• Irpino.It
  • Home
  • Politica
  • Attualità
  • Cultura
  • Cronaca
  • Città
  • Territori
  • Sport
  • Multimedia
  • Speciali

Dom11292020

Last updateVen, 15 Gen 2016 10pm

Font Size

SCREEN

Profile

Layout

Menu Style

Cpanel

Feed

Back Sei qui: Home Territori Tutte le Notizie Miscano Attualità All'asta il Trappeto

All'asta il Trappeto

Montecalvo – Continua la vendita dei beni comunali. Nella scorsa seduta del Consiglio Comunale l'assemblea ha approvato a maggioranza un'altra vendita dei beni comunali. Questa volta all'asta vanno l'ex asilo nido di via Palombaro che attualmente accoglie il centro medico, i container dislocati all'interno del paese con relativo terreno su cui insistono e le abitazioni nel centro storico. All'asta vanno quindi le unità abitative del Trappeto, acquisite a patrimonio

comunale dopo che gli ex proprietari hanno beneficiato di un contributo pubblico per ricostruire fuori sito. Una necessità scaturita dalla decisione di dichiarare l'intera area zona di abbandono. Oggi la situazione sembra che stia per cambiare. "Ho votato a favore a condizione che ci sia un regolamento per la vendita degli immobili – dice l'assessore Nicola Serafino – Gli obiettivi devono essere il ripopolamento del centro storico e l'incentivazione del turismo. Non va dimenticato, infatti, che abbiamo presentato un progetto per il recupero dell'area in termini turistici. La vendita degli immobili non deve assolutamente distrarre da questo obiettivo. E' chiaro che chi acquisterà si dovrà impegnare a ristrutturare l'immobile in un tempo prestabilito. Ritengo che vada privilegiato l'acquisto ai non residenti". E' polemica sulla decisione, presa negli anni '60 di abbandonare l'area. "Oggi dobbiamo mettere fine allo scempio – conclude Nicola Serafino – iniziato nel 1962 da chi dichiarò il centro storico zona di abbandono". La vendita ed il recupero degli immobili sono un progetto ambizioso che per essere attuato necèssita dell'approvazione di una variante al piano urbanistico, strumento atteso da molti ma che sembra ancora non riuscire a vedere la luce. E' dalle scorse elezioni che si parla del Piano Urbanistico ma si ha la sensazione che i lavori siano impantanati. Manca solo un anno alla fine della legislatura ed appare assai improbabile che si riesca a portare a termine l'iter per l'approvazione dello strumento urbanistico che è fondamentale per il Comune di Montecalvo. Il piano in vigore, infatti, è ormai datato ed andrebbe ammodernato velocemente per consentire di snellire le procedure in materia urbanistica e per consentire ai cittadini di pianificare sia gli investimenti urbanistici che produttivi. Sono in molti ad aver manifestato l'intenzione di realizzare dei manufatti che, però, sono impediti dal vecchio strumento urbanistico.