• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom12062020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Attualità Montecalvo. Emergenza frane. Gli enti: non c'è necessità di somma urgenza

Montecalvo. Emergenza frane. Gli enti: non c'è necessità di somma urgenza

ariano_frana_mauriello_il_sopralluogo1_185x115
ariano_frana_mauriello_strada_crollata_300
ariano_frana_mauriello_il_sopralluogo_300
montecalvo_frana_corsano_interno_opificio_300
montecalvo_frana_corsano_interno_opificio1_300
montecalvo_frana_corsano_interno_opificio2_300
Montecalvo Irpino (AV) – Si sono svolti ieri mattina tre sopralluoghi su altrettanti siti di frana. Hanno partecipato l'autorità di bacino Liri, Garigliano, Volturno, il Genio Civile di Ariano Irpino e il Settore Protezione Civile della Regione Campania. Il primo sito ad essere osservato è stato quello della frana di Tressanti, in contrada Mauriello di Montecalvo che ha distrutto in tratto di una via comunale e minaccia due fabbricati siti in ArianoIrpino, già oggetto di ordinanza di sgombero da parte del Sindaco. Qui in movimento franoso è ancora in atto ma è di modeste dimensioni. 

I tecnici hanno invitato il Comune di Montecalvo ad interessare il Comune di Ariano Irpino per verificare se per alcuni lavori di sbancamento, effettuati a valle, esistono le preventive autorizzazioni comunali e del Genio Civile. Poi è stata la volta del sito di Magliano dove un enorme sistema franoso interrompe sistematicamente l'unica strada di collegamento di diversi nuclei famigliari, di cui alcuni con la la presenza di invalidi. Qui non si ravvisano gli elementi dell'intervento i
n somma urgenza, ma si rimanda alla normale programmazione degli interventi sui dissesti idrogeologici. Sul sito di Merze di Panaro, in contrada Corsano, dove un movimento franoso di discrete dimensioni ha portato all'ordinanza di sgombero di due abitazioni, e nelle ultime ore sta interessando altri fabbricati. Stesso discorso: non ci sono gli estremi per un intervento d'urgenza. Occorre intervenire con i fondi ordinari. In ogni caso durante il sopralluogo è emerso che l'autorità di Bacino, così come il Genio Civile non ha competenze sulle somme urgenze. L'unico ente ad avere competenza è la Protezione Civile alla quale, però, allo stato attuale non è stata assegnata nessuna risorsa finanziaria per gli interventi di somma urgenza. Intanto alcune abitazioni con dei residenti portatori di handicap continuano a rimanere sotto la minaccia dell'isolamento e due fabbricati, in località Corsano, di cui uno destinato ad unità produttiva rischiano di essere cancellati.