possibile spese legali per ottenere che venga demolito.